Pagina 1 di 3 1 2 3 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 28
  1. #1

    strumenti di promozione per principianti (e nonsolo)

    Sulla scia di questa discussione http://forum.html.it/forum/showthrea...hreadid=732579 e per non limitarmi a rispondere ma provare a dare un contributo, ho scritto due righe che possono tornare utili per chi approccia al mondo della promozione del sito online. Lo scopo di questo 3d è di fornire un po' di risposte immediate alle "solite domande" o a domande che uno non pone pensando che siano dubbi troppo stupidi.
    In questo modo oltre ad avere risposte sottomano, si evita di aprire discussioni "fotocopia" con altre centinaia.
    Quello che sto per postare per molti sarà estremamente elementare, ad altri potrà suggerire l'uovo di colombo, se a qualcuno risolverà un paio di dubbi, lo scopo sarà stato raggiunto.
    Questa non è una stesura definitiva e, più in la, aggiungerò altri argomenti o arricchirò quelli già trattati.
    L'unica preghiera che vi faccio è di aspettare 5 minuti prima di iniziare a rispondere, in modo che possa inserire in maniera ordinata le prime considerazioni che ho fatto e che presumo occuperanno più di un post, dopo avete via libera per il lancio di ortaggi .
    Grazie.


    COME POSSO PROMUOVERE IL MIO SITO AUMENTANDO IL NUMERO DI UTENTI O FIDELIZZANDO QUELLI CHE GIA' LO HANNO VISTO?

    Semplice, applicando questi strumenti della premiata ditta PiccoloElfo & co.:


    segnalazione nei motori di ricerca
    di cosa si tratta: la segnalazione nei motori di ricerca è il primo passo verso la visibilità di un sito web. Potrete aver realizzato un prodotto estremamente valido ma, se gli utenti non riescono a trovarlo, equivale all’avere un bellissimo e fornito negozio, in una via isolata e semi nascosta alla periferia della città. Il negozio (in questo caso il sito) resterà privo di clienti (nel nostro caso di accessi). Quindi, una volta realizzato e messo online il sito, bisognerà provvedere alla sua segnalazione ai motori di ricerca.
    Segnalarlo non sempre è un’operazione sufficiente. I siti web sono ormai un numero impressionante e, in questo calderone, dovremo cercare di ottimizzare il nostro sito al fine di comparire ai primi posti nei motori di ricerca. Questa operazione, che va sotto il nome di “posizionamento” è la parte più complessa nell’ottimizzazione di un sito. Lo è a tal punto da aver fatto nascere nuove figure professionali nel campo dell’IT i cosiddetti SEO, che si occupano di ottimizzare un sito al fine di migliorarne il posizionamento.
    Se il posizionamento è fondamentale, la scelta delle key (parole chiave) con le quali vogliamo tentare la scalata ai motori, lo è ancor di più, e richiede ancora più accuratezza. Questo perché, i nostri potenziali utenti, cercheranno il nostro sito, il più delle volte, in maniera differente rispetto a quello che ci aspettiamo, con key o frasi che, a nostro avviso, potrebbero essere anche prive di senso.
    Sarà buona regola quindi, prima redigere una lista “grossolana” dei termini per i quali ipotizziamo d’esser cercati, raffinandola in seguito attraverso l’esperienza, l’analisi dei competitor (dove possibile) e con l’utilizzo di appositi strumenti messi a disposizione da alcuni motori di ricerca in grado, dato un termine, di restituire i termini simili che (o collegati) che vengono digitati per ricercare i siti affini al nostro.
    L’opera di posizionamento e ottimizzazione non è da ritenersi mai conclusa, sia perché altri cercheranno di scalzarci dalle buone posizioni ottenute, sia perché la lingua, le abitudini e le esigenze degli utenti mutano e si evolvono.

    segnalazione nelle directory
    di cosa si tratta: la segnalazione nelle directory è un altro utile strumento finalizzato al reperimento del nostro sito nel “mare magnum” del web. In molti casi l’inserimento nelle directory avviene dietro segnalazione del nostro sito e successiva revisione editoriale da parte dei responsabili della directory.
    Questo significa che, in questo tipo di “siti” la qualità e la descrizione delle pagine segnalate è veramente elevata, in quanto sottoposta a controllo umano. Per tale ragione è buona norma segnalare nelle directory solo siti “finiti” e non home page con infiniti link che portano verso altrettante aree ancora in costruzione. La qualità di un sito, è determinante al fine dell’inserimento nelle directory di maggior prestigio (es.: dmoz).

  2. #2
    scambio banner
    Lo scambio banner è stato un elemento molto importante nella prima fase di reale sviluppo del web. Nella fase della sua prima esplosione, il banner ha costituito un ottimo veicolo di promozione.
    Oggigiorno i navigatori tendono ad essere assuefatti a tale forma pubblicitaria che è divenuta meno “virale” ma non per questo inefficace. Lo scambio banner può avvenire in vari modi. Attraverso un accordo diretto con i responsabili di altri siti web o per mezzo dei circuiti di rotazione.
    In passato si era soliti assistere a scambi che avvenivano con un inserimento privo di ogni validità con banner “ammucchiati” in apposite pagine destinate allo scambio.
    Tali sistemi, fortunatamente ormai quasi in disuso, assottigliano ulteriormente i vantaggi di questo strumento.
    Il modo migliore per trarre vantaggi da simili campagne sarebbe promuovere (e promuoversi) in siti affini per tematica al nostro, e con l’inserimento dei banner in un nostro circuito di rotazione, realizzabile con script per pagine dinamiche o attraverso servizi di terzi che aiutano chi non ha dimestichezza con gli script.
    Discorso simile sono i circuiti di scambio banner appositamente realizzati da terzi. Sono strutture nelle quali ci si iscrive e si riceve un codice da inserire con facilità nelle proprie pagine.
    A questo punto il webmaster non dovrà più preoccuparsi d’altro. Saranno le visualizzazioni dei banner nel suo sito a consentirgli di accrescere il suo “credito” che verrà utilizzato in automatico per l’esposizione del proprio banner nei siti degli altri iscritti. Normalmente questi circuiti hanno rapporti di 2:1 ossia, ogni due banner esposti nel nostro sito, guadagniamo una esposizione negli altri siti affiliati al circuito. La “differenza” fra banner esposti e crediti accordati, costituisce il guadagno del circuito di scambio che, generalmente, vende tali crediti a inserzionisti esterni che non visualizzano banner nei loro siti, ma comprano le esposizioni.
    Termini importanti nella compravendita di banner sono il “cpm” ossia il costo per mille impression, e il “ctr” ossia i click ricevuti sul nostro banner ogni 100 esposizioni (viene espresso in valore percentuale).

  3. #3
    scambio link
    Lo scambio link è un metodo analogo allo scambio banner, per promuovere il proprio sito attraverso altri siti web. Anche in questo caso sono da evitare pagine appositamente realizzate per “accatastare” valanghe di link che, spesso, non vengono neppure consultate dai visitatori.
    Gli scambi link dovrebbero essere organizzati con siti tematici, presentando il sito che si propone arricchito di una piccola recensione e delle ragioni per le quali sarebbe utile visitarlo.
    Lo scambio link dev’essere ben organizzato e strutturato fra siti analoghi o, meglio, complementari per avere i migliori risultati senza “perdere” l’utente.
    Ultimamente ha preso piede la moda di inserire in home page, a fondo pagina, la dicitura “siti partener”, alibi per scambiare incondizionatamente ed in maniera illogica decine e decine di link, che non portano alcun vantaggio a nessuna delle parti.
    Il migliore scambio link, in realtà, è il link non ricambiato. Nel senso il link che origina spontaneo da parte di altri siti web, che segnalano il nostro semplicemente per la qualità del materiale fornito.
    Questo dev’essere un reale incentivo a produrre buoni contenuti che non agevolano soltanto nel ricevere “link spontanei” ma generano innumerevoli altri vantaggi.


    newsgroup e forum
    Partecipare a newsgroup e forum può essere un ottimo veicolo pubblicitario. Quasi tutti i forum consentono di inserire in automatico una propria “firma” che viene visualizzata alla fine degli interventi nel forum stesso. Tale firma è ben tollerata anche nei newsgroup. La firma può rappresentare un valido mezzo per far conoscere il nostro sito, a patto che sia sobria e immediata.
    Un altro punto da tener presente è che sarà opportuno fare interventi costruttivi, utili e interessanti se intendiamo dare una buona immagine dei siti riportati in firma. Iscriversi in un forum e “postare” messaggi, aprire discussioni, a casaccio, al solo fine di aumentare il numero di volte che la nostra firma viene visualizzata ha, come unico scopo, quello di perdere presto di credibilità, annullando lo stimolo degli altri a vedere i nostri lavori.
    In altri casi potremmo addirittura essere accusati di fare “spamming” o essere “off topic” entrambi atteggiamenti estremamente sgraditi e mal tollerati che, alla lunga, possono portare al ban (esclusione dal forum o dal newsgroup).

  4. #4
    Newsletter
    La newsletter è un ottimo strumento di fidelizzazione degli utenti. Inserire un modulo per l’iscrizione alla newsletter del sito può essere un valido strumento per portare a conoscenza dei nostri iscritti le novità e gli aggiornamenti del sito, spingendoli a nuove visite.
    Anche le newsletter possono divenire un’arma a doppio taglio. Il loro invio frequente e immotivato può risultare fastidioso e portare alla richiesta di rimozione.
    L’invio a utenti sconosciuti e che non l’anno richiesto, al di là delle possibili conseguenze legali, porta certamente ad accrescere una pessima fama sul nostro sito e, in rete, i passaparola negativi possono rivelarsi micidiali.


    Preferiti

    Invitare a mettere il sito nei preferiti è un buon mezzo per garantirsi potenziali nuove visite da parte dei nostri utenti. Anche questo strumento ha le sue regole. Deve essere inserito in maniera visibile ma sobria, in modo da invitare l’utente e non spingerlo a compiere l’azione con fastidiosi messaggi di alert.

    home page
    Invitare l’utente a scegliere il nostro sito come home page è una bella pretesa. Certamente è un ottimo strumento per aumentare le visite al nostro sito ma, una simile richiesta è giustificata solo da siti estremamente utili o molto aggiornati (esempio: motori di ricerca, siti di news ecc.). Se non possediamo un simile sito, tale proposta sfiora il ridicolo. Quindi meglio non inserirla proprio.

    segnala ad un amico
    Anche il modulo per segnalare il sito ad un amico può rivelarsi utile. Per varie ragioni. Siamo infatti portati a tenere più in considerazione l’invito a visitare un sito, se tale invito proviene da un amico o conoscente che non se giunge per altri veicoli pubblicitari.
    Pertanto è caldamente consigliato il suo inserimento. Tale modulo deve anch’esso rispettare alcune caratteristiche. Vista la natura schiva, e la pigrizia, degli utenti, il modulo non deve prevedere troppi campi da compilare. Al massimo nome del mittente e del destinatario e i rispettivi indirizzi e-mai. Tutto il resto dovrebbe essere già precompilato da noi.
    Una marcia in più (possibile con l’utilizzo di script per pagine dinamiche) è dato dai moduli che non si limitano a segnalare il sito, ma indicano esattamente la pagina dalla quale parte il messaggio, fornendo il link per raggiungerla rapidamente.
    In questo modo, soprattutto siti di grandi dimensioni, possono fornire un’informazione più immediata e, tale strumento, può essere usato anche dai visitatori che navigano da postazioni non casalinghe per inviare messaggi a se stessi.
    Può capitare infatti, vista l’ormai estrema diffusione di pc connessi in rete, di navigare un sito da un computer della scuola, dell’ufficio, a casa di amici ecc. Se navigando ci si imbatte in un sito interessante, che vogliamo consultare in maniera più approfondita in un momento successivo, se non abbiamo a disposizione carta e penna per appuntare l’url della pagina (o se l’indirizzo è troppo lungo), e non potendolo mettere il sito tra i preferiti (visto che il pc non è il nostro) diviene molto comodo segnalare a se stessi il sito attraverso il comando messo a disposizione dal webmaster. Va da se quindi che, tale opzione, deve funzionare senza i comuni client di posta elettronica, ma attraverso script dinamici che ne massimizzino l’utilità.

  5. #5
    ok, per questa prima parte è tutto, se lo desiderate ora potete rispondere.

  6. #6
    Ciao,
    Bella idea!!!
    Complimenti PiccoloElfo !!!
    Perchè non mettere il thread in rilievo ?
    Gero

  7. #7
    Bravo Elfo(per queste cose ci sono sempre),

    concorderai con me che meno commenti inutili si fanno meglio è, in modo che chi arriva legge tutto utile.

    bluermes non prendertela . Per quelli che leggeranno ok?

    Allora voglio dare anche io il mio piccolo contributo naturalmente da povero cretino(Ciao Fabio ).

    Elfo ha dato le basi noi sviluppiamole.Io dico qualcosa sul posizionamento tutto secondo me.

    Non perderte tempo a segnalare i siti a tutti i motori. Bastano pochi ma buoni.

    Google e Yahoo raccolgono quasi tutti il traffico. La ricerca di msn sta cambiando ed è in versione Beta quindi
    Teniamola d'occhio.

    Le directory sono buone , e naturalmente segnalo www.dmoz.org

    Una cosa sicuramente da fare è la scelta delle keyword. Il tool di overture può essere utile

    http://inventory.it.overture.com/d/s...ry/suggestion/

    Da qui digitate la key che credete buona per il sito e vi ricavate molte altre.Avevte così il controllo della situazione.

    Sarebbe bene incrociare le richieste con più tool.

    Una cosa molto importante sono i contenuti del sito. Produrre Produrre Produrre(ELFO )

    Ottimizzate il codice. Vediamo(sempre secondo me alcuni tag).

    <title></title>: Tag più importante nella pagina. Le key si inserisco all'inizio e non deve essere lungo. Allo stesso tempo
    deve indurre l'utente al click

    <meta name="description" content="descrizione">: Anche qui suggerisco le key all'inizio e che il tag sia corto. Ma ricordate che alcuni motori lo propongono
    come descrizione del sito

    <meta name="keywords" content="key"> Alcuni motori non lo considerano, altri si, altri lo stanno rivalutando. Inserite poche keyword di certo spero che non fa male

    <meta name="robots" content="index(noindex se la pagina non deve essere presente),follow(nofollow non seguire i link)"> : se lo mettete mi raccomando ci deve essere anche il file robots.txt nella root del sito che contiene le seguenti righe

    fa passare tutto

    User-agent: *
    Disallow:

    non fa entrare in cartella

    User-agent: *
    Disallow: /cartella/

    Per i tag ho fatto test ma è inutile che li riporto perchè

    1)come dice 777 chi dice di essere sicuro sbaglia
    2)come dice graziemamma ma sei sicurO?io si!
    3)secondo me gg lo sa quando si fanno test e può alterare i risultati. Quindi sono incasinato se c'è qualcuno possiamo confrontare i test. Ma non in questo 3d sporcandolo.
    <H1> deve essere il titolo principale e unico presente nel body. anche lui corto.

    alt="" è il tad di descrizione immagine. Mettere il tag alt uguale al nome dell'immagine non è producente. Il tag alt descrive l'immagine

    tag title="" è il tag di descrizione link. Come sopra.

    <u>

    [i]

    [b]

    Il tag summary è il tag di descrizione tabella



    . Low dice che google considera il testo diviso in p. Key diceva che era meglio metterlo tutto in una tabella. Hanno ragione tutti e due.

    Nome dell'immagine

    Nome pagina e nome cartella. I miei test dicono che a google piace il nome cartella e nome pagina insieme. Cioe www.miosito.it/key/key.htm invece di www.miosito.it/key.htm

    secondo me è spam........quindi la mia teoria che altera i test.(mi succedeva anche la stessa cosa con il tag <title> mettevo due volte la key spammando ma a lui piaceva)

    Poi ci sono le key da mettere nei link key in modo da spingervi in alto

    Non fatevi linkare sempre con la stessa e consiglio anche di farvi linkare pagine interne

    Per lo scambio link ha detto molto Elfo

    continua...........

    (weppos - modificato errore nelle info riguardo robots.txt su richiesta di giorgiotave)

  8. #8

    continua.............

    ORA ECCOVI LE CHICCE

    QUESTE SONO NATE LEGGENDO KEY

    Fate i siti con :

    1)Faq
    2)Site Map
    3)Glossario

    alcune cose sulle info faq(sempre key) METTETE i ?

    mettele in una tabella

    E linkate le key a pagine interne

    Mettete le key nelle info faq

    esempio:

    tutto gratis ma serve qualche registrazione o dati per poter scaricare i programmi ?

    In questo caso la key mia è tutto gratis e la linko ad una pagina che spingo per la key

    Il post di key diceva anche i numeri di come linkare.

    USATE LE PAROLE DEL SANDBOX(SEMPRE KEY)

    https://adwords.google.com/select/KeywordSandbox

    Se mettete una vostra key . A sinistra vi escono le key simili a destra le consigliate. Fate delle frasi(se ci riuscite) con queste key.

    Alcuni 3d interessanti

    http://forum.html.it/forum/showthrea...hreadid=682437
    http://forum.html.it/forum/showthre...735#post6056735
    http://forum.html.it/forum/showthre...threadid=670886
    http://forum.html.it/forum/showthre...15&pagenumber=4

    ce ne sono altri ma ora non mi vengono.

    Una cosa da non dimenticare

    Non so se è utile. Ho una guida con tanti articoli. Questi articoli sono strutturari come

    sommario successivo e precedende e nella pagina sommario ci sono tutti

    Questa struttura ha portato la guida in prima pagina e in seconda senza spinte esterne

    quindi ragazzi i contenuti

    Poi ci sono anche altre tecniche tipo doorway e cloaking.................

    Se qualcuno vuole dire la sua.............prego

    A scusate dimenticavo . Per approfondimenti con una bella guida www.motoricerca.info (CIAO LOW)


    Per stasera è tutto come mi viene qualcosa in mente la scrivo.

    GIORGIOTRAVEL

    w la thailadia e i velocipedi equestri


    P.S.

    Questi sono i miei consigli per voi se qualcuno non è d'accordo prego!!!
    Scusate per gli Orrori che ho fatto.(Italiano)

  9. #9
    Direi che il rilievo non è necessario, anche per non intasare il forum.

    Ho però modificato il titolo ed aggiornato la lista dei thread utili in http://forum.html.it/forum/showthrea...hreadid=729904

  10. #10
    aggiungo anche il consiglio, di leggere le guide al webmarketing qui su html.it,non tanto quella di base dove pressapoco ci sono scritte le stesse cose che ha detto elfo, ma quella che trovate nella sezione PRO. è una guida avanzata e molto dettagliata che spiega dei concetti mooolto interessanti.
    questo è il link:
    http://pro.html.it/lista_categorie.asp/idcat_7/

    buona lettura!

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.