Pagina 16 di 21 primaprima ... 6 14 15 16 17 18 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 151 a 160 su 206
  1. #151
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Apr 2002
    Messaggi
    455
    Quote Originariamente inviata da axsw Visualizza il messaggio
    Io per carità glielo lascio anche dire ma a me sembra di guardare in faccia alla realtà, non di gufare.
    Questo perchè non guarda in faccia al "nuovo messia de 'noarti".
    Altrimenti resterebbe anche lei abbagliato dal nuovo che avanza ( e che sa di vecchio ).


    Per quanto riguarda "la ripresa", ad esempio dal grafico della PARMALAT ( a Dicembre 2013 ) in alcuni punti aveva anche valori "positivi", ma non è che era "fuori dalla crisi".
    Speriamo di non fare la fine di tale azienda.
    Veloce,Affidabile,Economico : Scegline 2

    Se la tua ragazza non te la da, tu non prendertela

  2. #152
    Vorrei sottoporvi un ragionamento al contrario:
    ma perché l'Italia non riparte?

    Una possibile risposta potrebbe essere perché ci sono troppe tasse e quindi poco denaro che circola nelle mani dei cittadini. Ma con queste tasse che ci fanno?

    Una azienda che offre un servizio assume 10 persone, ma se i clienti diminuiscono l'azienda deve necessariamente licenziare per portare il bilancio positivo. Di certo non può fare beneficenza perché non è la sua ragione sociale.
    Ora se lo Stato offre un servizio alle aziende/cittadini assume 1000 persone, ma se le aziende che utilizzavano quel servizio sono oggi molto meno, lo Stato deve licenziare per portare il bilancio positivo per quel servizio. Oppure se una città contiene 10 000 abitanti con 100 forze dell'ordine, e dopo ne contiene 5000 abitanti allora serviranno 50 forze dell'ordine. Altrimenti chi le paga le altre 50 forze dell'ordine con metà denaro?
    Ma chi sta al potere fa un mutuo e risolve il problema, distruggendo ovviamente qualsiasi forma di ripresa. Come ci può essere ripresa se non si parla prima di economia dare/avere come mi avevano insegnato già alle medie?

    Forse sono stato duro, non sono pensieri comuni... ma ormai il danno è fatto...

  3. #153
    Quote Originariamente inviata da Donald Max Visualizza il messaggio
    Vorrei sottoporvi un ragionamento al contrario:
    ....
    ....
    Forse sono stato duro, non sono pensieri comuni... ma ormai il danno è fatto...
    le consiglio fortemente la lettura di un testo di economia, in special modo le suggerisco le teorie Keynesiane
    *** 300.000 BRIGANTI ***
    Tempo fa qualcuno diceva che gli italiani sono meglio di chi li governa, ma la verità è che sono peggio...

  4. #154
    cavolo, c'è anche questo da considerare

    Istat, dal 2014 anche droga e prostituzione nel calcolo del Pil
    http://www.ansa.it/sito/notizie/econ...bd9d1b3e8.html
    *** 300.000 BRIGANTI ***
    Tempo fa qualcuno diceva che gli italiani sono meglio di chi li governa, ma la verità è che sono peggio...

  5. #155
    Utente di HTML.it L'avatar di Max Della Pena
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    Udine
    Messaggi
    259
    Quote Originariamente inviata da Goo21 Visualizza il messaggio
    le consiglio fortemente la lettura di un testo di economia, in special modo le suggerisco le teorie Keynesiane
    Non disdegnando prima anche delle ripetizioni lievi di grammatica
    Mi chiedo, caro Alberto, se questo antifascismo rabbioso che viene sfogato nelle piazze oggi a fascismo finito, non sia in fondo un’arma di distrazione che la classe dominante usa su studenti e lavoratori per vincolare il dissenso.

  6. #156
    Quote Originariamente inviata da Goo21 Visualizza il messaggio
    le consiglio fortemente la lettura di un testo di economia, in special modo le suggerisco le teorie Keynesiane
    Quote Originariamente inviata da Max Della Pena Visualizza il messaggio
    Non disdegnando prima anche delle ripetizioni lievi di grammatica
    Non sono d'accordo con la tecnica "chi c'è la più grosso". Mi spiego se qualcuno scrive:
    "Come si usa il mouse? Come devo collegarlo al pc?"
    Le vostre risposte non possono essere:
    Max Della Pena: "pc si scrive PC, le consiglio ripetizioni lievi di grammatica"
    Goo21: "le consiglio fortemente la lettura di un testo di informatica"
    Se siete esperti dovete rispondere da esperti, affinché la discussione è costruttiva. Magari un commento ci può essere ma l'obiettivo deve essere raggiunto.

    Comunque ho letto su Wikipedia l'economia keynesiana ma le congetture di Keynes si oppongono alle conclusioni della cosiddetta economia classica (legge di Say).
    Quindi non ho capito quale teoria sia quella esatta.

    Vorrei spiegare il mio concetto con un esempio:
    supponiamo che esista una città con 50 000 abitanti
    1 medico di famiglia può curare 500 persone
    Quindi sono necessari 100 medici di famiglia ed ogni abitante versa 100 euro all'anno quindi per ciascun medico ci saranno 50 000euro all'anno.

    Ora supponiamo chee la popolazione diminuisce e scende a 25 000 abitanti.
    Nella mia mente:
    1 medico di famiglia ogni 500 persone, quindi sono necessari 50 medici. Devo eliminare 50 medici.
    Per la popolazione il servizio è lo stesso ed il costo è uguale.
    Nella mente dell'altro:
    1 medico di famiglia ogni 500 persone, quindi sono necessari 50 medici. Ma non elimino nessun medico.
    Per la popolazione il servizio è lo stesso ma il costo è doppio.
    Ci saranno medici che lavorano di più e medici che lavorano di meno, ma con lo stesso stipendio.

    Aggiungiamo che la popolazione perde il lavoro.
    Nella mia mente:
    Il medico ha uno stipendio proporzionato alla zona, se si abbassa il reddito della popolazione anche il suo si abbassa.
    Quindi il costo del servizio può bilanciarsi.
    Nella mente dell'altro:
    Il medico ha uno stipendio che nel tempo aumenta. Quindi la popolazione che lavora ha già pagato più del doppio, ma pagherà ancora di più perché molti abitanti non hanno reddito.
    Allora parte la "spending review". Quindi si eliminano tutto l'occorrente necessario al medico per curare le persone (siringhe, farmaci ed ecc...).
    Il servizio è pessimo e la spesa è altissima.

    Ora ho utilizzato il medico perché mi veniva in mente questo, ma quanti settori sono sommersi da questa logica?
    Perché dovrebbe funzionare la logica dell'altro?

  7. #157
    Quote Originariamente inviata da Donald Max Visualizza il messaggio
    supponiamo che esista una città con 50 000 abitanti
    1 medico di famiglia può curare 500 persone
    Quindi sono necessari 100 medici di famiglia ed ogni abitante versa 100 euro all'anno quindi per ciascun medico ci saranno 50 000euro all'anno.

    Ora supponiamo chee la popolazione diminuisce e scende a 25 000 abitanti.
    Nella mia mente:
    1 medico di famiglia ogni 500 persone, quindi sono necessari 50 medici. Devo eliminare 50 medici.
    e questi medici come li elimini?

  8. #158
    Utente di HTML.it L'avatar di Kahm
    Registrato dal
    Dec 2004
    residenza
    Rome
    Messaggi
    3,420
    Quote Originariamente inviata da Donald Max Visualizza il messaggio
    Non sono d'accordo con la tecnica "chi c'è la più grosso". Mi spiego se qualcuno scrive:


    Comunque ho letto su Wikipedia l'economia keynesiana ma le congetture di Keynes si oppongono alle conclusioni della cosiddetta economia classica (legge di Say).
    Quindi non ho capito quale teoria sia quella esatta.

    Vorrei spiegare il mio concetto con un esempio:
    supponiamo che esista una città con 50 000 abitanti
    1 medico di famiglia può curare 500 persone
    Quindi sono necessari 100 medici di famiglia ed ogni abitante versa 100 euro all'anno quindi per ciascun medico ci saranno 50 000euro all'anno.
    per aiutare lo stato Italiano è necessario dare lavoro->aiutare le ditte
    dove si prendono i soldi visto che non ci sono?->debito pubblico

    sai quale è il problema ora? che avendo l'Italia un vincolo con l'Europa, non può piu gestire il suo debito come pare e piace, ecco perchè ora non possiamo dare quella spinta, possiamo solo aumentare le tasse per prendere soldi, è un giro vorticoso che porta alla morte!

    ah ma poi i soldi ci sarebbero pure, ma se li mangiano visto che in Italia vige lo stato mafioso

    ps.
    ti consiglio di vedere anche questo video
    https://www.youtube.com/watch?v=AgSBHitYcd8
    NN vi diro mai chi sono in realta,
    tutti i miei 3D sono orfani, non insistete per farmi rispondere ai 3D aperti da me

  9. #159
    Quote Originariamente inviata da rebelia Visualizza il messaggio
    e questi medici come li elimini?
    Le aziende non ci mettono molto a licenziare, se non fatturano non possono pagare.
    Cioè se non ho i soldi, non posso permettermi ciò che non posso pagare.
    Ognuno spende i propri soldi ma se sono disponibili.

    Se poi la giurisprudenza permette il licenziamento ma non per questa o altra categoria allora il problema non è di economia.

  10. #160
    Quote Originariamente inviata da Kahm Visualizza il messaggio
    per aiutare lo stato Italiano è necessario dare lavoro->aiutare le ditte
    dove si prendono i soldi visto che non ci sono?->debito pubblico

    sai quale è il problema ora? che avendo l'Italia un vincolo con l'Europa, non può piu gestire il suo debito come pare e piace, ecco perchè ora non possiamo dare quella spinta, possiamo solo aumentare le tasse per prendere soldi, è un giro vorticoso che porta alla morte!

    ps.
    ti consiglio di vedere anche questo video
    https://www.youtube.com/watch?v=AgSBHitYcd8

    Buon video, grazie per la risposta utile.
    Ma quindi cosa succederà? Il default anche per l'Italia ma in tempi più lunghi?

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2021 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.