Pagina 1 di 4 1 2 3 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 33
  1. #1

    nel 2007 raccolta differenziata al 40%

    ROMA - Il 2007 si prospetta all'insegna della raccolta differenziata dei rifiuti. Secondo gli interventi previsti dalla Finanziaria approvata dal governo e presentata dal ministro dell'Ambiente Alfonso Pecoraro Scanio, con il nuovo anno partirà una vera e propria rivoluzione. Le Regioni infatti dovranno garantire sul proprio territorio una raccolta differenziata pari al 40% entro il 2007, al 50% entro il 2009, al 60% entro il 2011.
    da qui: http://www.ansa.it/opencms/export/si...055776225.html

    ecco, se proprio devo esprimere un buon proposito per l'anno nuovo, mi riprometto di fare nel mio piccolo tutto il possibile perche' questo traguardo e i successivi siano rispettati :ignore:

  2. #2
    Utente di HTML.it L'avatar di Uanne
    Registrato dal
    Nov 2001
    Messaggi
    519
    anch'io mi sto impegnando per una corretta differenziazione dei rifiuti, ma credo che bisognerà puntare di più sulla giusta informazione. Certi materiali non riesco ancora a capire dove vadano gettati e l'errore è sempre in agguato

    tipo la stagnola delle sigarette dove va?
    A me mi dà la carica, agli italiani gli dà la carica

  3. #3
    Moderatrice di HTML 5 e Kickstarter L'avatar di electric_g
    Registrato dal
    Jan 2002
    residenza
    Vancouver, BC
    Messaggi
    189
    Originariamente inviato da Uanne
    anch'io mi sto impegnando per una corretta differenziazione dei rifiuti, ma credo che bisognerà puntare di più sulla giusta informazione. Certi materiali non riesco ancora a capire dove vadano gettati e l'errore è sempre in agguato
    Già, magari stampassero sulle confezioni degli alimenti (per esempio) un simbolino che ti dice in quale cassonetto buttarlo
    Nope.

  4. #4
    Originariamente inviato da Uanne
    anch'io mi sto impegnando per una corretta differenziazione dei rifiuti, ma credo che bisognerà puntare di più sulla giusta informazione. Certi materiali non riesco ancora a capire dove vadano gettati e l'errore è sempre in agguato
    vero, ma gia' scremando la carta, il vetro e la plastica e magari l'umido si riesce a dare una buona mano, secondo me

    speriamo che i vari comuni riescano a mettere a disposizione i contenitori e che si impegnino a svuotarli e che per contro i cittadini diano loro una mano a far funzionare la cosa :rollo:

    @elettrica: sarebbe un ottimo aiuto!

  5. #5
    Utente di HTML.it L'avatar di Uanne
    Registrato dal
    Nov 2001
    Messaggi
    519
    Originariamente inviato da electric_g
    Già, magari stampassero sulle confezioni degli alimenti (per esempio) un simbolino che ti dice in quale cassonetto buttarlo
    meglio ancora, così non dovrò fare un corso accelerato di chimica ogniqualvolta mi reco ai bidoni
    A me mi dà la carica, agli italiani gli dà la carica

  6. #6
    Chissà se ci riusciranno anche in Campania, terra natia di Alfonso Pecoraro Scanio e dove i verdi guidano la regione da una quindicina di anni.


    RIFIUTI:CUMULI IN FIAMME, OLTRE 50 INTERVENTI NEL NAPOLETANO

    (ANSA) - NAPOLI, 30 DIC - Rifiuti in fiamme, nella notte, nel napoletano. Cinquantotto interventi sono stati messi in atto dai Vigili del Fuoco. Sono state state soprattutto la provincia e la periferia di Napoli le zone piu' colpite. La maggior parte degli incendi si sono, infatti, verificati a Pianura, Quarto, Melito, a Ponticelli e San Giorgio. (ANSA) RED
    http://www.ansa.it/ambiente/notizie/...534153283.html

  7. #7
    Utente di HTML.it L'avatar di chris
    Registrato dal
    Sep 1999
    Messaggi
    1,714
    Originariamente inviato da electric_g
    Già, magari stampassero sulle confezioni degli alimenti (per esempio) un simbolino che ti dice in quale cassonetto buttarlo
    credo che il problema sia a livello dei vari comuni, non tutti trattano certi rifiuti nello stesso modo. in certi comuni alcuni materiali possono essere differenziati, in altri no

  8. #8
    Originariamente inviato da wop82
    Chissà se ci riusciranno anche in Campania, terra natia di Alfonso Pecoraro Scanio e dove i verdi guidano la regione da una quindicina di anni.
    http://www.ansa.it/ambiente/notizie/...534153283.html
    e' che e' una di quelle cose in cui e' strettamente necessaria la buona volonta' delle persone, oltre a quella - indubbiamente essenziale! - delle istituzioni

    mi spiego: per avere una buona scuola, io privato cittadino posso fare ben poco e cosi' per avere un ospedale efficiente, tranne che il mio lavoro non sia quello di medico o di insegnante, mentre per la raccolta differenziata ognuno di noi puo' fare qualcosa, foss'anche solo scegliere beni con poco imballaggio quando possibile o usare le borse di stoffa andando a fare la spesa, se proprio di piu' non riesco

    @chris: gia' sarebbe tanto riuscire a riciclare la carta, il vetro e la plastica "standard"

  9. #9
    Originariamente inviato da electric_g
    Già, magari stampassero sulle confezioni degli alimenti (per esempio) un simbolino che ti dice in quale cassonetto buttarlo
    Il guaio è che molte confezioni non sono di un unico materiale ma ibrido, prendi ad esempio anche solo le scatole con la finestrella trasparente.
    La Terra è bella, peccato per i terrestri.

  10. #10
    Originariamente inviato da rebelia
    e' che e' una di quelle cose in cui e' strettamente necessaria la buona volonta' delle persone, oltre a quella - indubbiamente essenziale! - delle istituzioni

    mi spiego: per avere una buona scuola, io privato cittadino posso fare ben poco e cosi' per avere un ospedale efficiente, tranne che il mio lavoro non sia quello di medico o di insegnante, mentre per la raccolta differenziata ognuno di noi puo' fare qualcosa, foss'anche solo scegliere beni con poco imballaggio quando possibile o usare le borse di stoffa andando a fare la spesa, se proprio di piu' non riesco

    Questo non lo metto in dubbio, ma ad esempio a Milano se sbagli a far la raccolta differenziata ti multano.
    Le singole persone giocano un ruolo fondamentale, ma anche chi le amministra può utilizzare delle misure in grado di influenzarne il comportamento.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.