Quote Originariamente inviata da Linkato Visualizza il messaggio
L'ho già scritto... il 34% dei consensi non sarebbe stato poi utilizzabile comunque, non avevano alcuna possibilità perchè avevano promesso tutto e qualsiasi cosa, ma proprio tutto, promesse a pioggia in ogni campo: TAV, TAP, Xilella, rimborso totale ai truffati delle banche, abolizione della povertà, Atlantia, la regola dei due mandati, ILVA e il parco acquatico al suo posto, l'abolizione del contratto degli F35, no a qualsiasi alleanza di Governo, uno vale uno, i rimborsi dei deputati con la restituzione degli stipendi, il referendum sull'euro, lo streaming per ogni riunione importante e decisionale, abolizione Equitalia e studi di settore, tagliare le spese superflue e conseguente riduzione Irpef in modo sostanziale... ecc... ecc... qualsiasi cosa potesse aumentare un po' di consenso. Qualsiasi cosa gli venisse in mente...

E' ovvio che non avrebbero mai potuto utilizzare i consensi ottenuti perchè si sarebbero spaccati nel giro di poco tempo e ridimensionati una volta arrivati nei posti decisionali. Una volta che diventi meno credibile perchè non riesci ad accontentare almeno un po' tutto quelle promesse, è evidente che la gente non ti vota più.

Il vero progetto invece sarebbe stato continuare a dar seguito alle istanze della gente, ma senza fare i buffoni saltimbanco... i comizi del Dibba erano da vomito... avrebbero preso meno voti, magari sarebbero arrivati faticando al 18-20%... ma sarebbe stato un consenso molto pi� solido, certamente più usabile senza dover accontentare il 100% del mondo intero.

Personaggi ridicoli... ora "aboliamo il parlamento che non serve più, facciamo i Referendum per far decidere tutto alla gente".

Si sapeva che sarebbe andata a finire così e questa è la cosa peggiore, davvero la cosa peggiore ed insopportabile...
Non mi è chiaro, hai detto che i consensi li avrebbero potuti utilizzare meglio, e invece adesso dici che in realtà non potevano, perchè li hanno raccolti promettendo qualsiasi cosa...

Va bhe riformulo, considerando comunque il consenso ricevuto... cosa avrebbero dovuto fare in più rispetto a quel che hanno fatto?
Le alleanze le avevano promesse in campagna elettorale, quindi il tabu lo avevano fatto cadere prima che si votasse. TAV, TAP e tutte ste robe da bloccare son state promesse che effettivamente si sono dimostrare irrealizzabili, e quindi non si potevano fare. Il referendum sull'euro è stato abbandonato da molto prima.
Per una forza politica quel po' che sono riusciti a fare è molto.

L'errore è che ovviamente aveva promesso di tutto, ma comunque bisognava anche calarsi nel mondo reale e capire che , se già il loro programma era molto fantastico, in un alleanza è normale non avrebbero potuto realizzare tutto.

Purtroppo quel che sta consumando il movimento è proprio l'alleanza. Cioè è un problema più elettorale che non di governo. La loro principale fonte di voti si è sempre basata sull'attacco a tutta la partitocrazia, adesso invece in alleanza si trovano a non poter abbaiare contro i partiti vicini, che invece sono molto più subdoli.
Salvini è stato più furbo ad usare il ministero per fare propaganda giornaliera, creando l'immagine dell'unico che faceva qualcosa nel governo.
Il PD invece è più furbo perchè ha trascinato il m5s nella logica o "NOI" o altrimenti vince il "MALE", i fascisti, e bla bla... e quindi adesso da essere post ideologici, si sono fatti posizionare come dei fessi e si son fatti mettere al livello del PD.

Non ultimo, il poltronismo che fa parte dell'essere umano, e l'essere guidati da leader che si son mostrati inadeguati.