Visualizzazione dei risultati da 1 a 5 su 5
  1. #1
    Utente di HTML.it L'avatar di Giuseppebaudo
    Registrato dal
    Jun 2013
    residenza
    Militello in Val di Catania (Sicilia)
    Messaggi
    89

    Accesso come utente locale o con PIN

    Mi potete cortesemente chiarire una cosa?

    Ho recentemente aggiornato a Windows 10 tutti i miei PC (5) regolarmente licenziati, tramite il media creation tool, devo dire che non tutto sembra andare per il meglio, ma per il momento accontentiamoci.

    Mi trovo di fronte a un dilemma, che riguarda ovviamente anche la privacy: con Win7 non si è mai presentato, ma da quando ho fatto i mega aggiornamenti mi ritrovo a scegliere se accedere come utente locale (avendo anche la possibilità di togliere username e password, che non è un problema, anzi, è una facilitazione, visto che i PC li uso solo io) oppure attraverso il PIN dopo aver creato un account Microsoft.

    Il programma di installazione sostiene che loggandosi con l'account MS il PC funziona meglio; è vera sta roba?
    Comunque mi sono creato 5 account differenti e ora entro e esco dalle 5 macchine mediante l'uso del PIN.

    Oltre alla domanda precedente, secondo voi, dal punto di vista della privacy, cambia qualcosa?

    Per esempio, or ora che vi scrivo, da un browser in lingua inglese (nativa) il PC mi sta sottolineando tutte le parole in rosso, questo significa che è attiva la correzione automatica, che probabilmente si può anche disabilitare, ma se succede questo, significa anche che tutte queste mie parole battute a tastiera finiscono nei server di MS...

    Cosa ne pensate?

    Grazie.

  2. #2
    Amministratore L'avatar di Vincent.Zeno
    Registrato dal
    May 2003
    residenza
    Emilia-Romagna (tortellini und cappelletti land!)
    Messaggi
    19,585
    Credo che per "meglio" si intenda che la macchina, conoscendo l'utente, personalizza meglio le proprie funzioni. Riguardo alla scrittuta: si tratta di un confronto con un vocabolario locale. Non c'è bisogno di collegarsi a server esterni.

  3. #3
    Utente di HTML.it L'avatar di Giuseppebaudo
    Registrato dal
    Jun 2013
    residenza
    Militello in Val di Catania (Sicilia)
    Messaggi
    89
    Ah, ecco, quindi dal punto di vista della privacy forse è più opportuno entrare con "utente locale"? O si tratta di una mera illusione?
    Non conosco così a fondo Win10 per potermene fare un'idea...

  4. #4
    Amministratore L'avatar di Vincent.Zeno
    Registrato dal
    May 2003
    residenza
    Emilia-Romagna (tortellini und cappelletti land!)
    Messaggi
    19,585
    Privacy di chi, di te verso te stesso? L'unica cosa che il so può fare è inviare un rapporto sugli errori di sistema e sui guasti; su questo chiede sempre il tuo consenso, e anche qui i dati sono anonimi.

  5. #5
    Utente di HTML.it L'avatar di Giuseppebaudo
    Registrato dal
    Jun 2013
    residenza
    Militello in Val di Catania (Sicilia)
    Messaggi
    89
    Privacy di chi, di te verso te stesso? L'unica cosa che il so può fare è inviare un rapporto sugli errori di sistema e sui guasti; su questo chiede sempre il tuo consenso, e anche qui i dati sono anonimi.
    No, di me verso Microsoft.
    Penso che a Redmond non siano così spioni come fa Android, ma comunque mi interesserebbe comprendere quali dati possono andare in loro possesso, dato che per mia natura tengo piuttosto alla privacy. In internet si fa quel che si può, ma quel che si può lo vorrei fare.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.