Pagina 1 di 2 1 2 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 1 a 10 su 18
  1. #1

    Che si dice di Groupon?

    A me Groupon piace abbastanza ma è una mia impressione o "i furbetti" stanno già prendendo il sopravvento?

    Non so se ridere o se piangere leggendo di offerte con il 90% di sconto. C'è un dentista che per una visita e la rimozione del tartaro ( due ore di lavoro) chiede 56 Euro invece di 800 e passa. Che sia un benefattore dell'umanità?

  2. #2
    Groupon è un modello fallimentare sia per i clienti (scarsa qualità, zero assistenza, pessima esperienza) che per i fornitori (zero profitti, zero loyalty, pessima esperienza). L'unico a "guadagnarci" è Groupon e, visto nel 2010 non ha fatto profitti, non si può proprio dire che sia un modello vincente al momento.

  3. #3
    Concordo con voi a parte però mi sembra che groupon sia stato considerato il sito dell'anno del 2010 o sbaglio?
    Il fatto è che poi il prezzo viene gonfiato dall'azienda o l'azienda ci va a rimettere proprio, anche se si fa pubblicità.

  4. #4
    Originariamente inviato da mondiali_2010

    Il fatto è che poi il prezzo viene gonfiato dall'azienda o l'azienda ci va a rimettere proprio, anche se si fa pubblicità.
    Scopo di Groupon è fare soldi con il minimo sforzo.

    Scopo delle aziende che si promuovono su Groupon è (e dovrebbe essere solo) acquisire clienti vendendo sottocosto: che io sia un dentista, un ristorante o qualsiasi altra attività faccio entrare il cliente nella mio ambiente, gli faccio provare i miei servizi ed ho piu' possibilità di mantenerlo rispetto ad altre forme di pubblicità magari più costose.

    Curioso il fatto che è Groupon che decide lo sconto da fare per una determinata categoria (quasi in stile mafioso!), gli inserzionisti devono solo mettere il prezzo di listino del loro servizio e lo scontato viene calcolato automaticamente.

    Alcuni "gonfiano" il prezzo di listino per arrivare ad un prezzo finale accettabile.

    In questo modo però rischiano "sanzioni" se qualche cliente se ne accorge perche' violano l'accordo con Groupon.

    Il cliente paga Groupon, e quando arriva a godere del servizio consegna un coupon con un codice: questo servirà per ottenere il pagamento da Groupon.

    Personalmente non mi piace per niente.

    Colgo l'occasione per fare i complimenti a Filippo Toso per la sua competenza in Marketing.
    "Strange game. The only winning move is not to play."

  5. #5
    Beh, che ci siano lamentele da parte degli acquirenti è vero e certamente è un punto su cui Groupon dovrà lavorare se non vorrà perdere credibilità completamente.

    Per quanto riguarda il rapporto tra Groupon e i fornitori non saprei dire il livello di soddisfazione.

    Come già ha detto jaiss il meccanismo si basa sulla vendita sottocosto e tale modello non mi sembra un modello in crisi.

  6. #6
    A me invece piace molto.
    Qualcosa di diverso ed utile per tutti coloro che son sempre alla ricerca di offerte e promozioni!!!

  7. #7
    Utente bannato
    Registrato dal
    Jul 2011
    Messaggi
    22
    Groupon fallimentare? ... mah...

    è il sito con il più alto tasso di crescita nel mondo...

    concordo con il fatto che gli inserzionisti prendono meno del 25% sulle vendite e che devono abbassare il prezzo "normale del loro prodotto" almeno della metà senza che non gli sia garantito un volume minimo di vendita... ma vuoi mettere il ritorno pubblicitario?

  8. #8
    Originariamente inviato da filippo.toso
    Groupon è un modello fallimentare sia per i clienti (scarsa qualità, zero assistenza, pessima esperienza) che per i fornitori (zero profitti, zero loyalty, pessima esperienza). L'unico a "guadagnarci" è Groupon e, visto nel 2010 non ha fatto profitti, non si può proprio dire che sia un modello vincente al momento.
    Groupon ha rifiutato un'offerta di google di sei miliardi di dollari.
    Ma di cosa stiamo parlando?
    Di un fallimento?

  9. #9
    Cerchiamo di evitare commenti basati solo su "sensazioni". Andatevi a studiare il rapporto finanziario pubblicato in relazione alla prossima IPO e poi ne riparliamo.

    http://blog.yipit.com/2011/06/03/gro...ldest-markets/

    "As one of Groupon’s oldest markets, Boston offers a glimpse into the future as the rest of Groupon’s business matures. Declining revenue per user, increasing customer acquisition cost, and declining operating margins do not bode well for the company’s core business."
    http://shortlogic.com/post/614210863...s-on-this-deal

    "Groupon has filed its S-1 and hopes to raise $750M in its initial public offering. Given they’re currently losing a staggering $117M per quarter, despite revenues of $644M, they’ll be burning through that cash almost as soon as it hits their account.
    At the moment, it’s costing them $1.43 to make $1..."
    In merito a Google, la sua offerta, in modo del tutto simile a quella per YouTube, è arrivata al picco dell'hype (nel 2006 anche YouTube era uno tra i siti a maggior crescita).

    Lo stesso modello sembra applicabile per Groupon, dato che Google ha presentato la sua offerta in un periodo in cui non era ancora ben chiaro come il sito avrebbe potuto generare uno stream di revenue stabile (ora sta spendendo $1,43 per fatturarne $1).

    Con YouTube ci sono voluti 4 anni e l'intero sforzo della piattaforma tecnogica e di advertising del colosso di Mountain View per iniziare a generare dei profitti.

    Più passa il tempo più gli analisti finanziari sembrano concordi che si tratti dell'ennesimo titolo "bolla di sapone".

    Poi ovviamente ognuno ha il suo punto di vista. In India Groupon sta già fallendo miseramente, vedremo se anche il resto del mondo seguirà quella strada.

  10. #10
    Youtube aveva, ed ha in parte ha una situazione ben differente e lontana anni luce dal mercato di Groupon.
    Youtube oltre ad operare su su un settore completamente diverso di mercato aveva problemi seri di legalità (copyright) che ne ha impedito la monetizzazione per anni.
    Un paragone con la situazione tra Gropuon e Youtube è improponibile.
    Il futuro non è conoscibile da nessuno, fatto sta che oggi mentre scriviamo questi post, Groupon è il sito sulla bocca di tutti e che vale quelle cifre.
    Poi non so possa accadere. (Vedi Myspace ma potrebbe succedere anche per facebook, ad esempio)
    Ad oggi Groupon non è certo un fallimento come non lo è stato per coloro che hanno creato e venduto in tempo myspace o per facebook.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.