Pagina 2 di 2 primaprima 1 2
Visualizzazione dei risultati da 11 a 14 su 14
  1. #11
    Quote Originariamente inviata da sspintux Visualizza il messaggio
    Se possibile valuterei di incastrare un palo in ferro ( di quelli che si usano per puntellare i solai) tra bacone e sporgenza del tetto

    HTH
    Buona soluzione, ma non semplice da attuare.
    Lo Spirito E' Forte
    Ma La Carne E' Debole

    Ognuno è artefice del proprio destino
    Ogni scelta, azione o decisione comporta una reazione del sistema a cui tu e tu solo dovrai rispondere

  2. #12
    Quote Originariamente inviata da BORSE84 R-OH Visualizza il messaggio
    Buona soluzione, ma non semplice da attuare.
    se ci sono le condizioni (sporgenza del tetto robusta soprattutto), dovrebbe essere semplice
    usando due pezzi di tavola ed un puntello con ghiera filettata che si allunga/accorcia girando la ghiera.
    Ultima modifica di sspintux; 01-08-2022 a 12:02
    O santo protettore del'informatico quadratico medio , se puoi allontana da me questo cetriolo amaro!
    Programmazione agile ? Guarda che qua già da un pezzo facciamo programmazione acrobatica !

  3. #13
    Moderatore di CSS L'avatar di KillerWorm
    Registrato dal
    Apr 2004
    Messaggi
    5,290
    Quote Originariamente inviata da BORSE84 R-OH Visualizza il messaggio
    Se non c'è una stanza dall'altra parte, cosa c'è?
    [cit]ti interessa sapere di che si tratta? che cos'è? ... potrebbe esserci la tana del bianconiglio [/cit]

    A parte gli scherzi, dopo aver fatto qualche buco al muro per capire di cosa è fatto, quando posi le barre filettate col tassello chimico segui esattamente la procedura consigliata per assicurarti che abbia una perfetta tenuta:

    1) Eseguire il foro controllandone la perpendicolarità.
    2) Soffiare il foro con apposita pompa soffiante (o aria compressa), eseguire operazione di pulizia della superficie laterale del foro con
    apposito scovolino, soffiare nuovamente il foro fino a che non fuoriesca più polvere e/o altro materiale residuo.
    3) Svitare il tappo, avvitare il miscelatore e inserire la cartuccia nella pompa usando protezioni per mani e viso.
    Nei formati 300 ml e 165 ml svitare il tappo, estrarre la clip metallica secondo le seguenti operazioni:
    - inserire il miscelatore nell’asola dell’estrattore in plastica,
    - tirare l’estrattore per sfilare la clip metallica di chiusura del sacchetto.
    Dopodiché avvitare il miscelatore, inserire la cartuccia nella pompa usando protezioni per mani e viso.
    4) Estrudere una prima parte del prodotto assicurandosi che i due componenti si siano completamente miscelati. La completa
    miscelazione è raggiunta quando dal miscelatore il prodotto, ottenuto dall’unione dei due componenti, fuoriesce con colore uniforme.
    Solo allora la cartuccia è pronta per l’uso.
    5) Estrudere la resina nel foro fino a riempirlo per 2/3. In caso di materiale forato inserire la gabbietta di plastica e poi estrudere nella
    gabbietta.
    6) Utilizzare una barra filettata tagliata a 45° nell’estremità verso il foro. Inserire la barra con un movimento rotatorio per la fuoriuscita
    delle bolle d’aria.
    7) Attendere i tempi di indurimento e posa in opera indicati nella scheda tecnica
    fonte: questa scheda tecnica

    In particolare, soffia i fori per eliminare la polvere residua, usa una calzetta se trovi mattone forato o simili, inizialmente fai fuoriuscire un po di resina dal beccuccio miscelatore per assicurarti che sia ben miscelata, quindi metti la resina nel foro e inserisci la barra ruotandola e spingendo pian piano come se la stessi avvitando in modo che la resina riempia adeguatamente la filettatura.

    Buon lavoro.
    Prima di postare considera che tra i link utili puoi trovare il 75% delle risposte alle tue domande; il 20% tra i post del forum; il 15% sul web. Ti resta... humm spè
    Le cattive domande sono quelle che non meritano risposta, le buone domande sono quelle che non hanno risposta
    L'Itailano non e nu'opnioine. E' improntate uslaro correattemtne sul froum. Garize!

    "Mi son documentato"

  4. #14
    Allora?
    Come si è risolto l'ingegneristico problema?
    Lo Spirito E' Forte
    Ma La Carne E' Debole

    Ognuno è artefice del proprio destino
    Ogni scelta, azione o decisione comporta una reazione del sistema a cui tu e tu solo dovrai rispondere

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2022 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.