Visualizzazione dei risultati da 1 a 1 su 1
  1. #1
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Jun 2022
    residenza
    Fano, PU
    Messaggi
    2

    Come utilizzare Google Analytics

    Ciao a tutti. Vorrei condividere con voi alcune informazioni sull'utilizzo di Google Analytics.

    Quando si gestisce un'attività, si può fare affidamento sulle sensazioni che si hanno sull'andamento della propria attività, perché si vedono le persone entrare nel negozio, si parla con loro e si vedono le loro reazioni. Ma questo non accade allo stesso modo in un negozio online, perché non si ha accesso ai clienti nello stesso modo.

    Ma non preoccupatevi, perché esiste uno strumento chiamato Google Analytics, che diventerà i vostri occhi e le vostre orecchie.

    Tuttavia, i segnali che si ottengono dall'analisi sono molto diversi dai commenti che le persone fanno e dalle espressioni facciali che si possono vedere quando si è di fronte a loro.

    Poiché non avete la possibilità di ascoltare gli aneddoti dei vostri clienti online, dovete "visualizzarli" attraverso i numeri del vostro cruscotto. Ecco perché abbiamo scritto questo articolo per aiutarvi a capire e a prendere confidenza con questa nuova lingua.

    Sebbene gli esperti facciano spesso riferimento a centinaia di metriche, abbiamo pensato che sarebbe stato molto più utile per voi scrivere una guida specifica per i principianti, identificando i termini che dovete conoscere e i numeri a cui dovete prestare attenzione.

    Nulla di più, nulla di meno. Perché con una comprensione più ampia delle azioni dei vostri clienti, potete servirli meglio, attirarli in modo più ottimale e, soprattutto, aumentare le vendite.

    Ma soprattutto, una volta acquisiti gli strumenti di base, sarete pronti a prendere le decisioni giuste man mano che la vostra attività continuerà a crescere.

    Che cos'è Google Analytics

    Google Analytics è uno strumento avanzato di analisi dei dati.

    Google sta includendo sempre più funzionalità, per cui è ora possibile stabilire un monitoraggio molto approfondito dell'attività che si svolge su un sito web o in uno specifico e-commerce.

    Questo strumento gratuito può essere integrato con altre funzionalità di analisi dei dati, come Google Search Console o Google Ads. In questo modo, non solo potrete monitorare l'attività del vostro sito web, ma potrete anche stabilire obiettivi di marketing - in termini di SEO e SEM - e assicurarvi che vengano raggiunti.

    È persino possibile generare un imbuto di vendita per sapere come si comportano gli utenti dal momento in cui arrivano sul vostro sito web fino all'acquisto di uno dei vostri prodotti.

    Come vedrete in questo post, l'idea è quella di monitorare l'attività che si verifica nel vostro negozio online, per sapere quali sono le reazioni dei vostri potenziali clienti, e cosa può succedere affinché non effettuino i loro ordini o per aumentarli.

    Come funziona Google Analytics?

    Per poter offrire la grande quantità di dati statistici che lo strumento fornisce, Google ha progettato un sistema complesso che raccoglie informazioni da diverse fonti.

    Da un lato, ci sono i cookie che ogni sito web deposita sui computer degli utenti. Questi piccoli file sono essenziali per comprendere il comportamento di ogni utente che approda su un sito web.

    Ma Google utilizza anche le informazioni ottenute dai browser degli utenti.

    Tuttavia, la cosa più importante perché GA funzioni correttamente è il codice JavaScript che dovete installare nel codice sorgente del vostro negozio online.

    Questo codice JavaScript vi permette di analizzare tutti i dati degli utenti del vostro sito web e di convertirli in rapporti che vi aiutano a prendere decisioni e a conoscere la situazione reale del vostro negozio online.

    Vantaggi dell'utilizzo di Google Analytics

    Sebbene sappiate che cos'è Google Analytics, potreste non comprendere appieno come l'utilizzo di questo strumento possa essere vantaggioso per voi.

    1. Scoprire perché le persone non acquistano nel vostro negozio.
    Se avete un'alta frequenza di rimbalzo, potreste perdere vendite. Per di più, potreste non sapere nemmeno perché sta accadendo.

    La cosa positiva è che Google Analytics vi fornisce strumenti e metriche che vi permetteranno di sapere perché gli utenti arrivano al vostro sito web e lo abbandonano senza interagire con voi.

    2. Per sapere da quali dispositivi arrivano i visitatori
    Questi dati sono fondamentali perché è possibile che molti utenti arrivino al vostro negozio dai loro dispositivi mobili. E se il tema di Shopify non è responsive, la navigazione potrebbe risultare scomoda. E questo significa che dovreste ottimizzare il problema.

    3. Per capire gli orari di punta del traffico
    Sapendo a che ora il vostro e-commerce riceve il maggior traffico, è possibile adattare le azioni di marketing a questi momenti di punta.

    Come si vedrà più avanti, è persino possibile sapere da quali Paesi provengono i visitatori per generare offerte personalizzate.

    4. Per scoprire quali sono i prodotti più venduti
    Anche se si tratta di un dato che si può scoprire indirettamente o intuitivamente - dal numero di ordini ricevuti - le informazioni offerte da GA permettono di scoprire molti più parametri e statistiche più affidabili.

    Questo è essenziale per scoprire quali sono i prodotti più richiesti nel vostro negozio.
    Come configurare Google Analytics
    Naturalmente, prima di imparare a impostare Google Analytics, è necessario disporre di un account Google.

    È probabile che ne abbiate già uno, perché sono molti i servizi di Google che probabilmente utilizzate.

    Se non ne avete uno, la prima cosa da fare è crearne uno.

    Ma ricordate che deve essere un conto professionale.

    Successivamente, visitate il sito web di Google Analytics e iscrivetevi per ricevere il codice di monitoraggio.

    Sul sito web troverete diversi metodi alternativi per installare il codice GA.

    Una volta installato il codice JavaScript, è necessario attendere 24 ore affinché Analytics convalidi l'account. Lo strumento inizierà quindi a raccogliere i dati.

    Una volta che Google Analytics è operativo, è possibile assegnare le autorizzazioni a più persone del proprio team, in modo che tutti abbiano la possibilità di lavorare e ottenere rapporti.

    Nel menu Gestione, selezionare l'account che si desidera utilizzare e fare clic su Gestione utenti. In Aggiungi permessi è necessario inserire l'indirizzo e-mail dell'utente a cui si vuole autorizzare l'accesso.

    Principali dati GA per l'e-commerce

    Ora che il vostro account di analisi è operativo, è il momento di iniziare ad analizzare i dati che vi offre.

    Per sapere quali informazioni sono più interessanti per voi, date un'occhiata ai seguenti punti che tratteremo come glossario.

    Dimensioni di Google Analytics

    Questo concetto è molto importante per il corretto utilizzo dello strumento di Google.

    Le dimensioni sono attributi qualitativi dei dati che possono essere suddivisi.

    Ad esempio, se si vuole analizzare la dimensione “Paese”, si potrebbe vedere quale volume di utenti esiste per ogni Paese di origine.

    Metriche in Google Analytics

    In questo caso, si tratta di una variabile quantitativa. Viene mostrato come dato numerico o come percentuale.

    Sessioni in GA

    In Google Analytics, una sessione è una visita in cui un utente interagisce con il sito web.

    La sessione è considerata attiva finché il visitatore fa qualcosa sulla pagina. Ma la sessione scade quando passano 30 minuti senza alcuna attività.

    Pagine visualizzate per sessione

    All'interno di una sessione, è normale che un utente visiti diverse pagine del vostro sito web. Sarebbe opportuno che visitassero diversi prodotti, guardassero le immagini e verificassero le caratteristiche di ogni prodotto, prima di decidere di acquistarne uno.

    Per questo motivo è importante conoscere il numero medio di pagine visitate in ogni sessione.

    Visitatori ripetuti

    Un altro dato importante da conoscere è il numero di visitatori abituali del vostro negozio online.

    A tal fine, Google Analytics fornisce informazioni basate sulla percentuale di visitatori ripetuti rispetto al numero totale di visite.

    Durata media della sessione

    È anche importante sapere quanto tempo i visitatori del vostro negozio passano a sfogliare i vostri prodotti.

    Per questo motivo, la durata media della sessione è una metrica di Google Analytics che riflette il tempo medio trascorso per sessione.
    Frequenza di rimbalzo

    Un altro dato cruciale per il vostro ecommerce è la frequenza di rimbalzo, che non è altro che la percentuale di utenti che arrivano sul vostro sito e lo abbandonano immediatamente, senza aver interagito.

    Se la vostra frequenza di rimbalzo è molto alta, allora avete un problema perché non riuscite ad "agganciare" i visitatori che arrivano nel vostro negozio online.

    Fonti di traffico

    Inoltre, volete sapere da dove proviene il traffico che arriva al vostro sito web.

    Non è la stessa cosa se tutti i visitatori arrivano direttamente digitando l'URL del vostro negozio, così come se arrivano tramite Google o link trovati sui social network.

    È importante conoscere la provenienza dei visitatori per adottare le giuste misure di ottimizzazione.

    Tasso di conversione

    Non serve a nulla avere molti visitatori se poi non si convertono in vendite.

    Per questo motivo, il tasso di conversione indica la percentuale di vendite (o di lead, o di risposte alle CTA) rispetto al numero totale di visitatori.

    Più alto è il tasso di conversione, più si raggiungono gli obiettivi del negozio online.

    Spero che vi sia utile per i vostri progetti.
    Ultima modifica di Trend_Finders; 13-06-2022 a 11:36

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2022 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.