Pagina 11 di 19 primaprima ... 9 10 11 12 13 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 101 a 110 su 186

Discussione: Giusto? Sbagliato?

  1. #101
    Moderatore di CMS L'avatar di kalosjo
    Registrato dal
    Jul 2001
    residenza
    In culo alla luna
    Messaggi
    2,026
    Originariamente inviato da Ocerusico
    è giusto dar la precedenza a chi può farsi durare l'organo nuovo, certo considerata la giovane età di questo caso magari un trapianto con riabilitazione annessa avrebbe dato i suoi frutti
    La trovo la più vicina a quello che penso.

    Certo se poi non si redime..... è un casino.....
    Scusate i puntini di sospensione...... La verità è che non ho argomenti....

  2. #102
    Originariamente inviato da Davide
    il medico non amministra la giustizia
    con questo governo si.
    Non andare, vai. non restare, stai. non parlare, parlami di te...
    .oO Anticlericale Oo.

  3. #103
    Utente di HTML.it L'avatar di lookha
    Registrato dal
    Nov 2003
    Messaggi
    15
    Originariamente inviato da Davide
    una cosa sono le graduatorie, un'altra le decisioni prese in autonomia. Io mi infurio quando chiamano per un vecchietto in shock cardiaco e sento un infermiere suggerire "ma va, teniamo il posto in unità coronarica per un giovane con infarto". Chi arriva prima e necessità di terapia intensiva coronarica si prende il posto, punto
    ma tu stai parlando del pronto soccorso, che funziona secondo gravità: chi è più grave viene visitato prima. E tra due ugualmente gravi, quello arrivato prima.

    Però è nelle graduatorie dove si da valore alla vita (intesto come il costo di un'operazione per salvare una vita) in funzione di parametri medici, economici, e di ritorno sull'investimento (inteso come quanti anni di vita utile si daranno alla paziente).
    E tutto questo è per far funzionare il sistema che altrimenti collasserebbe.
    Nulla da obiettare, ma almeno esserne coscienti: le operazioni che possono salvare vite (come i trapianti) suppongono un investimento, e la decisione di fare quest'investimento trascende i criteri puramente medici ed entra in quelli economici.

    Come dimostrato appunto dal fatto che agli anziani oltre una certa età non si fanno trapianti: le probabilità di successo sono minori, gli anni di prolongazione della vita sono meno e il costo per l'ente aumenta.

  4. #104
    Utente bannato
    Registrato dal
    Dec 2007
    Messaggi
    20
    Originariamente inviato da JackBabylon
    Beh, se il vecchietto è li perchè si fuma 80 sigarette al giorno, però
    pero nulla...
    ci sono delle regole, fatte secondo una logica giusta o sbagliata che sia, proprio per evitare ragionamenti tipo i tuoi.
    Quello li è gay, meglio lasciare il posto a uno che può procreare... ma no quello è antisemita, meglio quest'altro... no perchè non paga le tasse... ecc.

    Giusta o sbagliata, almeno la regola è oggettiva

  5. #105
    Originariamente inviato da JackBabylon
    A 13 può essere colpa tua in pochissimi casi

    Hai ragione


    Scusami Jack, ma sinceramente io non mi aspetto più niente da nessuno... Chi a 14 anni si lamenta perché non può farsi una birra o gli tocca scappare in Spagna per alcolizzarsi in piazza.

    E da noi è anche un ambiente molto più tranquillo che in Inghilterra.
    Semplicemente Me

    L'assenza cancella le passioni mediocri ed aumenta le grandi, come il vento spegne le candele e alimenta gli incendi.

  6. #106
    Originariamente inviato da Davide
    il medico non amministra la giustizia
    allora anche nel caso del giovane sarebbe dovuto toccare a lui, posto che fosse il primo in lista ed è stato declassato.
    il tempo si fa i fatti suoi

  7. #107
    cazzo 22 anni... ma i genitori dove minchia erano fino a ieri???

  8. #108
    Originariamente inviato da LaJe
    Dove vivi in Bangladesh? Sono i bastoni
    Lui almeno viene dall'UE, a differenza di te

    Il criterio di "colpa" è assolutamente indegno di essere preso in considerazione, a maggior ragione perché si basa su valutazioni spesso soggettive.
    Dal punto di vista medico invece è assolutamente sensato, data la scarsità di materia prima nei trapianti, fare delle graduatorie che tengano anche conto delle probabilità di successo e di corretto sfruttamento dell'organo donato.
    Può sembrare cinico quando si guarda al singolo caso, ma ci si rende conto che invece è molto, come dire, "umano", se si fa lo sforzo di guardare ai potenziali riceventi nel loro insieme.

  9. #109
    Originariamente inviato da Alaunt
    pero nulla...
    ci sono delle regole, fatte secondo una logica giusta o sbagliata che sia, proprio per evitare ragionamenti tipo i tuoi.
    Quello li è gay, meglio lasciare il posto a uno che può procreare... ma no quello è antisemita, meglio quest'altro... no perchè non paga le tasse... ecc.

    Giusta o sbagliata, almeno la regola è oggettiva
    Giusto, che schifo i ragionamenti che tengono conto anche delle persone.

    A sto punto, spari e uccidi vai in galera, fa nulla che lo fai per difenderti è la regola
    il tempo si fa i fatti suoi

  10. #110
    Originariamente inviato da JackBabylon
    A 13 può essere colpa tua in pochissimi casi, io non mi sento di condannarlo e giudicarlo a prescindere, sarà che ne ho viste un po' di situazioni limite.


    Puoi uscirne se decidi di farlo e hai gli aiuti adatti, altrimenti è molto difficile.
    Io non l'ho condannato, ho detto che potrebbe essere anche colpa sua. O meglio, colpa di una debolezza interiore.
    Non ho nemmeno detto che non avrebbe dovuto avere un trapianto, ma sono del parere che un alcolista malato di cirrosi e uno con un tumore al fegato siano due casi totalmente diversi a prescindere dall'età
    La luce è più veloce del suono: per questo motivo molte persone sembrano brillanti fino a quando non parlano.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.