Pagina 2 di 2 primaprima 1 2
Visualizzazione dei risultati da 11 a 17 su 17
  1. #11
    Originariamente inviato da kuarl
    lo vedo più come lavoro integrativo per studenti che come prospettiva di vita.
    [...]
    Ma infatti non è molto più di quello.
    Anzi, tra tutte le varie offerte di lavoro come commesso/commessa in negozio, Abercrombie è probabilmente per antonomasia quello per i ragazzini...

  2. #12
    Utente di HTML.it L'avatar di ASyd
    Registrato dal
    Nov 2000
    Messaggi
    140
    Ma il fatto che siano ragazzini non dovrebbe essere un incentivo alla tutela dei loro diritti di lavoratori?

  3. #13
    Può anche darsi, ma io ripeto: nessuno li costringe con la pistola puntata alla tempia a lavorare lì...

    Se i ragazzini andassero a fare un giro anche solo in corso Buenos Aires troverebbero diversi negozi disposti ad assumere (coi classici contrattini del cavolo, come in tutto il resto del mercato del lavoro).
    E in alcuni di questi negozi c'è anche possibilità di fare un minimo di carriera, se si riesce a mettersi in luce.


    E nella maggior parte dei negozi non è che ti chiedano granchè, a parte la divisa e un po' di buonsenso nel proprio look (per intenderci: non ti presentare con creste viola e piercing su tutta la faccia).


    Però per molti ragazzini fa troppo figo poter lavorare per Abercrombie e quindi accettano ogni condizione pur di farlo. Ma nessuno li obbliga... E non hanno nemmeno famiglie a carico o anche solo un mutuo da pagare!
    Se permettete, dovendo fare una crociata in difesa di una categoria di lavoratori, preferirei farla per ben altre fasce di popolazione: giovani che entrano in via definitiva nel mondo del lavoro e che si apprestano ad avviare una carriera e ad abbandonare il nido dei genitori, padri/madri di famiglia, pensionati e gente che si avvia verso la pensione.

    Si pensi prima a questi e POI ai ragazzini che lavorano per pagarsi la discoteca il sabato pomeriggio...

  4. #14
    Utente di HTML.it L'avatar di Kahm
    Registrato dal
    Dec 2004
    residenza
    Rome
    Messaggi
    3,418
    Originariamente inviato da Mauz®
    Può anche darsi, ma io ripeto: nessuno li costringe con la pistola puntata alla tempia a lavorare lì...

    Se i ragazzini andassero a fare un giro anche solo in corso Buenos Aires troverebbero diversi negozi disposti ad assumere (coi classici contrattini del cavolo, come in tutto il resto del mercato del lavoro).
    E in alcuni di questi negozi c'è anche possibilità di fare un minimo di carriera, se si riesce a mettersi in luce.


    E nella maggior parte dei negozi non è che ti chiedano granchè, a parte la divisa e un po' di buonsenso nel proprio look (per intenderci: non ti presentare con creste viola e piercing su tutta la faccia).


    Però per molti ragazzini fa troppo figo poter lavorare per Abercrombie e quindi accettano ogni condizione pur di farlo. Ma nessuno li obbliga... E non hanno nemmeno famiglie a carico o anche solo un mutuo da pagare!
    Se permettete, dovendo fare una crociata in difesa di una categoria di lavoratori, preferirei farla per ben altre fasce di popolazione: giovani che entrano in via definitiva nel mondo del lavoro e che si apprestano ad avviare una carriera e ad abbandonare il nido dei genitori, padri/madri di famiglia, pensionati e gente che si avvia verso la pensione.

    Si pensi prima a questi e POI ai ragazzini che lavorano per pagarsi la discoteca il sabato pomeriggio...
    peccato che la paga media di un lavoratore in negozio di abbigliamento si aggira sui 1000 euro/mese
    NN vi diro mai chi sono in realta,
    tutti i miei 3D sono orfani, non insistete per farmi rispondere ai 3D aperti da me

  5. #15
    Se pensi che un informatico di primo livello starà sugli 800-900...


    In ogni caso qua a Milano una normalissima commessa di Yamamay (e simili) appena entrata sta sui 1.200€.

  6. #16
    Utente di HTML.it L'avatar di miki.
    Registrato dal
    Oct 2004
    Messaggi
    1,927
    stiamo parlando di abercrombie, e' un po' come pretendere di andare a lavorare da tiffany vestiti da straccioni.

    Si sa qual e' la politica di abercrombie, quindi chi vuol lavorare in quella catena deve stare a delle regole.

    Altrimenti mi si viene a dire che i videonoleggi/sexyshop devono smettere di dare la roba porno perche' altrimenti i ragazzi minorenni non possono lavorarci.

    Abercrombie e' pure peggio di MTV, secondo me appena fai 20 anni ti licenziano
    You cannot discover new oceans unless you have the courage to lose sight of the shore

    Caro Dio, quando nelle preghiere ti chiedevo di far morire quel pedofilo truccato, liftato,mentalmente disturbato e di colore indefinibile, non intendevo Michael Jackson.

  7. #17
    Moderatore di CMS L'avatar di kalosjo
    Registrato dal
    Jul 2001
    residenza
    In culo alla luna
    Messaggi
    2,001

    Re: Re: Re: lavorare in abercrombie

    Originariamente inviato da jonnym78


    Kahm, 10 flessioni, forza, POMPARE!!!!!
    Scusate i puntini di sospensione...... La verità è che non ho argomenti....

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.