Pagina 7 di 12 primaprima ... 5 6 7 8 9 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 61 a 70 su 117

Discussione: Aumento costo tabacco

  1. #61
    Utente bannato
    Registrato dal
    Feb 2004
    Messaggi
    37
    Originariamente inviato da blekm
    ti faccio un esempio, io sto a Lucca, i miei amici a Viareggio. 30km di distanza (in autostrada, dove ovviamente in bici non puoi andare). Dovrei farmeli in bici la sera per uscire?

    Non dirmi che fai una cosa del genere perchè non ti credo.
    tiè: http://maps.google.it/maps?f=d&sourc...4&ie=UTF8&z=12

    26,7km su statale senza usare l'autostrada.

  2. #62
    Originariamente inviato da Aires
    Sinceramente che lodiate l'aumento del prezzo della benzina non mi fa ne caldo ne freddo
    Semplicemente faccio notare che per alcune persone/alcuni lavori/alcune cose è indispensabile avere la macchina, se poi siete convinti che non sia così ok, mi chiedo solo come secondo voi si possa porre rimedio a certe situazioni
    Se non stai in città, poi, non è così raro sia indispensabile, l'auto
    Non ho mai pensato nella vita che per procedere bisogna necessariamente andare in linea retta. (M. Paolini)

    Shine on.. | Scatto... | Ascolto...

  3. #63
    Moderatrice di HTML 5 e Kickstarter L'avatar di electric_g
    Registrato dal
    Jan 2002
    residenza
    Vancouver, BC
    Messaggi
    189
    Originariamente inviato da linoma
    Bhe insomma, e che le distanze che quotidianamente si percorrono sono notevolmente aumentate. Chiedi a qualcuno + anziano se quando andava a scuola aveva bisogna dell'autobus o del genitore.
    mio nonno si faceva 5-10km a piedi da ragazzino per andare a lavorare e non so quanti mesi risparmiò per comprarsi la bici.
    mia madre per andare a scuola usava il pulman (nb: linee che esistevano 20 anni fa ora non esistono più)
    viceversa al giorno d'oggi, nella mia città, le scuole che si trovano più in centro e sono più servite dai mezzi pubblici sono quelle che generano più traffico (di suv ).
    Nope.

  4. #64
    Utente bannato
    Registrato dal
    Feb 2004
    Messaggi
    37
    allora vorrei fare un altro esempio:

    oggi c'è stato l'incremento del pedaggio in entrata e (cosa più incredibile) in uscita per le 4 autostrade da e per Roma.
    è tanta roba per chi la percorre tutti i giorni, poi ci si aggiunge la benzina, bollo, assicurazione e i materiali di consumo.
    ci siete? l'auto è diventata un lusso, altrochè.

    se veramente fossimo persone intelligenti dovremmo rispondere a questa tassa lasciando a casa l'automobile e utilizzando mezzi alternativi.
    certo, è un sacrificio salire su un treno con la bicicletta. pesa....

    da decathlon vendono la bici pieghevole, la più brutta costa 190€, che si recuperano in un mese sostituendo l'auto con la bici.
    mettici l'abbonamento al treno, la somma totale sarà comunque meno della metà della spesa che si avrebbe usando la macchina.
    ovviamente è un poco più dura farlo tutti i giorni, pensate io rinuncio pure all'autobus, e i soldi non mi mancano, lo faccio solo per principio, per una sorta di disobbedienza civile nei confronti di questo tipo di società con l'auto al centro.

    solo se riuscissimo a farlo in 10000 persone...

  5. #65
    Utente di HTML.it L'avatar di chris
    Registrato dal
    Sep 1999
    Messaggi
    1,714
    Originariamente inviato da leon4rdo
    tiè: http://maps.google.it/maps?f=d&sourc...4&ie=UTF8&z=12

    26,7km su statale senza usare l'autostrada.


    Cioè, per te uno che vuole andare fuori la sera da Lucca a Viareggio si deve fare 2x26,7 km di strada quasi interamente in pendenza in bicicletta? Spiegami come può essere una soluzione praticabile.
    "Nei prossimi tre anni col mio governo vogliamo vincere anche il cancro, che colpisce ogni anno 250.000 italiani e riguarda quasi due milioni di nostri concittadini"

  6. #66
    Utente bannato
    Registrato dal
    Feb 2004
    Messaggi
    37
    Originariamente inviato da chris


    Cioè, per te uno che vuole andare fuori la sera da Lucca a Viareggio si deve fare 2x26,7 km di strada quasi interamente in pendenza in bicicletta? Spiegami come può essere una soluzione praticabile.
    non so come LUI possa farlo.
    io lo faccio, da roma magari vado ai castelli romani a magnà la porchetta alle fraschette.
    magari non tutte le sere.
    il mercoledi sera il mio gruppo ciclistico diavolo rosso da san giovanni (roma) si va a prendere una birra a frascati. appuntamento alle 21 sotto la statua di san francesco.

    lui potrebbe mettere la bici su un treno e scendere in stazione a viareggio.

    chris non te la prendere ma la tua risposta è un chiaro esempio di come OGGI l'uomo non concepisce più lo spostamento se non in automobile.

  7. #67
    Utente di HTML.it L'avatar di lnessuno
    Registrato dal
    Feb 2002
    Messaggi
    2,852
    Originariamente inviato da leon4rdo
    chris non te la prendere ma la tua risposta è un chiaro esempio di come OGGI l'uomo non concepisce più lo spostamento se non in automobile.
    è abbastanza vero ma te sei un talebano della bicicletta, non a tutti andare in bici piace o è una possibilità

    a me, per inciso, andare in bici piace e lo faccio quando posso ma per lavoro mi è scomoda e la uso raramente

  8. #68
    Originariamente inviato da leon4rdo
    allora, non è che esco solo il sabato sera..
    quando ho voglia di uscire (abito in città) la sera accendo le luci a led, bianca davanti e rossa dietro.
    per fare la spesa ho lo zaino, non mi faccio 20km di strada per andare al supermercato. e ovviamente bevo l'acqua del rubinetto non comprando casse da 6 bottiglie.

    poi, la nostra dipendenza dal petrolio nero è nella tua testa (per quanto riguarda i tuoi spostamenti privati) sei TU che devi affrontarla nel tuo piccolo, tu non sei dipendente dal petrolio, è che te l'hanno fatto credere.
    Sono contenta per te che la tua pendenza massima è dell'1% e puoi girare in bici e che l'acqua dei tuoi rubinetti sia potabile.

    Prova ad andarlo a dire a chi abita in montagna che deve usare la bici per uso privato e si deve pure andare a far la spesa. Magari in quei bei paesini sperduti dove passa un bus ogni 3 ore.




    Ah, ma tu non fai il commerciale? Ma usi l'auto per lavoro? Ma ti rimborsano la benzina?
    Semplicemente Me

    L'assenza cancella le passioni mediocri ed aumenta le grandi, come il vento spegne le candele e alimenta gli incendi.

  9. #69
    Utente bannato
    Registrato dal
    Feb 2004
    Messaggi
    37
    Originariamente inviato da LaJe
    Sono contenta per te che la tua pendenza massima è dell'1% e puoi girare in bici e che l'acqua dei tuoi rubinetti sia potabile.

    Prova ad andarlo a dire a chi abita in montagna che deve usare la bici per uso privato e si deve pure andare a far la spesa. Magari in quei bei paesini sperduti dove passa un bus ogni 3 ore.




    Ah, ma tu non fai il commerciale? Ma usi l'auto per lavoro? Ma ti rimborsano la benzina?
    Laje, roma ha pendenze dell'1% ? ma come, la città dei sette colli....allora non ci ho mai capito nulla..

    si faccio il commerciale, i clienti di firenze li vado a trovare con treno+taxi, quelli siciliani in aereo+taxi, quelli intorno a roma (pomezia ecc) in auto aziendale, purtroppo con me ho del materiale dimostrativo abbastanza ingombrante.

    tu, invece? fumi? vai in giro in automobile?

  10. #70
    Moderatrice di HTML 5 e Kickstarter L'avatar di electric_g
    Registrato dal
    Jan 2002
    residenza
    Vancouver, BC
    Messaggi
    189
    secondo me il punto non è che devono rinunciarci tutti per tutti i tipi di spostamento.
    il punto è che anche sulle tratte "evitabili" l'auto viene vista come indispensabile.
    e non si fa nulla per invogliare i mezzi alternativi, ma anzi si fa ostruzionismo contro di essi.
    Nope.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.