Pagina 15 di 16 primaprima ... 5 13 14 15 16 ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 141 a 150 su 159
  1. #141
    Utente di HTML.it L'avatar di Electro
    Registrato dal
    Dec 2003
    Messaggi
    577
    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    Non barbari, incompetenti con tante bugie e altrettante giravolte, tanta incompetenza, totale inadeguatezza.
    Ok, ma quelli che erano competenti ci hanno portato qui... La verità è che sono politici, come quelli di prima... e se devo dirla, almeno questi hanno più titoli di studio di quelli di prima. Se proprio dobbiamo guardare i numeri...

    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    E' una supercazzola? Perché a me risulta che non esista un economista che non abbia messo in allerta questo geverno, in particolare Di Maio, avvisando (non imponendo) che il reddito di cittadinazna causa un problema economico risolvibile sono con l'aumento dell'IVA e con le conseguenze che puoi immaginare.
    .
    Ma che supercazzola, parlo con cognizione di causa. "non esista un economista", mi sa che hai sentito gli economisti di una fazione. L'economia ha 2 macrocorrenti su come lo stato deve intervenire... non voglio fare una lezione di economia, ma teorie economiche molto famose (riferibili a Keynes, non a giggino) ben supportano la tesi che sarà utile per tutta una serie di motivi.

    Il problema è che l'economia non è una scienza esatta, infatti esistono le correnti, e quindi sebbene una teoria giustifichi, non è poi detto che nella realtà le cose vadano come previsto, perché le variabili nella società umana sono troppe.

    Uno può scommettere a favore o scommettere contro.

    Io di mio ti dico che il reddito di cittadinanza funzionerà, se effettivamente i centri di collocomento forniranno le proposte di lavoro. Anche che tu imbrogli e non sei povero, se le proposte arrivano e non le accetti perdi il reddito. Più arrivano in ritardo e più hanno gioco facile quelli che lavorano in nero... È tutta lì la questione. Devono arrivare le proposte di lavoro il prima possibile, così diventa inutile imbrogliare (e al più che puoi rubare? in 18 mesi al più ricevi 14.000 euro dovendo prestare cmq servizio allo stato per 10 ore a settimana... ).

    Se funziona che le aziende assumeranno grazie allo sgravio fiscale, la misura sarà molto sostenibile, anzi profittevole. E qui dobbiamo solo incrociare le dita e avere speranza.

    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    Beh almeno su questo siamo d'accordo, mi pare di capire che ti è chiaro il gap tra la Legge e una magistratura di stile così creativo da superare il concetto di criminalità.
    E questo è un problema che andrebbe risolto al più presto.
    La magistratura va ben riformata... il problema è che i legislatori che dovrebbero riformarla sono (e sono stati) quel che sono. Chi dovrebbe scrivere la legge???
    Nulla

  2. #142
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Apr 2002
    Messaggi
    483
    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    E' una supercazzola? Perché a me risulta che non esista un economista che non abbia messo in allerta questo geverno, in particolare Di Maio, avvisando (non imponendo) che il reddito di cittadinazna causa un problema economico risolvibile sono con l'aumento dell'IVA e con le conseguenze che puoi immaginare.
    Chissà che benefit abbiamo ottenuto ( o han ottenuto i poveri ), quando l'IVA è schizzata dal 19 al 22% sotto il partito dei politici esperti!


    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    Il fatto che il popolo italiano abbia una mentalità molto assistenzialista, molto "tira a campà", generalizzando ovviamente ma questo è un fatto chiaro e innegabile, giustifica il fatto che, per fare un esempio, le leggi dovrebbero essere molto più restrittive e credimi faccio molta fatica a dirlo, un po' come prospettato dall'utente Saucer, con cui non sono d'accordo ma ciò che dice e pretende purtroppo ha legittimamente senso.
    Grazie per esser daccordo con me in qualcosa.
    Però concedimi che se non facciamo nulla perchè "ci sono gli imbroglioni", allora dovremmo :
    - Togliere le pensioni di invalidità ( sai quanti falsi invalidi ci sono in giro? )
    - Togliere l'accompagnamento ( sai quanti invalidi sono abbastanza autonomi da poter vivere senza una persona accanto h24? )
    - Togliere i posti dei disabili ( sai quante auto utilizzano l'invalidità -vera o presunta- di un parente per avere il posto sotto casa riservato?)
    - Togliere i benefit delle gravidanze a rischio ( sai quante ragazze si fanno prescrivere la gravidanza a rischio per starsene a casa e organizzarsi per l'arrivo del neonato )

    e potrei continuare all'infinito.

    Regole "rigide", "severe", "puntuali".
    Basta questo per rendere gli italiani ( noto popolo fifone ) a mettersi in riga e non fare il furbetto.


    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    Il reddito di cittadinanza ribadisco che è una grande idea ma che doveva fermarsi come idea in quanto non è applicabile a un popolo come il nostro.

    Tra i 20 e i 30 miliardi di Euro, questo è il costo che dovrà pagare l'Italia ed è un investimento in gran parte a fondo perso nel senso che non genererà nuovi posti di lavoro reali nè un aumento dei consumi, metterà una pezza provvisoria. Punto.
    Beh...a quanto sembra puoi spender soldi solo per cibo e medicine, quello che non spendi ti viene azzerato, non puoi prendere contanti...insomma...ci sono tanti vincoli antifurbetti che dovrebbero ridurre drasticamente i "furbetti del quartierino".

    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    A differenza di investimenti di pari cifra per incentivare la piccola impresa, che ti piaccia o meno è il futuro lavorativo.
    Il posto fisso con stipendio sicuro, la fabbrica in cui lavorare come operaio, tra non molto diventerà un lontano ricordo.
    Il futuro lavorativo è che molti cittadini dovranno aprire una posizione fiscale, che detta in questo preciso momento è una gran cazzata, ma è qui che avrebbero dovuto investire.
    Siamo un popolo di partite iva.
    Siamo un popolo che fa fallire una società prendendo soldi e non pagando i fornitori...
    Sicuro che la piccola impresa debba essere incentivata? Probabilmente quella "sana" (cosi come "il vero povero" ).
    Veloce,Affidabile,Economico : Scegline 2

    Se la tua ragazza non te la da, tu non prendertela

  3. #143
    Quote Originariamente inviata da saucer Visualizza il messaggio
    Chissà che benefit abbiamo ottenuto ( o han ottenuto i poveri ), quando l'IVA è schizzata dal 19 al 22% sotto il partito dei politici esperti!
    Mi risultano altri dati

    01/01/1973 12%
    08/02/1977 14%
    03/07/1980 15%
    01/11/1980 14%
    01/01/1981 15%
    05/08/1982 18%
    01/08/1988 19%
    01/10/1997 20%
    17/09/2011 21%
    01/10/2013 22%

    https://it.wikipedia.org/wiki/Impost...iunto_(Italia)

    Il punto è che l'IVA oggi o il prossimo anno non dovrebbe essere toccata.

    Quote Originariamente inviata da saucer Visualizza il messaggio
    Siamo un popolo di partite iva.
    Siamo un popolo che fa fallire una società prendendo soldi e non pagando i fornitori...
    Sicuro che la piccola impresa debba essere incentivata? Probabilmente quella "sana" (cosi come "il vero povero" ).
    Aprire una posizione fiscale non implica che diventi una multinazionale che farà girare triliardi di Euro.
    Sei un cittadino lavorativamente indipendente, autonomo.

    Il concetto mentale del lavoro fisso e stipendio sicuro > vai al lavoro > occupi la giornata > a fine mese ti danno lo stipendio tende a sparire già da un po' di anni, quindi se vuoi lavorare devi per forza di cose cambiare prospettiva e quindi diventare un lavoratore autonomo.

    Chiaro che la vita è più facile se ad occuparsi di pagamenti, gestione fiscale, ricerca di nuovi lavori, preventivi, etc, se ne occupano altri, però credo che la giovane generazione attuale e soprattutto le future avranno una visione un po' meno "assistenzialista".

    Nel 2018 c'è stato un aumento significativo di nuove posizioni fiscali, in particolare quelle a regime forfettario, introdotto nella "legge di stabilità 2015": circa il 3% o poco meno, ed è un gran numero. Devo cercare le fonti comunque sono dati del MEF, Ministero economia e finanze, cercale vedrai che i dati sono più o meno questi.

  4. #144
    Utente di HTML.it L'avatar di vonkranz
    Registrato dal
    Sep 2001
    Messaggi
    1,419
    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    Chiaro che la vita è più facile se ad occuparsi di pagamenti, gestione fiscale, ricerca di nuovi lavori, preventivi, etc, se ne occupano altri, però credo che la giovane generazione attuale e soprattutto le future avranno una visione un po' meno "assistenzialista".
    mmm..ok, hai usato le virgolette (e penso di averlo letto per come l'hai scritto ) pero' il lavoro dipendente non e' come l'assistenzialismo: "tu" mi paghi perche' faccio un certo lavoro al posto "tuo" e "tu" sul mio lavoro ci guadagni senza aver fatto fatica (ok, c'e' il rischio d'impresa e tutto il resto). l'assistenzialismo e' ben diverso.

    non ne conosco molti di lavoratori in proprio ma quasi tutti quelli che conosco mirano ad avere, un giorno, una loro azienda con dei dipendenti salvo poi cambiare idea quando pensano a tutte le problematiche che in italia comporta avere dei dipendenti
    ...and I miss you...like the deserts miss the rain...

  5. #145
    Quote Originariamente inviata da vonkranz Visualizza il messaggio
    mmm..ok, hai usato le virgolette
    Al CERN lavorano fisici teorici con contratti indeterminati, stipendio fisso e "timbrano il cartellino".
    Essere un dipendente non è disonorevole nè implica una mentalità assistenzialista.

    Tuttavia non penso che tu non sappia che la mentalità nel nostro paese sia più di tipo assistenzialista, ovviamente generalizzando e ovviamente tenendo conto che una mentalità di questo tipo non nasce per evoluzione ma anche per politiche sbagliate che decennio dopo decennio ci formano in questo modo.

    Quote Originariamente inviata da vonkranz Visualizza il messaggio
    non ne conosco molti di lavoratori in proprio ma quasi tutti quelli che conosco mirano ad avere, un giorno, una loro azienda con dei dipendenti salvo poi cambiare idea quando pensano a tutte le problematiche che in italia comporta avere dei dipendenti
    E chi non sogna il meglio, sperare e immaginare che un giorno la propria vita lavorativa, e non solo, sia una soddifazione? Questo fa parte della natura umana, cercare di raggiungere i migliori obiettivi, altrimenti non avremmo la stazione spaziale ISS, i futuri viaggi su Marte e mille altri obiettivi in tutti i campi.

  6. #146
    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    Nel 2018 c'è stato un aumento significativo di nuove posizioni fiscali, in particolare quelle a regime forfettario.....
    ed è proprio quel "regime forfettario" che mi lascia da pensare....
    Lo Spirito E' Forte
    Ma La Carne E' Debole

    Ognuno è artefice del proprio destino
    Ogni scelta, azione o decisione comporta una reazione del sistema a cui tu e tu solo dovrai rispondere

  7. #147
    Utente di HTML.it L'avatar di vonkranz
    Registrato dal
    Sep 2001
    Messaggi
    1,419
    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    Tuttavia non penso che tu non sappia che la mentalità nel nostro paese sia più di tipo assistenzialista, ovviamente generalizzando e ovviamente tenendo conto che una mentalità di questo tipo non nasce per evoluzione ma anche per politiche sbagliate che decennio dopo decennio ci formano in questo modo.
    avevo capito il senso del tuo discorso e condivido quello che ti ho quotato qui sopra.

    io comunque credo che dipenda dal carattere e dalle aspirazioni di ciascuno: ci sono quelli ambiziosi, disposti a determinati sacrifici o "scommesse" che si lanciano nel lavoro in proprio, altri magari piu' timorosi o meno ambiziosi che si accontentano. credo che le due figure continueranno ad esserci per sempre, anche perche' l'una e' legata a doppio filo all'altra secondo me.

    piu' che altro mi viene da dire che tutta la "spinta" verso l' "autonomia" del lavoro (almeno in Italia) sia piu' una spinta verso il precariato che verso l'autonomia. e se uno e' precario e' piu' facilmente controllabile.
    ...and I miss you...like the deserts miss the rain...

  8. #148
    Utente di HTML.it L'avatar di Kahm
    Registrato dal
    Dec 2004
    residenza
    Rome
    Messaggi
    3,391
    Quote Originariamente inviata da macrunner Visualizza il messaggio
    Tuttavia non penso che tu non sappia che la mentalità nel nostro paese sia più di tipo assistenzialista, ovviamente generalizzando e ovviamente tenendo conto che una mentalità di questo tipo non nasce per evoluzione ma anche per politiche sbagliate che decennio dopo decennio ci formano in questo modo.

    .
    vorrei rispondere sopratutto a questo punto

    guardiamo sempre l'America come un punto alto di economia, di evoluzione della società
    ma guardiamo solo le cose positive, in realtà il TUTTO è fatto di di buono che di cattivo. Purtroppo anche il "cattivo" come potrebbe sembrare ai nostri occhi alla fine aiuta l'economia, prendiamo qualche punto :
    -assistenzialismo nella malattia?
    -assistenzialismo della pensione? (se versi la hai, altro che sociale)
    -ferie? (si ci sono ma non pagate)
    -buona uscita?
    -tredicesima?
    -sanità? (se paghi la hai)
    in America chi lavora sodo GUADAGNA, in Italia vige il parassitismo, anni ed anni di questa mentalità hanno distrutto l'economia, non girano i soldi in quanto non c'è piu chi produce!
    potrei mettere un asterisco ad ogni punto, fare una lista cosi è molto generica, ma fa capire che in un mondo che non guarda in faccia a nessuno, conviene darsi da fare, al contrario in Italia se fai il parassita conviene!!

    sono daccordo anche io che attualmente i governi hanno giocato troppo sull'assistere il popolo, quando invece servirebbe chi con un bastone mandasse a lavorare chi ha braccia forti, invece di aspettare la manna dal cielo!
    RISULTATO:
    i poveri non hanno intensione di progredire
    i RICCHI scappano
    la classe media oramai non esiste piu
    NN vi diro mai chi sono in realta,
    tutti i miei 3D sono orfani, non insistete per farmi rispondere ai 3D aperti da me

  9. #149
    Utente di HTML.it L'avatar di Linkato
    Registrato dal
    Dec 2002
    Messaggi
    635
    Quote Originariamente inviata da Kahm Visualizza il messaggio
    RISULTATO:
    i poveri non hanno intensione di progredire
    i RICCHI scappano
    la classe media oramai non esiste piu
    E la colpa è dell'Europa e dell'euro...
    Primo Ministro Conte: "Sarà un anno bellissimo!"

  10. #150
    Utente di HTML.it L'avatar di Max Della Pena
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    Udine
    Messaggi
    222
    Quote Originariamente inviata da Kahm Visualizza il messaggio
    1) in Italia se fai il parassita conviene!!
    2) i poveri non hanno intensione di progredire
    3) i RICCHI scappano
    1) Se conviene fallo anche tu, vorrei vederti a non possedere nulla, magari fare il falso invalido, vivere di 600/700 Euro al mese, bighellonare al bar tutto il giorno, aspettare quelli che lavorano per farsi pagare una birra, ascoltare quelli che vanno in ferie o cambiano casa o auto oppure semplicemente vanno in centro per fare acquisti. Prova e vediamo se ti conviene.

    2) Qui non so se risponderti oppure dirti semplicemente di smetterla di sparare castronerie. Dimmi tu chi non vorrebbe progredire e stare meglio, ah si, dalle tue parti son tutti cosi, non me l'ero ricordato.

    3) E dove andrebbero di grazia?
    Mi chiedo, caro Alberto, se questo antifascismo rabbioso che viene sfogato nelle piazze oggi a fascismo finito, non sia in fondo un’arma di distrazione che la classe dominante usa su studenti e lavoratori per vincolare il dissenso. Arrivano arrivano stanne certo.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2019 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.