PDA

Visualizza la versione completa : INPS: cambio del luogo di reperibilitÓ in malattia


ilgiovo
17-03-2010, 18:30
salve, sono ilGiovo McLure, forse vi ricorderete di me per thread tipo "mi sono operato al menisco" e "io odio i cani che ama nillio".

Visto che sono appunto in malattia per via del menisco, da martedý scorso, e ci sto fino al 31, e per i primi giorni essendo impossibilitato a muovermi agilmente mi sono comodamente parcheggiato a casa dei miei, ma ora che Ŕ passata una settimana e un giorno ne ho le palle piene, e posso camminare con le stampelle, e ieri ho provato a parcheggiare la macchina e riesco anche a guidare, quindi sarei anche autosufficiente, e la mia casetta Ŕ lÓ tutta vuota tutta sola e io vorrei tornarci, e il mio ficus ha bisogno d'affetto, e qui dai miei non si pu˛ trombare con la morosa e fare le cene con gli amici perchŔ sono sempre in casa, e per˛ sul certificato per l'INPS ho messo come indirizzo di reperibilitÓ casa dei miei, come si fa a cambiare il luogo di reperibilitÓ durante la malattia ???? sul sito dell'INPS non lo spiegano. Devo andare dal medico di base a farmi fare un altro certificato? Lo comunico direttamente all'INPS ? al datore di lavoro ? non si pu˛ ?

grazie per l'attenzione.

rebelia
17-03-2010, 22:52
http://it.answers.yahoo.com/question/index?qid=20091109003210AArsiTh

a ogni modo, io farei una telefonatina all'inps di zona; se sei in difficolta' con il prefisso, chiedi al ficus se ci puo' pensare lui direttamente :stordita:

edit: anche belluno ha un suo perche' :zizi:

http://www.inps.it/bussola/VisualizzaDoc.aspx?bLight=true&sVirtualURL=/ac/Sentenze/preture/civili/p98214.htm



blablabla...
- che il Comitato Provinciale INPS, ritenendo trattarsi di un ricorso, lo aveva respinto, rilevando che "l'assicurato ha comunicato il cambio di residenza, ma ha omesso di indicare il n. civico ed il nominativo presso chi era ospite. Il medico addetto al controllo non Ŕ riuscito a rintracciare l'assicurato per ben due volte" e che relativo il provvedimento del 16.10.1995 era stato comunicato all'interessato.
... bla bla bla


da cui si evince che lo puoi fare, con l'accortezza di essere particolarmente preciso sul nuovo domicilio

quaestio
18-03-2010, 08:29
Originariamente inviato da ilgiovo
salve, sono ilGiovo McLure, forse vi ricorderete di me per thread tipo "mi sono operato al menisco" e "io odio i cani che ama nillio".

Visto che sono appunto in malattia per via del menisco, da martedý scorso, e ci sto fino al 31, e per i primi giorni essendo impossibilitato a muovermi agilmente mi sono comodamente parcheggiato a casa dei miei, ma ora che Ŕ passata una settimana e un giorno ne ho le palle piene, e posso camminare con le stampelle, e ieri ho provato a parcheggiare la macchina e riesco anche a guidare, quindi sarei anche autosufficiente, e la mia casetta Ŕ lÓ tutta vuota tutta sola e io vorrei tornarci, e il mio ficus ha bisogno d'affetto, e qui dai miei non si pu˛ trombare con la morosa e fare le cene con gli amici perchŔ sono sempre in casa, e per˛ sul certificato per l'INPS ho messo come indirizzo di reperibilitÓ casa dei miei, come si fa a cambiare il luogo di reperibilitÓ durante la malattia ???? sul sito dell'INPS non lo spiegano. Devo andare dal medico di base a farmi fare un altro certificato? Lo comunico direttamente all'INPS ? al datore di lavoro ? non si pu˛ ?

grazie per l'attenzione.

yes lo puoi fare.
basta una dichiarazione scritta a mano conesgnata all'inps di competenza
ovviamente fattelo protocollare.

a me Ŕ successo che hanno mandato la visita a casa un paio d'ore dopo che avevo comunicato il cambio di domicilio, era d'estate, e ho trovato l'avviso dell'inps che erano passati e non mi avevavno trovato quasi un mese dopo.......

Loading