Visualizzazione dei risultati da 1 a 3 su 3
  1. #1
    Utente di HTML.it L'avatar di U235
    Registrato dal
    Mar 2006
    Messaggi
    1,492

    Brutta vicenda con operatore telefonico furbo (Fastweb)

    Ciao a tutti,
    vorrei raccontarvi la vicenda che mi sta capitando:
    Circa una decina di anni fa (o forse piu') ho attivato un contratto per la (allora) adsl+telefono fisso per casa presso Fastweb, fin qui tutto bene, anche se devo dire che per chi ci lavora con la linea non � affatto buona, ma essendo una linea casalinga... beh sono passato oltre a tanti disservizi. Nel 2018 ho attivato un offerta mobile che prevedeva per i clienti fastweb una tariffa "conveniente" (nemmeno piu' di tanto ma mi serviva un nuovo numero), e questa mi � stata attivata con autoricarica ed addebito nel conto della linea fissa.
    Circa un anno fa ho chiuso il conto bancario in cui c'era l'addebito automatico, conto che oltretutto era intestato ad una persona terza a causa di un errore durante la stesura del contratto. Quindi (giustamente) mi avvisano e mi chiedono di dare un nuovo conto su cui addebitare la "bolletta", al che chiedo che mi vengano mandati i bollettini postali. Loro incazzati della situazione iniziano a fare pressione in tutti i modi per far si che io dessi un nuovo conto, con cose tipo: "addebiteremo il costo della spedizione del bollettino" ed io dico: "Ok!", poi iniziamo a mandarmi il bollettino in ritardo (mi arrivava dopo la scadenza) ed insieme a quello mi mandavano anche la raccomandata di ritardo nel pagamento, con un aggravio della spesa di 4 euro piu' 1 euro di spedizione (sempre solo per la raccomandata, quindi oltre al costo della spedizione del bollettino del cc da pagare in posta). Inoltre nel primo bollettino postale mi inseriscono anche 100 euro in piu' a titolo di deposito cauzionale. E fin qui si va avanti per qualche mese con la storia che mi arrivava il bollettino postale dopo la scadenza e quindi con gi� un aggravio di 5 euro tutti i mesi, inoltre non utilizzando molto la sim vado in negozio fastweb e chiedo che venga tolta l'autoricarica sul conto, e mi viene risposto che loro non potevano fare nulla, ma che avrei dovuto fare tutto tramite operatore del call center. Quindi chiamo il call center e dopo ore (letteralmente) di attesa mi sento dire che mi avrebbero mandato un link tramite il cui avrei potuto disdire l'autoricarica, cliccando sul link questo poi bene o male "rigirava" il tutto ad un operatore questa volta tramite WhatsApp, l'operatore di WhatsApp (fisico no IA) mi dice che c'erano irregolarit� nel pagamento e che quindi non poteva fare nulla. Al che mi incazzo e pretendo che il bollettino mi venisse mandato per tempo e non scaduto. Quindi iniziano a mandarmi il bollettino per tempo e riprovo a togliere l'autoricarica, rincomincio il giro dal negozio fisico, che mi manda all'operatore, quest'ultimo mi rimanda il link, il link mi porta alla fine alla richiesta tramite WhatsApp, che a sua volta mi risponde che non era possibile togliere l'autoricarica perch� l'offerta era cos� ed era legata alla linea fissa. Di nuovo super incazzato decido di cambiare operatore per la linea fissa, al che mi iniziano ad addebitare (mi continuavano a mandare la bolletta del conto linea fissa) circa 5� in pi� perch� non ero pi� cliente di linea fissa, quindi non potevo godere dello sconto. Al che richiedo di nuovo che venga tolta l'autoricarica, dal momento che l'obbligo era vincolato allo sconto per i clienti "di linea fissa" era mia facolt� avere una ricaricabile. Quindi riinizio di nuovo il giro negozio-operatore-web-WhatsApp-nulla di fatto! qualche giorno fa, esasperato da questo comportamento decido di cambiare operatore anche per la sim (in realt� due sim), vado in negozio Wind e chiedo la portabilit�, l'operatore mi garantisce che il 16 sarei passato a Wind. Conclusione: ieri mi arriva il messaggio che il cambio operatore sarebbe avvenuto il 19, ma dopo qualche ora mi arriva un messaggio da fastweb che mi avvisava che il 19 avrebbero ricaricato la sim. Ora siccome sono certo che lo abbiano fatto apposta da fastweb, sono sicuro che mi verr� addebitato un ulteriore ricarica pur sapendo che io non ne possa usufruire, dal momento che nello stesso giorno passero' a wind. Quindi riprovo ancora a togliere l'autoricarica prima (oggi) ma l'operatore mi dice che devo mandare una raccomandata per disdirlo (tra l'altro ridacchiando...).
    Insomma morale della favola: per 6 mesi (senza contare la storia del bollettino in ritardo) ho provato ad uscire da questo incubo senza riuscirci, alla fine quando ci sono riuscito (in realt� ne devo uscire domani) loro mi daranno un ultimo colpo di coda facendomi lo sfregio di ricaricare un telefono che sanno destinato gi� ad altro operatore nello stesso giorno.
    Probabilmente non potro' fare nulla, anche se a me sembra una vera truffa, ma spero che chi leggera' queste righe ne faccia tesoro al momento di scegliere un operatore serio... Oltretutto sappiate che anche a livello tecnico Fastweb fibra ha un indirizzo IP condiviso, quindi non � possibile lavorare con il NAT (se non per poche cose pre-ordinate tipo alcune consolle di gioco), quindi niente VPN; Server o socket tramite NAT (solo DMZ), a meno che non chiediate un IP fisso (a me lo hanno dato dopo 4 mesi dalla richiesta).
    Ultima modifica di U235; 17-09-2022 a 17:03

  2. #2
    Moderatore di PHP L'avatar di Alhazred
    Registrato dal
    Oct 2003
    Messaggi
    12,387
    Già da quando hanno iniziato l'attività facevano così, chiunque sottoscriveva un contratto con loro, si trovava quasi impossibilitato a lasciarli.
    Per questo mi sono sempre guardato bene anche solo dal prenderli in considerazione.
    Speravo che col tempo fossero cambiati, ma a quanto pare è proprio il loro modello di business quello di prendere i clienti ed incatenarli.
    In questo momento sono in un appartamento preso in affitto per qualche mese dalla mia compagna e c'è la linea Fastweb; ad onor del vero, almeno qui, va veramente bene, ma con le limitazioni di cui hai parlato tu sul finale.
    Ho anche provato a vedere come si comporta col P2P, ho fatto alcune ricerche su alcuni motori Torrent, non trovava quasi niente, anche se cercavo cose che sicuramente sono diffusissime. Ho cambiato i DNS nelle impostazioni della scheda di rete ed i risultati sono cominciati ad apparire come atteso.
    Sulla velocità, ho l'impressione che taglino, ho scaricato un gioco da Epic Launcher ed andava una scheggia, 30GB di gioco scaricati in poche decine di minuti, i torrent non li ho visti andare oltre 1.2MB/s.
    Earth2: 3QCNSPFQUH

  3. #3
    Utente di HTML.it L'avatar di U235
    Registrato dal
    Mar 2006
    Messaggi
    1,492
    Figurati che anche per usare un CLIENT FTP/SQL ecc. dovevo o disattivare il firewall del router, oppure far puntare la DMZ al client. Il problema che con la DMZ dovevo poi gestire il NAT/Firewall con un computer dedicato visto che in LAN avevo piu' macchine che usavano quei protocolli.
    Non si poteva nemmeno usare un servizio di dns dinamico con l'ip condiviso... in pratica dipende dal protocollo non c'era verso di farlo funzionare ne in entrata ne in uscita. Chiaramente non potevi chiedere un IP dinamico non condiviso, quindi al massimo potevi chiedere un ip fisso. Ma come puoi immaginare avere un IP fisso in una LAN casalinga mette terribilmente a rischio tutto, visto che comunque lo usi, l'IP é sempre quello e diventa facile tracciarlo, senza contare che la privacy se ne va a quel paese visto che sei sempre individuabile come soggetto. Certo si poteva usare un client VPN per navigare, ma come sai, quelle veloci non sono gratis, e comunque non navighi certo a velocità di fibra.

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2022 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.