Pagina 8 di 26 primaprima ... 6 7 8 9 10 18 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 71 a 80 su 251
  1. #71
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    1,483
    Originariamente inviato da AndreaNobili
    L'unica cosa è che al 99% dovrai adattarti a fare web application in Java (che non è detto sia una palla), oppure se vuoi lavorare come programmatore Java ho tanti amici che in questi mesi dopo la laurea hanno iniziato a programmare su piattaforme mobile come Android (quindi Java) o iPhone\iPad...ora io stò lavoricchiando su Android (un progetto che porto avanti con un amico che potrebbe avere qualche aggancio sfizioso) e devo dire che lo trovo decisamente interessante ed è un campo che tirerà sempre più nei prossimi anni
    detto tra di noi la piattaforma più avanzata, oggi, per scrivere app non usa java, bensì javascript, ed è ubiqua al 95% tra android e ios.
    E per imparare bene javascript non servono chissà quali studi.

  2. #72
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    May 2011
    Messaggi
    762
    E per imparare bene javascript non servono chissà quali studi.
    Presente!!

  3. #73
    Originariamente inviato da MItaly
    "avresti ottenuto lo stesso questo lavoro senza laurea?" Secondo me la risposta sarà "boh" nella gran parte dei casi, proprio perché è difficile prevedere tutte le altre condizioni al contorno che sarebbero cambiate.
    scelgo questa e vi auguro buon proseguimento

    p.s. resto dell'avviso che se uno ha il tempo, la voglia e la possibilita' di studiare, dovrebbe prendere seriamente in considerazione l'idea di farlo

    repeat: se ha tempo, voglia e possibilita' (e dalle premesse pare che sia il caso di deuced, altrimenti non si sarebbe nemmeno posto il problema)

  4. #74
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Mar 2006
    Messaggi
    1,263
    Originariamente inviato da franzauker
    mah... il "vero" motivo è costa uguale, un laureato e uno no, e quindi a questo punto meglio laureato.
    (così come femmina bella o brutta costano uguali => meglio bella).

    Ma c'è questa grande leggenda metropolitana: NON esiste l'albo degli informatici (esiste quello degli ingegneri). Cani e porci possono fare l'informatico.
    Mentre per fare l'ingegnere, l'architetto, il commercialista etc il titolo è NECESSARIO, per fare l'informatico no.
    Il "bill gates" italiano (ossia l'imprenditore che è riuscito a pigliare più soldi cash dopo aver venduto la sua società di informatica) è un geometra (qui mi riferisco all'informatica e non alle telecomunicazioni, dove i soldi son girati a miliardi, ma il "capo" è finito nei guai e pure in galera, fine inciso)
    ---
    Non sto quindi sostenendo affatto che è meglio NON avere una laurea, piuttosto che avercela.
    Nel mio ambito lavorativo, ad esempio, senza si viene considerati pochissimo (a torto, ovviamente).
    ---
    Ma la domanda del thread è
    "ho 27 anni, mi conviene iscrivermi a informatica, pagare un circa 4.000 euro di tasse, altre centinaia-migliaia di euro di testi, spese, cazzi vari (oltre di MANCATI GUADAGNI) per POI TROVARMI UN LAVORO NELL'INFORMATICA MIGLIORE RISPETTO A FARE L'INFERMIERE?"

    La mia risposta è NO.
    Sarei curioso di leggere chi sostiene "sì"

    Il resto è filosofia.
    si, in sostanza, è vero anche ciò che affermi tu, ma c'è sempre la solita cosa, secondo il mio punto di vista, che vorrei esprimerti, e voglio farlo cosi :

    cit:
    Esistono le opinioni, ed i fatti.
    I fatti sono misurabili per definizione, bisogna però stabilire la metrica da utilizzare.


    verissimo fintanto che come metrica non si voglia a tutti i costi affermare la propria, oltre diventa opinione personale.

    se vuoi una tesi a favore del si, l'hai fornita tu affermando : "mah... il "vero" motivo è costa uguale, un laureato e uno no, e quindi a questo punto meglio laureato.". e sai anche che esiste molta concorrenza...

    poi, magari è il solo vero e unico motivo per te, ma qui posso affermare con certezza che non lo è in generale (il vero inteso come l'unico o il più "forte"), perchè ho visto almeno un paio di situazioni diverse (come quelle da me descritte in precedenza), questo fa si che la tua, sia un'opinione personale basata sulla tua esperienza, ovvero, la tua filosofia, e non una metrica universale.

    hai detto delle cose giuste (sempre secondo il mio modesto parere...), ma non uniche, devresti anche considerare, che se l'unica validazione delle tue affermazioni è data da te stesso, senza tenere in cosiderazione altri pareri, queste hanno valore solo nel tuo ambito ristretto.

    che dire... anche io accendo la stessa di MItaly e rebelia :

    Originariamente inviato da MItaly
    "avresti ottenuto lo stesso questo lavoro senza laurea?" Secondo me la risposta sarà "boh" nella gran parte dei casi, proprio perché è difficile prevedere tutte le altre condizioni al contorno che sarebbero cambiate.

  5. #75
    Originariamente inviato da franzauker
    detto tra di noi la piattaforma più avanzata, oggi, per scrivere app non usa java, bensì javascript, ed è ubiqua al 95% tra android e ios.
    E per imparare bene javascript non servono chissà quali studi.
    Javascript è solo lato presentation...vallo a fare te il business level con Javascritp...una grossa applicazione è formata da livello di business e livello presentation e se vogliamo dirla tutta andare a scrivere direttamente codice javascript ha senso in applicazioni di medie dimensioni dove magari il lato business lo fai in php o asp e la presentation la fai in Javascript...

    Con un'applicazione di grosse dimensioni fatta in Java il livello di presentation al 99% lo andrai a scrivere con qualche framework per fare interfacce RIA (cose come IceFaces, Prime Faces ed il framework di Google) che di fatto rendono javascript trasparente al programmatore: ti scrivi la logica di presentation in Java e poi usi una tag library per definire le interfacce (che poi venga tradotta in javascript è vero...ma di fatto te ne freghi alla grande)

  6. #76
    Utente di HTML.it L'avatar di Deuced
    Registrato dal
    Aug 2011
    Messaggi
    0
    sono di passaggio,ho letto alcune risposte ma domattina approfondirò Il topic ha preso una piega mooolto interessante


    Mi permetto però di girare la domanda di franzauker a...franzauker

    domanda del thread: mi conviene prendere una laurea in informatica per lavorare all'estero?

    Premetto che non vuole essere una domanda polemica,sia chiaro,davvero non conosco la risposta (conosco solo i punteggi per avere il visto lavorativo che la laurea ti dà in certi paesi)

    Ad ogni modo non ho scartato ingegneria informatica,se mi può dare quel qualcosa in più potrei farci più di un pensierino.Certo,dubito di finire in 5 anni...ma vista l'età media degli ingegneri...

  7. #77
    Nonostante l'odioso cinismo di franzauker devo dargli ragione nella sua analisi.

    Una laurea non è un fine ma un mezzo. Ma una laurea in informatica non ti dà nessun valore aggiunto rilevante rispetto a una persona con discreta esperienza nel settore che vuoi attaccare.

    Cos'ha in più quindi un laureato? L'evidente "allenamento" allo studio e all'affrontare i problemi. Allora qui subentrano altre domande: ti sei laureato alla facoltà di cippalippa dove regalano lauree, o in qualche altra un tantinello più tosta? Nel primo caso va a farsi benedire uno dei pochi vantaggi, nel secondo caso hai qualche chance, ma verrai sempre dopo i tuoi colleghi di corso laureati il tuo stesso giorno ma con 8 anni di meno. Inoltre non è la laurea che certifica il tuo allenamento: sei tu che lo devi comunque certificare.

    Tuttavia: se vuoi la mia risposta alla tua domanda, la "mia" risposta è la seguente:

    http://www.youtube.com/watch?v=AkMSCtXKAlc

    "Quando cammini su strada: se cammini su destra va bene, se cammini su sinistra va bene. Se cammini nel mezzo prima o poi... *SHUICK* rimani schiacciato come grappolo d'uva"

  8. #78
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Mar 2006
    Messaggi
    1,263
    Originariamente inviato da chumkiu
    Nonostante l'odioso cinismo di franzauker devo dargli ragione nella sua analisi.

    Una laurea non è un fine ma un mezzo. Ma una laurea in informatica non ti dà nessun valore aggiunto rilevante rispetto a una persona con discreta esperienza nel settore che vuoi attaccare.

    Cos'ha in più quindi un laureato? L'evidente "allenamento" allo studio e all'affrontare i problemi. Allora qui subentrano altre domande: ti sei laureato alla facoltà di cippalippa dove regalano lauree, o in qualche altra un tantinello più tosta? Nel primo caso va a farsi benedire uno dei pochi vantaggi, nel secondo caso hai qualche chance, ma verrai sempre dopo i tuoi colleghi di corso laureati il tuo stesso giorno ma con 8 anni di meno. Inoltre non è la laurea che certifica il tuo allenamento: sei tu che lo devi comunque certificare.

    Tuttavia: se vuoi la mia risposta alla tua domanda, la "mia" risposta è la seguente:

    http://www.youtube.com/watch?v=AkMSCtXKAlc

    mitico daniel san!!!
    quindi li consigli di prendere una decisione se no *SHUICK*?


    Secondo me spesso il problema è riuscire ad arrivare a poter "certificare" chi sei... spesso ti tagliano fuori molto prima che possa dimostrare qualcosa, perchè le persone ignoranti danno per scontato che se non hai studiato non sei in grado, e spesso nella stanza dei bottoni di certe realtà ci sono proprio loro, arrivate li per raccomandazioni o simili.
    Concordo con il fatto che una laurea, anche presa in posti "tosti", non ti darà mai ciò che impari sul campo, ma questo lo sa solo chi ha fatto qualcosa di reale oltre a studiare. ovviamente qui entra in gioco anche il contesto, la realtà dove dovrai/vorrai inserirti, senza contare che con una laurea hai molte più porte "aperte", vedi ad esempio concorrere nel pubblico. Certo, se sei veramente bravo, allora vai subito in proprio e "a quel paese la laurea", ma devi avere anche un po di soldi e sempre e comunque fortuna.

    In conclusione direi (come dici tu) che una laurea è il mezzo che ti permette di arrivare al fine più agevolmente in questa nostra società che non conosce meritocrazia. Ma in realtà si tratta sopratutto di una "convenzione" (almeno in campo informatico, perchè se ad esempio parliamo di medicina non ci si può mica formare sul campo!), una sorte di "sangue blu", e tutti sappiamo quale valore abbia in realtà a livello di essere umano avere un titolo nobiliare (nessuno), ma se dici "il principe" da subito l'idea di persona importante, poi magari ti accorgi che è un emerito co*****e, al contrario, se dici "barbone", da subito l'idea che sia uno co****ncello, e magari ha progettato la bomba di antimateria (fantasy per rendere l'idea ) per poi ritirarsi per espiare le colpe!

  9. #79
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    1,483
    Originariamente inviato da AndreaNobili
    Javascript è solo lato presentation...vallo a fare te il business level con Javascritp...una grossa applicazione è formata da livello di business e livello presentation e se vogliamo dirla tutta andare a scrivere direttamente codice javascript ha senso in applicazioni di medie dimensioni dove magari il lato business lo fai in php o asp e la presentation la fai in Javascript...

    Con un'applicazione di grosse dimensioni fatta in Java il livello di presentation al 99% lo andrai a scrivere con qualche framework per fare interfacce RIA (cose come IceFaces, Prime Faces ed il framework di Google) che di fatto rendono javascript trasparente al programmatore: ti scrivi la logica di presentation in Java e poi usi una tag library per definire le interfacce (che poi venga tradotta in javascript è vero...ma di fatto te ne freghi alla grande)
    Ahem... si fa TUTTO col javascript (per android e ios), mediante Titanium, che è una sorta di "cross compiler" che dal javascript ti fa le app native java sia per android che ipad-ifogn etc.

    Come detto prima se si vuol "star sul pezzo" occorre essere aggiornati... a questa mattina alle 10:32, altrimenti si adoperano strumenti obsoleti che stanno allo sviluppo come pascal sta a delphi

  10. #80
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Jan 2011
    Messaggi
    1,483
    Originariamente inviato da U235

    se vuoi una tesi a favore del si, l'hai fornita tu affermando : "mah... il "vero" motivo è costa uguale, un laureato e uno no, e quindi a questo punto meglio laureato.". e sai anche che esiste molta concorrenza...
    Non confondiamo i due piani
    1) il piano dell'imprenditore che deve assumere
    2) il piano di chi cerca lavoro.
    L'imprenditore vorrebbe
    1) superbonazza
    2) zoccola
    3) massimo 20 anni
    4) con 20 anni di esperienza
    5) 12 lauree
    6) almeno 8 master, di cui uno nel bunga-bunga
    7) che si accontenta di un euro al mese. Anzi che TI PAGA
    8) che sa programmare a distanza telepaticamente

    Il piano 2) è invece la domanda del thread

    Come già detto data una domanda occorre dare risposta a quella, non a qualcosa di diverso (filosofia)
    poi, magari è il solo vero e unico motivo per te...
    Bhè ma io ho assiomaticamente sempre ragione

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.