Pagina 20 di 23 primaprima ... 10 18 19 20 21 22 ... ultimoultimo
Visualizzazione dei risultati da 191 a 200 su 222

Discussione: [Coronavirus] fase 2

  1. #191
    Utente di HTML.it L'avatar di Dwarf
    Registrato dal
    Mar 2002
    Messaggi
    1,890
    De Luca dopo aver elargito ogni forma di bonus si è ricordato di non aver un servizio sanitario degno di questo nome, oracchiedeval governo 600 medici e 800 infermieri. Ma è serio?

    https://napoli.repubblica.it/cronaca...nte-272201630/
    - La chiesa è vicina, il bar è lontano, la strada è ghiacciata. Camminerò con attenzione
    (Vecchio proverbio russo)

  2. #192
    Utente di HTML.it L'avatar di lnessuno
    Registrato dal
    Feb 2002
    Messaggi
    2,739
    Germania, Francia e Olanda vanno in lockdown. Qua in Spagna coprifuoco, chiusura dei confini regionali, in pi� da domani succeder� qualcosa ma non hanno ancora chiarito cosa. Probabile un semi-lockdown, ma forse solo nei weekend. Anche in Belgio sembra che manchi poco.
    L'UE sta valutando un lockdown europeo, lasciando comunque spazio di manovra ai singoli paesi per decidere quanto debba essere stretto.



    Intanto, su una nota positiva, in Italia sembra che commercianti, imprenditori, ristoratori e quant'altro riceveranno un aiuto economico dallo stato in base (anche) a quanto hanno dichiarato al fisco l'anno precedente. E chi ha fatto tanto nero se la prende, finalmente, intercooler
    Ultima modifica di lnessuno; 29-10-2020 a 09:58

  3. #193
    Moderatore di Windows e software L'avatar di URANIO
    Registrato dal
    Dec 1999
    residenza
    Casalpusterlengo (LO)
    Messaggi
    1,094
    Quote Originariamente inviata da Linkato Visualizza il messaggio
    In Corea del Sud le scuole le stanno aprendo adesso, da Gennaio... e quelli di dati ne hanno, eccome. Guarda caso riescono a mantenere l'epidemia sotto controllo.

    Proprio oggi guardando un grafico si notava come l'apertura delle scuole aveva dato come un boost all'infezione, sono dati facilmente reperibili e pubblicati.
    Potrebbe essere una coincidenza? Io non credo, con 8 milioni di studenti che in tutta Italia si muovono sui mezzi pubblici stracolmi, ogni giorno, senza contare il corollario degli adulti sempre collegati alla scuola.
    Non lo so, non mi convinci pienamente, se fosse come dici tu dovremmo avere anche un esercito di professori con covid, cosa che non è capitata.

    E' un caso che da quando ha iniziato a fare freddo i casi sono aumentati?
    Bisognerebbe studiare i dati di tracciamento.

  4. #194
    Utente di HTML.it L'avatar di Linkato
    Registrato dal
    Dec 2002
    Messaggi
    492
    Quote Originariamente inviata da URANIO Visualizza il messaggio
    Non lo so, non mi convinci pienamente, se fosse come dici tu dovremmo avere anche un esercito di professori con covid, cosa che non è capitata.
    No, perchè all'interno della scuola si è abbastanza sicuri e con modalità operative controllate.

    Il problema è fuori, nei trasporti, e in ogni caso percentualmente c'è una grossa anomalia, Battiston ha fatto questo riassuntino analizzando i pochi dati che abbiamo:

    "il ritmo di crescita degli infetti tra gli studenti è 2,65 volte (+265%) più alto che per il resto della popolazione, quello del personale docente è esattamente il doppio (+200%), quello del personale non docente è 1,67 volte (+167%) più alto del resto della popolazione italiana"
    Primo Ministro Conte: "Sarà un anno bellissimo!"

  5. #195
    Utente di HTML.it L'avatar di Dwarf
    Registrato dal
    Mar 2002
    Messaggi
    1,890
    Il problema è con un positivo devono fare i tamponi a tutta la classe, nella mia zona si viaggia a 4/5 classi al giorno, il sistema ovviamente va in crisi.
    - La chiesa è vicina, il bar è lontano, la strada è ghiacciata. Camminerò con attenzione
    (Vecchio proverbio russo)

  6. #196
    Utente di HTML.it L'avatar di lnessuno
    Registrato dal
    Feb 2002
    Messaggi
    2,739
    Il problema delle scuole è anche che finché si è nell'istituto tutto è controllato, sicuro, distanziato.
    Ma poi si esce e vale tutto.

  7. #197
    Utente di HTML.it L'avatar di Max Della Pena
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    Udine
    Messaggi
    258
    Quote Originariamente inviata da lnessuno Visualizza il messaggio
    Il problema delle scuole è anche che finché si è nell'istituto tutto è controllato, sicuro, distanziato.
    Ma poi si esce e vale tutto.
    Anche prima di entrare vale tutto e prima ancora vale tutto quello che accade dentro autobus corriere treni..... che si ripete al ritorno.
    Mi chiedo, caro Alberto, se questo antifascismo rabbioso che viene sfogato nelle piazze oggi a fascismo finito, non sia in fondo un’arma di distrazione che la classe dominante usa su studenti e lavoratori per vincolare il dissenso.

  8. #198
    Moderatore di Javascript L'avatar di ciro78
    Registrato dal
    Sep 2000
    residenza
    Napoli
    Messaggi
    8,296
    Quote Originariamente inviata da Dwarf Visualizza il messaggio
    L'estate responsabile è diventata l'estate più idiota che si potesse immaginare.

    come la storia di santa chiara...

    tutti in vacanza e poi ora tutti a dire che non era il caso

    http://www.lacaladellelampare.it/?p=3604
    Ciro Marotta - Programmatore JAVA - PHP
    Preferisco un fallimento alle mie condizioni che un successo alle condizioni altrui.


  9. #199
    Utente di HTML.it L'avatar di lnessuno
    Registrato dal
    Feb 2002
    Messaggi
    2,739
    Lezione di realpolitik dalla Merkel:

    https://www.lastampa.it/esteri/2020/...eni-1.39477443
    «Arrivati a questo punto le chiusure sono l’unica scelta: avremmo dovuto agire prima, ma per i cittadini non sarebbe stato facile accettarlo. Hanno bisogno di vedere i letti degli ospedali pieni…»
    Aggiungo io, la percezione del rischio non se la fanno i cittadini da soli, la maggior parte di noi non ha né mezzi né competenze per farlo.

    Uno dei problemi più grandi, come ormai quasi sempre, è stata la gestione mediatica della pandemia. Con giornalisti, opinionisti, gente più o meno famosa, persino esperti e sedicenti tali che dicevano tutto e il contrario di tutto.

    Un mix letale che alimenta scontri ideologici e alimenta la disinformazione, rendendo impossibile, persino nella sobria Germania, agire tempestivamente ed in modo sensato.

  10. #200
    Utente di HTML.it L'avatar di Max Della Pena
    Registrato dal
    Jan 2014
    residenza
    Udine
    Messaggi
    258
    Quote Originariamente inviata da lnessuno Visualizza il messaggio
    Lezione di realpolitik dalla Merkel:

    https://www.lastampa.it/esteri/2020/...eni-1.39477443


    Aggiungo io, la percezione del rischio non se la fanno i cittadini da soli, la maggior parte di noi non ha né mezzi né competenze per farlo.

    Uno dei problemi più grandi, come ormai quasi sempre, è stata la gestione mediatica della pandemia. Con giornalisti, opinionisti, gente più o meno famosa, persino esperti e sedicenti tali che dicevano tutto e il contrario di tutto.

    Un mix letale che alimenta scontri ideologici e alimenta la disinformazione, rendendo impossibile, persino nella sobria Germania, agire tempestivamente ed in modo sensato.
    Aggiungerei anche politici che prima negano si infettano e poi affermano che esiste, o altri che prima esiste poi apriamo tutto l'emergenza è finita per poi dire ma cosa ha fatto il Governo in questi mesi.

    La realtà è che hanno gestito e stanno gestendo la pandemia come una enorme campagna elettorale con primo premio una montagna di soldi da gestire praticamente senza freni.

    Come è sempre stato......
    Mi chiedo, caro Alberto, se questo antifascismo rabbioso che viene sfogato nelle piazze oggi a fascismo finito, non sia in fondo un’arma di distrazione che la classe dominante usa su studenti e lavoratori per vincolare il dissenso.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.