Pagina 33 di 35 primaprima ... 23 31 32 33 34 35 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 321 a 330 su 345

Discussione: [Serie A] 1^ giornata

  1. #321
    Originariamente inviato da Carletto90
    Io quest'anno tifo Cesena, la maglia è più bella di quello schifo seghettato e almeno hanno gli attaccanti

  2. #322
    Originariamente inviato da vortex87
    Io quest'anno tifo Cesena, la maglia è più bella di quello schifo seghettato e almeno hanno gli attaccanti

    ah allora nn era il mio televisore?
    Quest'anno probabilmente sarà il primo anno che
    nn comparirà nessun juventino in rosa nel Fanta.

    anzi nostalgicamente prenderò Giovinco

  3. #323
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Aug 2002
    Messaggi
    976
    ho letto l'intervista a marotta. è desolante ma devo dire che le sue mosse hanno senso rispetto agli obiettivi che si era prefissato, ovvero rifare quasi per intero la squadra e abbattere il monte ingaggi. facendo i conti tra quanto realmente speso (ci sono un sacco di prestiti) e ingaggi risparmiati il bilancio è quasi in pareggio. Il progetto sarebbe poi l'anno prossimo con l'aiuto degli introiti della champions aggiungere della qualità concentrata in 2-3 giocatori e riscattare quei prestiti che avranno reso abbastanza. Il problema è che la squadra che ne è uscita fa pietà e la champion è tutt'altro che sicura. marotta stai giocando col fuoco....


    l'unica nota stonata è martinez, uno dei pochi acquisti definitivi a un prezzo elevatissimo e di cui marotta si vanta di averlo strappato alla lazio già pronta a offrire 15 milioni, cosa a cui credo poco. secondo me martinez è una sua scommessa personale anche se un 27enne con una stagione buona al catania alle spalle non è che mi lasci tanto tranquillo.....
    francesco

  4. #324
    Originariamente inviato da fra7576
    la juve di capello era o "palla avanti a ibrahimovic che dribbla tutti" o "palla a camoranesi che dribbla tutti". E' sicuramente un gioco, concordo, faceva schifo ma era un gioco, non ho mica detto che non avevamo gioco.

    e comunque con noi ibra ha fatto in campionato 35 presenze sia il primo che il secondo anno. praticamente non abbiamo mai giocato senza
    No spè... un conto è avere giocatori di qualità in grado di saltare l'uomo (e qualsiasi squadra vincente ne ha), un conto è dire che lo schema era: passa la palla al fenomeno e speriamo che li dribbli tutti lui.

    Senz'altro Camoranesi e Ibra dribblavano, e ci mancherebbe (senza fantasia e tocchi di classe non si vincono i trofei), ma la Juve di Capello faceva gioco corale. Se discutiamo Capello come stratega e tattico... vabbè... allora parliamo di Formula Uno che è meglio!

    (Si vinceva anche senza Ibra = anche prima che arrivasse alla Juve. La Juve della triade non la ricordo giocare in nessuna stagione in modo piatto e anonimo....)
    «Nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri. Ho perso quasi trecento partite. Ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l'ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto» - Michael Jordan

    «Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.» - Gandhi

  5. #325
    Utente di HTML.it L'avatar di Furcas
    Registrato dal
    Jul 2000
    Messaggi
    220
    Bah, personalmente penso che molti di noi juventini come ci si era gasati dopo le prime partite, tanto quest'anno mi sembra ci stiamo buttando a terra.

    Non è stato un mercato eccelso, ne convengo.
    Ma occorre anche analizzare partendo dalle basi da cui ci si muoveva.
    Marotta è riuscito a fare un'operazione che sta forse passando in ombra: è riuscito in pratica a sbolognare via tutti i giocatori comprati dal duo Secco-Blanc e che erano rimasti sul groppone da anni.
    Un Almiron o un Thiago erano da tre anni con noi, e non si riusciva a venderli.
    Poulsen era lì da due anni e non si riusciva a venderlo a nessuno.
    Per non parlare dei Zebina, o di un Camoranesi che ormai - considerando come negli ultimi anni non era più il Camo da noi tanto amato - era solo un lauto stipendio da pagare.
    E' rimasto Grosso ... ma d'altronde, solo Secco poteva essere così demente da dargli uno stipendio da 2milioni l'anno ... chi se lo pigliava?
    Marotta si è trovato a prendere una società e una squadra lasciata praticamente in macerie - cosa che nemmeno a Moggi successe (perchè la squadra che prese lui in mano, pur con tutte le difficoltà, era arrivata seconda in campionato e aveva un sacco di campioni che fecero grande anche la Juve di Lippi) - e per giunta senza manco un posto in Europa garantito.
    Si è dovuto fare mercato, e lo si è dovuto fare subito.
    E lo si è dovuto fare sapendo di dover comprare da un lato ma anche di dover vendere necessariamente dall'altro.
    Il tutto con la consapevolezza che non si sarebbero potute spendere cifre folli (e comunque, se vai a chiedere di comprare Dzeko e ti chiedono 50/60 milioni, per come la vedo io fai benissimo a tirarti indietro).
    C'è chi dice che forse invece di 10 giocatori medi era meglio comprarne 2 o 3 forti ... dirò, a parte che questo ragionamento lo facemmo anche lo scorso anno, dove pensavamo di aver comprato 2 campioni da innestare in una squadra che negli anni precedenti aveva fatto bene, e non hanno reso, secondo me questo è un ragionamento che vale e ha i suoi tornaconti quando già esiste un nucleo di squadra buona (vedi l'esempio che facevo prima dell'ultima juve di Trapattoni,alla quale Moggi il primo anno dovette in pratica solo migliorarla e non rifondarla, ma anche il Milan di quest'anno).

    E' ovvio - e sfido chiunque a dire che pensava il contrario - che quest'anno alla juve ci sarà da lavorare, e molto ... ma porca eva, dopo l'annata scorso che ci aspettavamo?
    You can't be nowhere. Because to be nowhere ... you must be somewhere
    (Charlie Crews - Life)

  6. #326
    Utente di HTML.it L'avatar di figaro
    Registrato dal
    Oct 2001
    Messaggi
    11
    Il milan vince lo scudetto l'ha già detto qualcuno?

  7. #327
    Utente di HTML.it L'avatar di Furcas
    Registrato dal
    Jul 2000
    Messaggi
    220
    Originariamente inviato da figaro
    Il milan vince lo scudetto l'ha già detto qualcuno?
    Berlusconi credo.
    Ma lui lo dice da tre anni.
    You can't be nowhere. Because to be nowhere ... you must be somewhere
    (Charlie Crews - Life)

  8. #328
    Originariamente inviato da Carletto90
    Marotta ha pensato a ringiovanire, italianizzare e sfoltire gli ingaggi....la cosa puo' andare anche bene se fatta gradualmente e con criterio...
    certo che se mi vende Giovinco, allora il suo criterio proprio non lo capisco.

    O è un genio, e lo scopriremo fra poco, oppure è il peggior incompetente che ci poteva capitare dopo Secco & C. (dopo, solo in ordine di tempo.... )
    «Nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri. Ho perso quasi trecento partite. Ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l'ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto» - Michael Jordan

    «Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.» - Gandhi

  9. #329
    Originariamente inviato da Nuvolari2
    certo che se mi vende Giovinco, allora il suo criterio proprio non lo capisco.

    soprattutto se nei suoi piani, da quello che dicono, c'era già l'idea di vendere Diego.

    Doppiamente scemo.

  10. #330
    Originariamente inviato da Furcas
    Bah, personalmente penso che molti di noi juventini come ci si era gasati dopo le prime partite, tanto quest'anno mi sembra ci stiamo buttando a terra.

    Non è stato un mercato eccelso, ne convengo.
    Ma occorre anche analizzare partendo dalle basi da cui ci si muoveva.
    Marotta è riuscito a fare un'operazione che sta forse passando in ombra: è riuscito in pratica a sbolognare via tutti i giocatori comprati dal duo Secco-Blanc e che erano rimasti sul groppone da anni.
    Un Almiron o un Thiago erano da tre anni con noi, e non si riusciva a venderli.
    Poulsen era lì da due anni e non si riusciva a venderlo a nessuno.
    Per non parlare dei Zebina, o di un Camoranesi che ormai - considerando come negli ultimi anni non era più il Camo da noi tanto amato - era solo un lauto stipendio da pagare.
    E' rimasto Grosso ... ma d'altronde, solo Secco poteva essere così demente da dargli uno stipendio da 2milioni l'anno ... chi se lo pigliava?
    Marotta si è trovato a prendere una società e una squadra lasciata praticamente in macerie - cosa che nemmeno a Moggi successe (perchè la squadra che prese lui in mano, pur con tutte le difficoltà, era arrivata seconda in campionato e aveva un sacco di campioni che fecero grande anche la Juve di Lippi) - e per giunta senza manco un posto in Europa garantito.
    Si è dovuto fare mercato, e lo si è dovuto fare subito.
    E lo si è dovuto fare sapendo di dover comprare da un lato ma anche di dover vendere necessariamente dall'altro.
    Il tutto con la consapevolezza che non si sarebbero potute spendere cifre folli (e comunque, se vai a chiedere di comprare Dzeko e ti chiedono 50/60 milioni, per come la vedo io fai benissimo a tirarti indietro).
    C'è chi dice che forse invece di 10 giocatori medi era meglio comprarne 2 o 3 forti ... dirò, a parte che questo ragionamento lo facemmo anche lo scorso anno, dove pensavamo di aver comprato 2 campioni da innestare in una squadra che negli anni precedenti aveva fatto bene, e non hanno reso, secondo me questo è un ragionamento che vale e ha i suoi tornaconti quando già esiste un nucleo di squadra buona (vedi l'esempio che facevo prima dell'ultima juve di Trapattoni,alla quale Moggi il primo anno dovette in pratica solo migliorarla e non rifondarla, ma anche il Milan di quest'anno).

    E' ovvio - e sfido chiunque a dire che pensava il contrario - che quest'anno alla juve ci sarà da lavorare, e molto ... ma porca eva, dopo l'annata scorso che ci aspettavamo?
    Concordo in linea di principio. Ma in pratica, secondo me, di errori ne sono stati fatti tanti.
    Magari con le migliori intenzioni però...

    Se si punta su giovani emergenti, si va da chi si è osservato per tutto l'anno, da chi si valuta in prospettiva un campione, si tratta e lo si porta a casa.
    Invece Marotta non sembra essersi mosso in questo modo. Ha preso gente, solo perchè altri hanno detto di no. Quindi si è andato sui rincalzi e ripieghi improvvisati.
    Non si è cercato il "Del Piero" di domani, frugando con cura fra le pieghe dei vari campionati d'europa... no. Si è provato a prendere qualche nome (Pazzini, Dzeko) e quando si è incassato il no, in tutta fretta e furia si è cercato un'alternativa.

    Non c'è ricerca, non c'è controllo, non c'è valutazione attenta.

    Sugli altri acquisti, alcuni nomi potevano anche andare bene (Pepe è una scommessa, vediamo se sboccia, Aquilani è forte ma vediamo se non si rompe...).

    Altri errori sono stati fatti in fase di cessione. Ok liberarsi dei vari Tiago, Zebinà, Sahliamidzic, etc... Ma come si fa a vendere Trezeguet per risparmiare 1 milione di euro di ingaggio (quest'anno metà ingaggio lo paghiamo lo stesso) e privarsi dell'unico uomo da 20 gol a stagione che avevamo? (se non è infortunato è un ancora un fenomeno, come più volte dimostrato).

    Per altro trezeguet poteva giocare in europa league (e quagliarella no). E in più è fortissimo sui colpi di testa e le acrobazie aeree, l'ideale per il gioco di del neri che si basa molto sui cross...

    Un errore imperdonabile, quello.....
    «Nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri. Ho perso quasi trecento partite. Ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l'ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto» - Michael Jordan

    «Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.» - Gandhi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.