Visualizzazione dei risultati da 1 a 2 su 2
  1. #1
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Mar 2019
    Messaggi
    16

    Enterprise Java Bean vs Spring, cosa conviene?

    Ciao a tutti,
    sto seguendo un corso JavaEE e finora ho imparato a scrivere una semplice applicazione lato server che si occupa di prendere dati da un form HTLM e caricarli in DB.
    L'applicazione è suddivisa in "più strati" nel senso che a grandi linee ho:
    - Classi che descrivono i modelli di dati da caricare nel db
    -Classi DAO con i vari metodi crud si interazione con il db
    -EJB che contengono la logica del programma, richiamabili dal client tramite l'interfaccia remote
    -servlet che acquisisce i dati dal form.

    cosa cambia con utilizzando spring?
    i vari DAO , la servlet rimane e vengono tolti solo gli EJB che vengono sostituiti da qualcosa "costruito " con spring oppure cambia sostanzialmente un po' tutto?

    è difficile il passaggio da EJB a Spring?
    Grazie

  2. #2
    Quote Originariamente inviata da acronalb Visualizza il messaggio
    cosa cambia con utilizzando spring?
    i vari DAO , la servlet rimane e vengono tolti solo gli EJB che vengono sostituiti da qualcosa "costruito " con spring oppure cambia sostanzialmente un po' tutto?
    Innanzitutto dovresti precisare se hai visto gli EJB 2.x oppure i 3.x (ma presumerei 3.x). Ci sono infatti molte differenze. I "vecchi" EJB 2 avevano varie limitazioni e imponevano di avere a che fare con le "home" e "remote" interface. EJB 3 invece è stato un punto di svolta, ha permesso di usare per gli EJB delle normali classi POJO, semplicemente con delle annotation, senza doversi portare dietro le "nefandezze" degli EJB 2.

    Spring, rispetto a JavaEE/EJB è un po' tutto un altro mondo. Spring è molto più orientato a mettere in pratica i principi della OOP, design pattern e i concetti di Inversion of Control/Dependency Injection.
    Anche in Spring puoi applicare lo stesso approccio di "stratificazione" che hai visto in JavaEE: un Controller a monte che riceve le request, sotto dei Service, sotto ancora dei Dao, ecc...

    Ci sono comunque differenze architetturali importanti. In JavaEE i servizi che vengono offerti agli EJB (transazionalità, sincronizzazione, object pooling, ecc...) sono a carico del container (degli EJB). Mentre in Spring sono tutti aspetti gestiti dal framework Spring a livello applicativo, il server non conta più di tanto.

    Quote Originariamente inviata da acronalb Visualizza il messaggio
    è difficile il passaggio da EJB a Spring?
    Se hai valide basi su Java, conosci bene il linguaggio, conosci le feature almeno di Java 5 e magari anche di Java 8 (lambda expressions, functional interfaces, ecc...), conosci XML e possibilmente anche l'uso degli strumenti di build come Maven (o Gradle), non dovresti avere grossi problemi.

    Alla fin fine si tratta solo di "questione di tempo" per acquisire le nozioni. Ma è bene seguire un libro valido e/o la reference ufficiale ... altrimenti ci si "perde" ...
    AndreaSenior Java developerSCJP 5 (91%) – SCWCD 5 (94%)
    Il mio nuovo sito-blog italiano sulla programmazione: andbin.it

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.