Pagina 12 di 18 primaprima ... 2 10 11 12 13 14 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 111 a 120 su 172
  1. #111
    Originariamente inviato da andrea.paiola
    vabbè allora si chiama stigmate
    Ovvero una cosa che rompe i maroni e non ne vuole sapere di andare via?
    il tempo si fa i fatti suoi

  2. #112
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Aug 2006
    Messaggi
    0
    Originariamente inviato da JackBabylon
    Ovvero una cosa che rompe i maroni e non ne vuole sapere di andare via?
    esatto

    ferite alle mani
    ferite ai piedi
    corona di spine
    ferita al costato

    e la piu' terribile:

    paiola
    ATTENZIONE

    Non sono piu' presente sul forum. Ma potrei tornare a rompere le balle all'improvviso per poi sparire di nuovo.

  3. #113
    Originariamente inviato da Druzya
    esatto

    ferite alle mani
    ferite ai piedi
    corona di spine
    ferita al costato

    e la piu' terribile:

    paiola
    pensavo la peggio fosse aceto al posto del vino
    Vascello fantasma dei mentecatti nonchè baronetto della scara corona alcolica, piccolo spuccello di pezza dislessico e ubriaco- Colui che ha modificato l'orribile scritta - Gran Evacuatore Mentecatto - Tristo Mietitore Mentecatto chi usa uTonter danneggia anche te

  4. #114
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Aug 2006
    Messaggi
    0
    Originariamente inviato da xegallo
    pensavo la peggio fosse aceto al posto del vino
    no, per quella basta schivare la romagna e il suo stramaledetto sangiovese
    ATTENZIONE

    Non sono piu' presente sul forum. Ma potrei tornare a rompere le balle all'improvviso per poi sparire di nuovo.

  5. #115

    Era il 1956...

    ...eravamo in un bar di Budapest, lo Snack Bar, quello che poi Tinto Brass venne e ci fece anche un film dopo esserci venuto (una schifezza). Erano tempi difficili, Kruscev impazzava in Occidente, si prospettava la distensione tra Est e Ovest e tutti noi del giro correvamo il rischio di rimanere disoccupati. Dovevamo fare qualcosa, ma cosa?
    Attorno a un tavolino sedevamo io, BubuKing (che poi dovette cambiarsi nome in Fran©esco, dopo lo scandalo della Falsa Macchia di Inchiostro), Biifu (che poi dovette cambiare nome anche lui in Quaestio, dopo che ebbe preso quattro all'esame di latino), Ikona (che poi dovette cambiarsi la camicia dopo che Biifu ci vomitò sopra il suo goulash alla fragola), e altri che poi uscirono dal giro e si dedicarono a un lavoro più onesto, come il buon vecchio "folletto" Mittler (che passò al traffico di eroina dal Vietnam), "Lemondent" Michaela (che si mise a trafficare in dischi dei Pooh), Berenicebis, Dria... c'era anche un giovanissimo Saibal, magro e scattante e non ancora Signore dell'Amministrazione. Chemako arrivò solo qualche anno dopo, anche se sembrava che fosse lì da sempre.
    Fu così che venne fuori l'idea della Casta (dal nome della nonna di Letizia, che Fra si trombava all'epoca). Poteva funzionare, e se avessimo giocato bene le nostre carte, avevamo trent'anni di lavoro assicurato.
    Cominciammo con qualche messaggino sulle schede perforate che si usavano allora, "Eisenhower ce l'ha piccolo" sui terminali del Cremlino, "Kruscev suca" su quelli del Pentagono... poi mettemmo in giro la voce che c'era un gruppo di signori del mondo, più potenti di russi e americani messi insieme, che tenevano riunioni segrete dalle quali loro erano esclusi e perciò rosicavano... nel giro di qualche mese, i carrarmati russi entravano a Budapest e fu la fine della distensione.
    Eh, i bei tempi eroici del forum, che non torneranno più...
    [supersaibal]Una volta qui c'era il bar Mario
    L'han tirato giù tanti anni fa
    E i vecchi, i vecchi, i vecchi i vecchi
    sono ancora lì che dicono che senza non si fa

    [/supersaibal]

  6. #116
    Utente di HTML.it L'avatar di morphy79
    Registrato dal
    Jun 2004
    Messaggi
    1,568

    Re: [Piccoli ricordi di forumisti] come entrammo nella casta

    Originariamente inviato da carnauser
    Salve, visto che alcuni utenti rosicano vorrei ricordare come noi eletti entrammo nella casta e le sofferenze dei nostri riti iniziatici.

    Io quando sono entrato nella casta mi ha accompagnato mio papà.
    Perchè ero piccolo, mi ero appena iscritto all'univesità, sarà stato 20 anni fa.
    All'entrata c'era un tipo anziano, ma così anziano che mio papà credeva che fossimo finiti al museo egizio a vedere le mummie.
    Seppi poi chiamarsi chemako.
    Ci chiese 10.000 lire per entrare, ma mi fece entrare da solo.
    Mio padre che non è sciemo è restato fuori a curare che la mummia non mi inseguisse, che gli sembrava pure pedofilo.
    Entrai in questo corridoio lungo poco illuminato, salii una rampa di scale e mi trovai difronte una porta a vetri, appoggiato ad essa c'era un'altro bambino con atteggiamento da bullo.
    Aveva i capelli tutti arruffati e sembrava deficiente. Fumava una sigaretta dietro l'altra come un deficiente. Era pure vestito con un deficiente. Mi saluto e dicendo "baffanculio, dovue cassuo cruedi di anduare" boffonchiando con l'apparecchio come un deficiente . Scoprri poi che non lo sembrava solamente e si chiamava Mame1.0. Fui un po' spaventato, ma alla fine mi feci coraggio e lo ignorai.
    Varcai la porta e entrai in una stanza piena di bambini, sembrava di essere tornato a scuola.
    Mi colpiì subito un piccolo bambino più grande di tutti gli altri con un cuore grande così, una panza grande così, una testa gorssa così, due braccia grosse così che insultava un bamnino piccolissimo con un mano un crocefisso che piangeva in un angolo. Seppi poi che quello grande si chiama druzia e quello piccolo webus.
    Dall'altro lato della classe c'era una bambina che si scriveva sulle pere, uno che si rollava le canne e un piccolo bambino che giocava con un piccolo forziere canticchiando qualcosa in ebraico. Mi stette subito antipatico.
    Quando entrai tutti mi guardarono e indicaron un tavolino, dietro questo tavolino c'era un bambino piccolo, con gli occhiali, sembrava un nerd ma più pignolo. Mi avvicinai timido e gli dissi :
    "Ciao amico, cioè io sono carnauser, e sono qua per entrare nella casta, che devo fare ?"
    Il silenzio piombo nella stanza. Avevo fatto la domanda sbagliata ? Mi sentii per un attimo imbarazzato.
    Il bambino salì in piedi sulla sedia e mi disse con tono stizzito : "Ciao, forse mi chiamo dydboy, ma se hai un'altra opinione la rispetterò, Imho Qui non c'è nessuna casta cmq anche se ci fosse sono 800€ ".

    Avevo fregao il vecchio rincoglionito all'entrata dandogli le lire, questo non potevo fregarlo.
    Era tutta la vita che desideravo entrare nella casta...guardai gli altri per un attimo. Non volevo essere un mitocondrio qualsiasi, o uno spizzico.
    Così tirai fuori le palle e dissi sottovoce:" ..scusa bambino...puoi avvicinarti un attimo ?" lui ignaro si avvicinò e...
    " CATTIVO DYDBOY "
    " BRUTTO DYDBOY"
    " PEM PEM PEM ".

    E fu così che entrai nella casta.
    ma non fa ridere...
    odio chi parla di politica..
    anzi vorrei fondare un partito contro tutto ciò

  7. #117
    Per comprendere le origini della casta dobbiamo andare a Dubai, 25 dicembre 1938. E' il giorno più Natale dell'anno.
    Il guardiamarina jsmoran è di guardia alla marina.
    A un certo punto, sul suo monitor, vede un puntino luminoso. Che poi diventano tanti puntini luminosi. BubuKing l'aveva sconfitto ancora una volta a battaglia navale.
    Ma chi era BubuKing?
    Per capirlo dobbiamo spostarci a Tenerife, nel 1956. Luglio. E' il luglio più caldo dell'anno. Se questa storia fosse un film giallo, sarebbe una troiata pazzesca, e si beccherebbe un asterisco da wsim. Ma questo non è un giallo. Questa non è una recensione. Questa è la realtà.
    Una realtà che nasconde tante pieghe oscure.
    Oscure come le occhiaie si jhonnym78.
    Ma come mai quelle occhiaie sono così scure? Forse troppa attività sportiva? Secondo i rilievi della Scientifica di Tonopah, in Nevada, e stando alla consulenza della Balistica di Bali, in provincia di Bali, quelle occhiaie non sono occhiaie. Se questa storia fosse un romanzo thriller, sarebbe "La bambola che dorme", di jeffrey deaver.
    Ma quella non è una bambola. Quella non è una dormita. Quella è una mano. Una mano che ha lasciato profonde scanalature sul suo membro. Nel rapporto dell'anatomopatologo ci sarà scritto: "Quello che abbiamo di fronte, è un membro dotato di impugnatura anatomica".
    Un caso più unico che raro. Incomprensibile.
    Per capire meglio, dobbiamo andare indietro nel tempo, e spostarci a Gela, 12 marzo del 12 avanti Cristo, alle 17.34 del pomeriggio, secondo il sistema metrico decimale.
    E' un brutto e strano sistema metrico. Lo stesso usato per calcolare la profondità dell'antro sfinterico di consulting.
    Ma chi è consulting? Perché vengono fatte rilevazioni sulla sua profondità? Cosa sperano di trovare lì in fondo?
    Ma lasciamo consulting da parte, tornerà utile più avanti.
    E' il 17 maggio 1986. Massimiliano Valente incontra per la prima volta Saibal e gli dice: "E tu, chi cazzo sei?".
    Infatti non si conoscono. A questo punto la storia si complica tantissimo.
    Se fosse un film, sarebbe "Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova... si sospettano moventi politici" di Lina Wertmuller.
    Se fosse un albero, sarebbe un platano.
    Come il platano che incontrò la traiettoria di skidx, il 45 Leguleio del 132456.
    Una strana brutta data.
    Ma per capire il senso di questa data, dobbiamo aspettare la prossima puntata.
    Questa storia, cominica a fare davvero troppa paura.


    La prima regola di Utonter è: non parlare di Utonter. La seconda regola: non si parla di Utonter - Ich habe eine schön bratwurst in mein leder hosen -... -.-. . -- --- / -.-. .... .. / .-.. . --. --. .

  8. #118
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Aug 2006
    Messaggi
    0

    Re: Re: [Piccoli ricordi di forumisti] come entrammo nella casta

    Originariamente inviato da morphy79
    ma non fa ridere...
    ovvio che non ti fa ridere, la flebo di senso dell'umorismo viene fatta DOPO l'ingresso nella Casta, quindi ne sei sprovvisto
    ATTENZIONE

    Non sono piu' presente sul forum. Ma potrei tornare a rompere le balle all'improvviso per poi sparire di nuovo.

  9. #119

  10. #120
    Originariamente inviato da Fran©esco
    Per comprendere le origini della casta dobbiamo andare a Dubai, 25 dicembre 1938. E' il giorno più Natale dell'anno.
    Il guardiamarina jsmoran è di guardia alla marina.
    A un certo punto, sul suo monitor, vede un puntino luminoso. Che poi diventano tanti puntini luminosi. BubuKing l'aveva sconfitto ancora una volta a battaglia navale.
    Ma chi era BubuKing?
    Per capirlo dobbiamo spostarci a Tenerife, nel 1956. Luglio. E' il luglio più caldo dell'anno. Se questa storia fosse un film giallo, sarebbe una troiata pazzesca, e si beccherebbe un asterisco da wsim. Ma questo non è un giallo. Questa non è una recensione. Questa è la realtà.
    Una realtà che nasconde tante pieghe oscure.
    Oscure come le occhiaie si jhonnym78.
    Ma come mai quelle occhiaie sono così scure? Forse troppa attività sportiva? Secondo i rilievi della Scientifica di Tonopah, in Nevada, e stando alla consulenza della Balistica di Bali, in provincia di Bali, quelle occhiaie non sono occhiaie. Se questa storia fosse un romanzo thriller, sarebbe "La bambola che dorme", di jeffrey deaver.
    Ma quella non è una bambola. Quella non è una dormita. Quella è una mano. Una mano che ha lasciato profonde scanalature sul suo membro. Nel rapporto dell'anatomopatologo ci sarà scritto: "Quello che abbiamo di fronte, è un membro dotato di impugnatura anatomica".
    Un caso più unico che raro. Incomprensibile.
    Per capire meglio, dobbiamo andare indietro nel tempo, e spostarci a Gela, 12 marzo del 12 avanti Cristo, alle 17.34 del pomeriggio, secondo il sistema metrico decimale.
    E' un brutto e strano sistema metrico. Lo stesso usato per calcolare la profondità dell'antro sfinterico di consulting.
    Ma chi è consulting? Perché vengono fatte rilevazioni sulla sua profondità? Cosa sperano di trovare lì in fondo?
    Ma lasciamo consulting da parte, tornerà utile più avanti.
    E' il 17 maggio 1986. Massimiliano Valente incontra per la prima volta Saibal e gli dice: "E tu, chi cazzo sei?".
    Infatti non si conoscono. A questo punto la storia si complica tantissimo.
    Se fosse un film, sarebbe "Fatto di sangue fra due uomini per causa di una vedova... si sospettano moventi politici" di Lina Wertmuller.
    Se fosse un albero, sarebbe un platano.
    Come il platano che incontrò la traiettoria di skidx, il 45 Leguleio del 132456.
    Una strana brutta data.
    Ma per capire il senso di questa data, dobbiamo aspettare la prossima puntata.
    Questa storia, cominica a fare davvero troppa paura.


    UAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAH

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.