Pagina 36 di 51 primaprima ... 26 34 35 36 37 38 46 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 351 a 360 su 504
  1. #351
    Utente di HTML.it L'avatar di Linkato
    Registrato dal
    Dec 2002
    Messaggi
    636
    Quote Originariamente inviata da webus Visualizza il messaggio
    No fammi capire, non si possono più dare fatti sulla situazione italiana perché farebbe male all'immagine di questo governo? Patetico.
    Prenditi una camomilla, sei stressato...

    Come al solito porti in bocca delle altre persone cose mai dette a tuo uso e consumo.

    Lo so che ti fa male sentirlo: ma la tua faziosità purtroppo distorce sia la realtà delle cose, sia ciò che dicono gli altri.

    Cerca d'avere un minimo di obbiettività, soprattutto in momenti tragici come questo, per rispetto di tutti, soprattutto di chi rischia la vita e spesso muore. E' un tam tam continuo su questo forum, il tuo... ma pensi davvero d'essere credibile se spesso non riporti i fatti in modo oggettivo?

    Mah, contento tu...
    Primo Ministro Conte: "Sarà un anno bellissimo!"

  2. #352
    Utente di HTML.it L'avatar di webus
    Registrato dal
    Oct 2005
    Messaggi
    21
    Quote Originariamente inviata da Linkato Visualizza il messaggio
    Prenditi una camomilla, sei stressato...

    Come al solito porti in bocca delle altre persone cose mai dette a tuo uso e consumo.

    Lo so che ti fa male sentirlo: ma la tua faziosità purtroppo distorce sia la realtà delle cose, sia ciò che dicono gli altri.

    Cerca d'avere un minimo di obbiettività, soprattutto in momenti tragici come questo, per rispetto di tutti, soprattutto di chi rischia la vita e spesso muore. E' un tam tam continuo su questo forum, il tuo... ma pensi davvero d'essere credibile se spesso non riporti i fatti in modo oggettivo?

    Mah, contento tu...
    Uhm, a me pare che quello che attacca sul personale qua sei tu e tirare in ballo il rispetto per chi rischia la vita è davvero fuori luogo, soprattutto da parte di chi giustifica un governo che dopo due mesi non è ancora in grado di fornir loro le adeguate protezioni (denunciato pure da governatori regionali della sinistra!)

    Ma mi indichi per cortesia quali sarebbero i fatti "non oggettivi" che ho riportato?
    Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. (Maffeo Pantaleoni)

  3. #353
    Utente di HTML.it L'avatar di webus
    Registrato dal
    Oct 2005
    Messaggi
    21
    Al TG3 hanno appena ANNUNCIATO che l'ISS ha GIA' concesso a una azienda italiana l'autorizzazione a distribuire le mascherine che produce.

    Restano in attesa dell'autorizzazione alcune decine (ma ormai saranno centinaia?) di imprese nazionali che hanno convertito parte dei loro impianti per produrre mascherine, respiratori, tute, gel disinfettanti ecc. ecc. ecc.
    Come si diceva una volta (quando le reti non erano unificate) uccide più la burocrazia che la spada.

    Quote Originariamente inviata da webus Visualizza il messaggio
    Ma mi indichi per cortesia quali sarebbero i fatti "non oggettivi" che ho riportato?
    ... io aspetto.
    Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. (Maffeo Pantaleoni)

  4. #354
    Utente di HTML.it L'avatar di Dwarf
    Registrato dal
    Mar 2002
    Messaggi
    1,907
    - La chiesa è vicina, il bar è lontano, la strada è ghiacciata. Camminerò con attenzione
    (Vecchio proverbio russo)

  5. #355
    Utente di HTML.it L'avatar di webus
    Registrato dal
    Oct 2005
    Messaggi
    21
    Quote Originariamente inviata da Dwarf Visualizza il messaggio
    Il piano di Le Maire: fondo finanziato con contributi volontari o tasse
    Uhm... questa l'ho già sentita.
    Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. (Maffeo Pantaleoni)

  6. #356
    Utente di HTML.it L'avatar di Max Della Pena
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    Udine
    Messaggi
    228
    Quote Originariamente inviata da Vincent.Zeno Visualizza il messaggio
    ok, questo mi da occasione di specificare una direttiva irrevocabile per questo thread:
    non sono e non saranno ammessi commenti speculativi e pseudo politici che mandino tutto in caciara.
    di inutile rumore è già strapiena la rete.
    qui evitiamoli, appunto, come la peste
    .
    Mi chiedo, caro Alberto, se questo antifascismo rabbioso che viene sfogato nelle piazze oggi a fascismo finito, non sia in fondo un’arma di distrazione che la classe dominante usa su studenti e lavoratori per vincolare il dissenso.

  7. #357

  8. #358
    Utente di HTML.it L'avatar di webus
    Registrato dal
    Oct 2005
    Messaggi
    21
    Ciao Vietnam!

    Qualche aggiornamento sulla Coronavirus-giornata.

    Prima ancora che si abbassi il livello di allerta aumenta quello della querelle politica.

    La Regione Lombardia emana un ordine di obbligo di coprirsi bocca e naso quando si esce di casa (BTW le mascherine a Milano sono ancora introvabili)
    che subito interviene Borrelli, capo della Protezione Civile, a contraddire l'ordinanza. La popolazione unita ringrazia per questa chiarezza di informazioni.

    Sempre Fontana interviene sulle questioni mascherine e Zona Rossa di Bergamo (ricordate?).

    Lo scorso 27 febbraio, quando ancora l'epidemia del nuovo coronavirus doveva iniziare a diffondersi in tutto il Paese, Attilio Fontana si presentava in una diretta Facebook con il volto ricoperto da una mascherina.

    Molti lo accusarono di ingigantire un problema irrisorio, quasi inesistente. In realtà il governatore della Regione Lombardia aveva capito prima di tanti altri la gravità di una situazione che da lì a poco avrebbe trascinato l'Italia in un incubo.


    A proposito di mascherine, che tante polemiche hanno attratto in questi giorni in merito ai “poteri concorrenti” nella gestione tra governo e regioni, nel corso di un'intervista rilasciata al quotidiano La Verità, Fontana ha chiarito un paio di concetti: “Arcuri (Domenico Arcuri, commissario all'emergenza Coronavirus ndr) dimentica che i poteri concorrenti sono sulla gestione ordinaria. Altrimenti non ci sarebbe motivo di avere nominato un commissario per l' emergenza, non cerchiamo di confondere la Costituzione. In quanto al resto, a me dicono per esempio che 900 mila mascherine comprate da noi sono arrivate in Italia, sequestrate dalla Protezione civile e poi date alla Regione come fosse un dono. Ma erano già nostre”.


    Bergamo zona rossa mancata
    Fontana ripercorre poi le caotiche giornate in cui il governo stava ragionando su come (e quando) attuare le restrizioni. Quando da Roma è arrivato un secco no alla chiusura dei comuni della Bergamasca, la sensazione era che l'esecutivo volesse la zona rossa per tutta la regione. “Il provvedimento andava verso quella direzione – ricorda il governatore - Se ne era parlato a lungo, ne avevano discusso i nostri tecnici con quelli di Palazzo Chigi, pure loro ritenevano valida la richiesta, anche perché su Codogno la zona rossa stava dando risultati molto positivi. C' è stato un sì-no, sì-no per due o tre giorni, poi si è deciso per la zona arancione, e cioè protetta, in tutta la Lombardia. Niente zona rossa su Bergamo”.


    Riguardo la zona rossa su Bergamo, Fontana era convinto che “quella sera sarebbe stata disposta la zona rossa perché mi arrivavano telefonate dal territorio, c' erano molti militari che alloggiavano negli alberghi lì attorno, quindi ero praticamente convinto che ci sarebbe stato il provvedimento”. Alla fine niente di tutto questo è accaduto: “Qualcuno ha dato disposizioni diverse”.


    I tamponi e l'autonomia delle regioni
    Tornando sulle mascherine, il governatore condivide la rabbia dei medici di base, soprattutto quelli della bergmasca, a corto di dispositivi di protezione: “Le mascherine dovevano essere fornite dalla Protezione civile e quindi dal governo e quindi dallo Stato”.
    https://www.ilgiornale.it/news/polit...a-1849937.html

    Ovviamente daremo spazio e qualunque replica possa pervenire da parte di Reti Unificate Italiane.

    Si apre però contemporaneamente un altro fronte, quello degli animali.
    Gli scorsi giorni c'era stata una discreta pletora di interventi sulla domanda se gli animali domestici potessero essere portatori del virus.

    La risposta che in un primo tempo sembrava decisamente a favore del no-nay-never dopo un intervento della Capua che ha ricordato come al momento ne sappiamo ancora troppo poco, ha poi sottolineato "questo virus non dimentichiamo che arriva dagli animali". Riaprendo così le porte dell'abisso.

    A livello governativo mi giunge notizia che il ministro DiMaio ha inviato 50milioni per sostenere le imprese della Tunisia e 21 alla Bolivia.

    Per questa serata è tutto.

    Ps. Linkato, io ...aspetto
    Quote Originariamente inviata da webus Visualizza il messaggio
    mi indichi per cortesia quali sarebbero i fatti "non oggettivi" che ho riportato?
    Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. (Maffeo Pantaleoni)

  9. #359
    Utente di HTML.it L'avatar di lnessuno
    Registrato dal
    Feb 2002
    Messaggi
    2,852
    Mentre aspetti guarda i grafici sopra. Noterai che l'Italia è partita giorni prima, ma che nessun paese (almeno di quelli moderatamente affidabili dal punto di vista dei conteggi) è riuscita a fare sostanzialmente di meglio.

    A questo aggiungi il fatto che gli altri paesi hanno avuto giorni se non settimane di tempo per capire cosa sarebbe successo e prepararsi, guardando ciò che avveniva in Italia.

  10. #360
    Utente di HTML.it L'avatar di webus
    Registrato dal
    Oct 2005
    Messaggi
    21
    Quote Originariamente inviata da lnessuno Visualizza il messaggio
    Mentre aspetti guarda i grafici sopra. Noterai che l'Italia è partita giorni prima, ma che nessun paese (almeno di quelli moderatamente affidabili dal punto di vista dei conteggi) è riuscita a fare sostanzialmente di meglio.

    A questo aggiungi il fatto che gli altri paesi hanno avuto giorni se non settimane di tempo per capire cosa sarebbe successo e prepararsi, guardando ciò che avveniva in Italia.
    Interpretazione un po' fantasiosa, non supportata nemmeno dai grafici.

    Cominciamo col dire che se noi siamo stati in anticipo sugli altri paesi non è certamente stato grazie alle disposizioni del governo, anzi, ma solo grazie a una sconosciuta anestesista di uno sconosciuto paesino vicino Milano che per scoprirlo quelle disposizioni ha dovuto violarle prendendosene in anticipo la responsabilità. La stessa che il nostro Avvocato del Popolo ha poi sputtanato pubblicamente tanto che, grazie a quelle sciagurate parole, ancora oggi i media di tutto il mondo mettono in risalto "l'errore" dell'ospedale di Codogno e di conseguenza della sistema sanitario italiano.

    *
    "Ho dovuto chiedere l'autorizzazione all'azienda sanitaria. I protocolli italiani non lo giustificavano. Mi è stato detto che se lo ritenevo necessario e me ne assumevo la responsabilità, potevo farlo".

    Vuole dire che il paziente 1 è stato scoperto perché lei ha forzato le regole?
    "Dico che verso le 12.30 del 20 gennaio i miei colleghi ed io abbiamo scelto di fare qualcosa che la prassi non prevedeva. L'obbedienza alle regole mediche è tra le cause che ha permesso a questo virus di girare indisturbato per settimane".
    Lo so, ne ho già parlato e tranquillo che lo farò ancora in futuro, perché questa faccenda mi fa imbestialire.
    Personalmente trovo anche un po' oltraggioso che il Capo dello Stato abbia tempestivamente conferito una onorificenza, certamente stra-meritata, al comandante della Diamond Princess e non lo abbia ancora fatto per questa anestesista e il medici di Codogno che con il loro atto coraggioso, violare il protocollo governativo, ci permisero di scoprire la presenza del Covid. Immaginate cosa sarebbe successo se non lo avessero fatto.

    Chiarito questo dovresti ormai aver capito che la vera grande differenza con gli altri paesi che hai elencato è che noi siamo intervenuti con il blocco della socialità PRIMA che si diffondesse nelle grandi città.

    Magari poi passata l'emergenza andremo ad analizzare anche quanti contagi abbia invece provocato la passeggiata con aperitivo, organizzata dal sindaco Sala e dal PD milanese, che il segretario Zingaretti fece a Milano il 27 febbraio. Sappiamo come è andata in seguito.

    I grafici che hai postato poi sono poco significativi, citano il numero dei contagi ma non quello della mortalità. E se vuoi usarli per esprimere un giudizio sull'efficacia della gestione emergenza da parte dei governi quello è un dato fondamentale. Noi ad esempio abbiamo avuto oltre 80 medici morti, e circa trenta infermieri (la più alta al mondo). Segno di una inadeguata fornitura di sistemi di protezione da parte della Protezione Civile. E questo nonostante il caso di Codogno sia stato scoperto 20 giorni dopo la dichiarazione dello Stato di Emergenza.

    Ma visto che stai difendendo l'operato del governo direi che si dovrebbe pure parlare dello stato in cui si trovava il nostro Sistema Sanitario alla vigilia di questa epidemia. Basta un dato: avevamo circa 4.000 posti di terapia intensiva, contro i 40mila della Germania.
    Dovresti capire da te quanto questa differenza stia incidendo sui diversi tassi di mortalità tra i due paesi.

    Secondo te una differenza così abissale non è conseguente ai continui tagli operati dagli ultimi governi? Quelli del "Ce lo chiede l'Europa". Come potevamo non accontentarli.


    * https://www.repubblica.it/cronaca/20...us_-250380291/
    Ultima modifica di webus; 05-04-2020 a 12:19
    Qualunque imbecille può inventare e imporre tasse. (Maffeo Pantaleoni)

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.