Pagina 2 di 8 primaprima 1 2 3 4 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 11 a 20 su 80
  1. #11

    Re: Nuovo Ecopass a Milano - Passo falso di Pisapia ?

    Originariamente inviato da Darksky
    Non sono per l'abolizione dell'ecopass ma un provvedimento davvero giusto socialmente sarebbe stato quello di vietare completamente l'ingresso a tutti esclusi i veicoli commerciali e residenti e potenziare realmente il servizio pubblico introducendo un "park & ride" come quello introdotto a Bari da alcuni anni dal sindaco Emiliano. In pratica si lascia l'auto in aree parcheggio ai limiti della cerchia e con lo stesso ticket con cui si paga il parcheggio (costo di un biglietto A/R per mezzo pubblico) si ha diritto a prendere un bus navetta che ti porta all'interno della cerchia, con una frequenza molto alta (tipo uno ogni 15 minuti).
    Spero che tu sappia di che crispio stai parlando

    Il park & ride lo usano solo il ragazzini che devono andare a giocare in centro, o comunque persone anziane o adulti in ferie che NON HANNO problemi di tempo.

    Ce ne saranno quanti? 3-4 in TUTTA la città? Per arrivare al park & ride devi arrivarci a forza in auto, almeno che non ci abiti sotto, devi anche aspettare che arrivi un bel tot di tempo, la pulizia è esattamente quella degli autobus cittadini (è un atuobus cittadino ), e quando arrivi ti lascia comunque ai margini del centro.

    Praticamente, se un percorso in macchina ti richiedeva 30 minuti allora te ne richiederà 10 di percorso in auto, 10-20 ad aspettare il pullman (e già rieccoci a 30), 20 per arrivare ai margini del centro magari nel traffico, più comunque devi farti una bella camminata.

    Ah e comunque gli autobus a bari fanno TAGGARE, le linee più importanti e quindi con autobus che passano più spesso, rischi di aspettarle anche per mezzora un ora, roba che il percorso a piedi in tempo ti durava di meno.

    Per favore non citate Bari come esempio di trasporti pubblici, perchè davvero nessuno è tanto pazzo da prenderli. Qui si arriva in macchina in centro e quei soldi ce li paghi comunque in ticket o parcheggi.

    Suvvia un autobus che in media (tranne quando tira il vento a favore) bisogna aspettarlo mezzora non è un servizio attendibile. Se ci metto più in autobus che a piedi, che cavolo lo prendo a fare l'autobus?

    L'unica cosa che mi salva dalla pazzia qua a Bari è che non a forza devi finire in centro. Ora non so se a Milano "tutti si lavora in centro", ma qui da noi per fortuna ci sono anche zone di uffici diverse dal centro.. e quindi se ti va di culo ti toccherà andarci solo al sabato sera.
    "Estremamente originale e fantasioso" By darkiko;
    "allora sfiga crepuscolare mi sa che e' meglio di atmosfera serale" By NyXo;
    "per favore, già è difficile con lui" By fcaldera;
    "se lo apri te e invece di "amore" ci metti "lavoro", l'effetto è lo stesso" By fred84

  2. #12
    Da milanese, tendenzialmente destroide (anche se alle ultime elezioni ho votato dall'altra parte), e per di più con il culo pesante (ergo uso quasi sempre l'auto) non posso che applaudire l'iniziativa.
    Il centro città è servito a sufficienza dai mezzi pubblici e il problema sono i milanesi (tra cui includo me stesso) che hanno il culo troppo pesante per prenderli.

    Bisogna incentivare e al contempo potenziare il trasporto pubblico, non ce n'è. Quindi benvengano le corsie preferenziali, benvengano Ecopass/Congestion-Charge o come cacchio lo vorranno chiamare, benvengano i rincari dei biglietti (che costano comunque un'inezia rispetto al resto del mondo).

    Allo stato attuale è ancora presto, ma se in futuro volessero estendere (e l'intenzione ci sarebbe) la ZTL anche alla cerchia della 90/91 sarei d'accordissimo. Ovviamente prima di farlo ci vogliono potenziamenti del servizio (fermate della metro frequenti e corsie preferenziali per i mezzi di superficie).

  3. #13
    Utente di HTML.it L'avatar di lnessuno
    Registrato dal
    Feb 2002
    Messaggi
    2,738
    A Cuneo hanno attivato i free bus. In alcune fermate cittadine puoi salire e scendere dal pullman senza pagare niente. Mi domando perchè l'abbiano attivato solo su alcune fermate ma forse è chiedere troppo....
    http://www.comune.cuneo.gov.it/ambie...-bus-area.html

  4. #14
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Jan 2006
    Messaggi
    1,834
    Originariamente inviato da Mauz®
    Da milanese,
    che lavoro fai? dove abiti e dove lavori?
    Originariamente inviato da Mauz®
    tendenzialmente destroide (anche se alle ultime elezioni ho votato dall'altra parte), e per di più con il culo pesante (ergo uso quasi sempre l'auto) non posso che applaudire l'iniziativa.
    Il centro città è servito a sufficienza dai mezzi pubblici e il problema sono i milanesi (tra cui includo me stesso) che hanno il culo troppo pesante per prenderli.

    Bisogna incentivare e al contempo potenziare il trasporto pubblico, non ce n'è. Quindi benvengano le corsie preferenziali, benvengano Ecopass/Congestion-Charge o come cacchio lo vorranno chiamare, benvengano i rincari dei biglietti (che costano comunque un'inezia rispetto al resto del mondo).

    Allo stato attuale è ancora presto, ma se in futuro volessero estendere (e l'intenzione ci sarebbe) la ZTL anche alla cerchia della 90/91 sarei d'accordissimo. Ovviamente prima di farlo ci vogliono potenziamenti del servizio (fermate della metro frequenti e corsie preferenziali per i mezzi di superficie).
    BooTzenN

    Il problema quantistico è così straordinariamente importante e difficile che dovrebbe essere al centro dell'attenzione di tutti

    Opera browser..making you faster!

  5. #15
    Utente di HTML.it L'avatar di miki.
    Registrato dal
    Oct 2004
    Messaggi
    1,927
    giustissimo l'ecopass, ma solo se con continui miglioramente dei mezzi pubblici.

    Non so di preciso come siano i trasporti pubblici a Milano, ma a Londra nessuno pensa di andare a lavoro in macchina (almeno che tu non sia ricco e c'hai l'autista) e tutti usano i mezzi pubblici anche perche' andare a lavoro in macchina richiederebbe piu' tempo.

    I park&ride sono comodi, pero' solo per chi vive al difuori delle zone e avvicinandosi alla citta' arriva al park&ride. (ogni 15 minuti comunque io non lo considererei cosi' frequente, specialmente durante le ore di punta)
    You cannot discover new oceans unless you have the courage to lose sight of the shore

    Caro Dio, quando nelle preghiere ti chiedevo di far morire quel pedofilo truccato, liftato,mentalmente disturbato e di colore indefinibile, non intendevo Michael Jackson.

  6. #16
    Originariamente inviato da bootzenn
    che lavoro fai? dove abiti e dove lavori?
    Commerciale, vivo a Milano in zona Greco (quindi FUORI da qualsiasi idea di area Ecopass... ergo dovrei pagare per entrarci anche se la estendessero alla cerchia della 90/91) e lavoro in giro sul territorio (in ufficio molto poco...in ogni caso è dall'altra parte della città), ergo sia centro città che fuori città a seconda del cliente da incontrare.

    E ti dirò di più: si dovrebbe anche iniziare a multare seriamente la sosta vietata e ridurre gradualmente la tolleranza nelle aree che sarebbero vietate ma che attualmente sono adibite a parcheggio (mi vengono in mente tanti marciapiedi alberati letteralmente ricoperti di auto).


    Il mio non è un discorso ecologista, sia chiaro. Non me ne frega niente, in questo ambito, dell'aspetto ambientalista.

    E' un discorso di vivibilità della città, di decoro, di arredo urbano e di CAMBIAMENTO DELLE ABITUDINI DEL CITTADINO.
    Adesso sembra una tragedia perchè siamo abituati ad avere il culo pesante e delle amministrazioni comunali fin troppo accondiscendenti, ma è palese che non si possa andare avanti così.
    Viviamo in una città ridotta ad essere uno svincolo stradale. La mattina rimani in coda e vedi accanto a te il tram VUOTO!!!! Anche lui bloccato in coda, perchè ovviamente non ha la preferenziale e tantomeno l'asservimento semaforico.

  7. #17
    boh forse scrivo arabo e il thread è andato in vacca off topic.

    Lo scrivo per la terza volta, non si contestava il provvedimento in sè ma il fatto che a fare filtro fosse una sola variabile: il danaro. Scritto in maniera ancora più elementare: è giusto concedere l'accesso a chi paga 5 euro o era più equo impedire a tutti, tranne veicoli commerciali e residenti, l'accesso alla zona interna alla cerchia ?

  8. #18
    Originariamente inviato da miki.
    giustissimo l'ecopass, ma solo se con continui miglioramente dei mezzi pubblici.

    Non so di preciso come siano i trasporti pubblici a Milano, ma a Londra nessuno pensa di andare a lavoro in macchina (almeno che tu non sia ricco e c'hai l'autista) e tutti usano i mezzi pubblici anche perche' andare a lavoro in macchina richiederebbe piu' tempo.

    I park&ride sono comodi, pero' solo per chi vive al difuori delle zone e avvicinandosi alla citta' arriva al park&ride. (ogni 15 minuti comunque io non lo considererei cosi' frequente, specialmente durante le ore di punta)
    I mezzi pubblici a Milano non sono come a Londra, c'è da dirlo, ma nell'area ristretta al traffico mediante l'Ecopass bastano e avanzano per decidere di andarci coi mezzi.
    E' un area servita da tutte e 3 le linee di metropolitana (in futuro anche dalla linea 4 se mai riusciranno a partire sti benedetti lavori) e da quasi tutte le linee di tram di Milano, per non parlare poi degli autobus. Da gran parte della città per andare in piazza Duomo impieghi meno tempo coi mezzi che con l'auto, addirittura.
    E quindi, salvo quei casi in cui uno abbia strettamente bisogno dell'auto (residente all'interno, oppure qualche lavoratore che deve fare carico/scarico) l'auto è superflua.

    Vuoi concederti il lusso del superfluo? Benissimo, nessuno te lo vieta... Però PAGHI!


    Poi ecco... non so come stiano gestendo la questione delle esenzioni, ma se fanno come le precedenti amministrazioni (concesse a cani e porci) avrei molto da ridire in merito. La sostanza comunque rimane...

  9. #19
    Originariamente inviato da Darksky
    boh forse scrivo arabo e il thread è andato in vacca off topic.

    Lo scrivo per la terza volta, non si contestava il provvedimento in sè ma il fatto che a fare filtro fosse una sola variabile: il danaro. Scritto in maniera ancora più elementare: è giusto concedere l'accesso a chi paga 5 euro o era più equo impedire a tutti, tranne veicoli commerciali e residenti, l'accesso alla zona interna alla cerchia ?
    Secondo me è giusto che si paghi (magari aumentando anche in futuro)... Ridurre tutto il centro allo stremo di un'area pedonale mi sembra esagerato e controproducente.
    Al limite si potrebbe imporre una tassazione differente in base al tipo di macchina (non quanto inquina, ma la cilindrata, la potenza ecc).

    Una limitazione serve... E' innegabile!

  10. #20
    Non capisco perchè quando si vuole incentivare l'utilizzo dei mezzi pubblici si scelga sempre, in realtà, di disincentivare l'utilizzo dell'auto...

    Vogliamo INCENTIVARE l'utilizzo dei mezzi pubblici? Ottimo, perfetto, magnifico! Sono pienamente d'accordo! Ma disincentivare l'uso dell'auto per rendere più conveniente usare i mezzi è un sotterfugio da quattro soldi buono per essere utilizzato da chi non è capace di governare. È una presa per il culo bella e buona. Se voglio incentivare il consumo dei biscotti al cioccolato rispetto ai bignè alla crema devo lavorare per rendere più buoni, genuini e convenienti i biscotti al cioccolato, non trasformare in cacca i bignè per renderli immangiabili! Ma che servizio al cittadino è?!

    Un comportamento intelligente di incentivazione lavora per rendere l'alternativa migliore, non per peggiorare la prima scelta.

    A me sta bene limitare l'accesso delle auto in centro, ma a tutte le auto senza se e senza ma (salvo appunto quelle a impatto zero tipo elettrica o a gas, ambulanze e servizi ai negozi). Mica che uno paga e fa ciò che vuole e il poveraccio, come al solito se lo va a prendere in saccoccia.

    Così come strutturato non è un ecopass o una congestion charge.... È un pedaggio che limita i diritti dei meno abbienti per favorire quelli dei più ricchi (che possono non solo girare in centro lo stesso col loro bel macchinone, ma per giunta senza il traffico dei resto dei plebei).

    E basta anche con ste panzane del: "eeee... Ma coi soldi che incassiamo [b]poi[/] miglioreremo i mezzi pubblici....". PRIMA si potenzino, POI si vedrà che spontaneamente la gente li userà di più. La gente non è cretina: se una cosa diventa più comoda di un'altra la sceglie. Ma è il meccanismo di peggiorare una opzione per rendere più appetibile la seconda che è un meccanismo perverso. A maggior ragione se poi, come al solito, gli sbattimenti sono a carico dei più poveri, mentre i più ricchi possono pagare e fare ciò che gli pare beneficiando pure di tutti i vantaggi e i privilegi... Alla faccia del sindaco di centrosinistra!
    «Nella mia carriera ho sbagliato più di novemila tiri. Ho perso quasi trecento partite. Ventisei volte i miei compagni mi hanno affidato il tiro decisivo e l'ho sbagliato. Nella vita ho fallito molte volte. Ed è per questo che alla fine ho vinto tutto» - Michael Jordan

    «Prima ti ignorano, poi ti deridono, poi ti combattono. Poi vinci.» - Gandhi

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.