Pagina 11 di 11 primaprima ... 9 10 11
Visualizzazione dei risultati da 101 a 105 su 105

Discussione: Tasse!!!!

  1. #101
    Originariamente inviato da catrin
    tieni

    se non ti fidi del tuo commercialista, puoi sempre preparare ed inviarti da solo la dichiarazione dei redditi (e qualsiasi altra comunicazione al fisco)
    Ti ringrazio.
    Gli ho dato un occhiata e non credo di essere in grado di compilarlo, forse ora con la riforma promessa e le sole 3 aliquote magari potrei.

    Comunque è venuto fuori un altro errore e alla fine devo pagare 2400,00 euro in meno dalla prima cifra che mi aveva detto.

    In pratica la banca non mi ha inviato le certificazioni delle ritenute d'acconto e quindi non sono state defalcate.
    Commercialista mezzo scusato ma: Tu professionista che vedi che ho fatto delle fatture con la detrazione del 55% e 36% mi chiami e mi dici "Alessandro come mai non mi hai ancora portato le certificazioni che ti ha inviato la banca?".
    Vabeh, meno male che mi sono insospettito e sono andato a verificare.
    I'll see you on the dark side of the moon

  2. #102
    Originariamente inviato da axsw
    Ti ringrazio.
    Gli ho dato un occhiata e non credo di essere in grado di compilarlo, forse ora con la riforma promessa e le sole 3 aliquote magari potrei.
    Scusa, ma tu l'hai visto il programma, o scrivi questo tanto per? Non mi risulta che tu debba preoccuparti delle aliquote da applicare, ce ne fosse anche una sola, tu devi fornire tutti gli altri dati che permettono di pervenire al reddito imponibile.


    Comunque è venuto fuori un altro errore e alla fine devo pagare 2400,00 euro in meno dalla prima cifra che mi aveva detto.
    Originariamente inviato da axsw
    In pratica la banca non mi ha inviato le certificazioni delle ritenute d'acconto e quindi non sono state defalcate.
    Commercialista mezzo scusato ma: Tu professionista che vedi che ho fatto delle fatture con la detrazione del 55% e 36% mi chiami e mi dici "Alessandro come mai non mi hai ancora portato le certificazioni che ti ha inviato la banca?".
    Vabeh, meno male che mi sono insospettito e sono andato a verificare.
    Il commercialista non è affatto scusato, come non lo è la banca che ha l'obbligo di mandarti quella certificazione, come non lo sei tu: quando ti sono arrivati i bonifici per quelle fatture, avrai notato che l'importo era defalcato dalla ritenuta, spero tu ti sia fatto (abbia fatto) domande alla banca o al commercialista. Non ti avevano spiegato il funzionamento (tra l'altro mi pare sia una procedura introdotta quest'anno)? che aspetti a chiedere la certificazione alla banca già da febbraio, invece di ridurti al 24 giugno?
    ...ma gli Inglesi usano anyhow per dire...anyhow
    Flickr

  3. #103
    Originariamente inviato da catrin
    1-Scusa, ma tu l'hai visto il programma, o scrivi questo tanto per? Non mi risulta che tu debba preoccuparti delle aliquote da applicare, ce ne fosse anche una sola, tu devi fornire tutti gli altri dati che permettono di pervenire al reddito imponibile.


    Comunque è venuto fuori un altro errore e alla fine devo pagare 2400,00 euro in meno dalla prima cifra che mi aveva detto.

    2-Il commercialista non è affatto scusato, come non lo è la banca che ha l'obbligo di mandarti quella certificazione, come non lo sei tu: quando ti sono arrivati i bonifici per quelle fatture, avrai notato che l'importo era defalcato dalla ritenuta, spero tu ti sia fatto (abbia fatto) domande alla banca o al commercialista. Non ti avevano spiegato il funzionamento (tra l'altro mi pare sia una procedura introdotta quest'anno)? che aspetti a chiedere la certificazione alla banca già da febbraio, invece di ridurti al 24 giugno?
    Ti ringrazio per la tua disponibilità

    1- La mia preoccupazione è solo quella di sbagliare qualcosa, tieni presente che per me è materia completamente sconosciuta, dovrei almeno fare una prova e poi farla controllare da un professionista per vedere se ho sbagliato qualcosa.
    Questo solo per sentirmi magari più sicuro.

    2- Si io lo sapevo, dal 1° luglio 2010 ogni bonifico viene decurtato di una quota pari al 10% che va come acconto tasse per l'anno successivo ma è successo questo.
    Io non ho l'ozione dell'invio cartaceo dalla banca quindi le certificazioni dovevo stamparmele online dal sito di IntesaSanpaolo ma non lo sapevo.
    Non ho aspettato il 23 giugno, è che ero convinto che il commecialista potesse collegarsi
    ad un terminale e vedere la mia posizione, ma mi ha spiegato che non è così.
    I'll see you on the dark side of the moon

  4. #104
    Originariamente inviato da Lars
    si farebbe molto piu' in fretta, e in modo molto piu' economico, nel riformare il fisco "all'americana".
    Proprio il Paese simbolo del welfare.

  5. #105
    Originariamente inviato da axsw
    Ti ringrazio per la tua disponibilità

    1- La mia preoccupazione è solo quella di sbagliare qualcosa, tieni presente che per me è materia completamente sconosciuta, dovrei almeno fare una prova e poi farla controllare da un professionista per vedere se ho sbagliato qualcosa.
    Questo solo per sentirmi magari più sicuro.

    2- Si io lo sapevo, dal 1° luglio 2010 ogni bonifico viene decurtato di una quota pari al 10% che va come acconto tasse per l'anno successivo ma è successo questo.
    Io non ho l'ozione dell'invio cartaceo dalla banca quindi le certificazioni dovevo stamparmele online dal sito di IntesaSanpaolo ma non lo sapevo.
    Non ho aspettato il 23 giugno, è che ero convinto che il commecialista potesse collegarsi
    ad un terminale e vedere la mia posizione, ma mi ha spiegato che non è così.
    1. non è disponibilità , è che hai sottovalutato un po' troppo il lavoro altrui e questo mi ha infastidito un po': ci sono mille cose che bisogna conoscere per fare una dichiarazione dei redditi, come ci sono mille (anche più) cose che devi sapere per costruire case o ponti.
    Purtroppo, come tu stesso puoi notare, lo Stato non agevola il commercialista (nella stessa misura in cui non agevola il contribuente): invece di facilitare le cose, le complica al punto che nemmeno i controlli sono tempestivi e certi. E' capitato spesso di fare ricorso contro provvedimenti dell'agenzia delle entrate fino ad arrivare in Commissione che, puntualmente condanna l'agenzia stessa al risarcimento dei danni.
    Insomma, non sperare in semplificazioni, perché il trend è in senso contrario.

    2. il commercialista potrebbe avere accesso ai tuoi conti (non so, però, se anche alle comunicazioni delle banca a te) solo dopo un procedimento ad hoc con cui ottiene l'autorizzazione dal fisco (e da te, ovviamente). Questo avresti già potuto immaginarlo visto che le imposte le paghi da solo (telematicamente) o dai un assegno (o bonifico) a lui che le versa per tuo conto dal SUO c/c.
    Voglio dire: (ripeto, non voglio difendere il tuo commercialista che sicuramente è stato poco attento e con poca voglia/tempo di controllare il suo operato) i nostri interessi dobbiamo guardarceli noi.

    Detto questo, le imposte sono alte, I know...ma soprattutto l'inps è un furto...e le scadenze fiscali sono sempre meno sostenibili (sia in termini economici che di tempo). Però ci sono, le conosciamo e dobbiamo farcene una ragione
    ...ma gli Inglesi usano anyhow per dire...anyhow
    Flickr

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2021 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.