Visualizzazione dei risultati da 1 a 9 su 9
  1. #1

    1 po di domande sulle partizioni...

    Ciao a tutti,
    dopo 1 tentativo (positivo) con Knoppix ora vorrei installare Linux sul mio pc a fianco di windows. La mia scelta sarebbe ricaduta sulla versione 10.1 della Mandrake, date le caratteristiche di "semplicità" che le vengono riconosciute (come avrete capito è la mia prima esperienza di Linux...). Riporto la situazione che ho prima della partizione effettuata con partition magic 8.0:

    Unità 1:

    Disco locale (C NTFS 11.452,6 7.138,6 4.315,8 Attivo Primaria
    (*) Estesa 7.640,3 7.640,3 0,0 Nessuno Primaria
    Disco locale (E FAT32 7.640,3 15,5 7.624,7 Nessuno Logica

    Unità 2:
    Lacie (D FAT32 76.316,6 61.629,1 14.687,5 Attivo Primaria


    e quello che avrei dopo un possibile partizionamento

    Unità 1:
    Disco locale (C NTFS 9891,6 7.135,7 2.755,8 Attivo Primaria
    (*) Estesa 9.201,3 9.201,3 0,0 NessunoPrimaria
    Disco locale (E FAT32 3.953,5 8,4 3.945,1 Nessuno Logica
    SWAPSPACE2(* LinuxSwap 509,8 0,0 517,7 Nessuno Logica
    Disco locale(* LinuxExt2 4.737,9 161,0 4.576,9 Nessuno Logica


    Unità 2:
    Lacie (D FAT32 76.316,6 61.629,1 14.687,5 Attivo Primaria


    Quindi, se capisco qualcosa ho:
    - mezzo mega di swap che dovrebbe bastare per il classico utilizzo domestico
    - 1 pò meno di 5 gB per linux (basteranno?)
    - 3.953,5 per i dati condivisi da Linux e windows

    Ora le domande mongole:
    1)ho partizionato da bestia?
    2)devo orientarmi su 1 distribuzione che richieda - spazio per essere installata?
    3)devo procedere cmq ad 1 backup cautelativo prima di far qualsiasi mossa azzardata?
    4)1 file creato con windows (tipo 1 .doc) che risiede su documenti (C o sul mio HD esterno (D è modificabile da Linux o devo salvarlo sullo spazio di file system Ext2?
    5)Le varie cartelle /home, /usr etc. me le crea automaticamente mandrake al momento dell'installazione?

    Non escludo poi di dover rivolgervi altre domande...

  2. #2
    il partizionamento va bene anche se ridimenzionando le partizioni sai benissimo che un minimo di rischio c'è sempre con qualsiasi tool di partizionamento
    la mandrake va benissimo anche se lo spazio non è molto
    un installazione abbastanza completa prende 2gb comunque
    i file sulle partizioni ntfs potrebbero essere modificabili ma l'operazione è rischiosa quando serve te li puoi copiare nella partizione condivisa e modificarli
    nell'installazione basta assegnargli il punto doi mount / e fa tutto da se crea tutte le varie /usr /etc /boot

  3. #3
    Utente di HTML.it L'avatar di Aki
    Registrato dal
    Dec 2002
    Messaggi
    2,207

    Re: 1 po di domande sulle partizioni...

    Originariamente inviato da hope for us
    ...
    Ora le domande mongole:
    1)ho partizionato da bestia?
    2)devo orientarmi su 1 distribuzione che richieda - spazio per essere installata?
    3)devo procedere cmq ad 1 backup cautelativo prima di far qualsiasi mossa azzardata?
    4)1 file creato con windows (tipo 1 .doc) che risiede su documenti (C o sul mio HD esterno (D è modificabile da Linux o devo salvarlo sullo spazio di file system Ext2?
    5)Le varie cartelle /home, /usr etc. me le crea automaticamente mandrake al momento dell'installazione?
    ...
    1) No, sembra vada bene
    2) No, tanto siamo più o meno lì
    3) Meglio
    4) Se è NTFS non puoi modificarlo (se non rischiando) se è in FAT/FAT32 sì, salvarlo su ext2 non puoi, xchè winsozz non riconosce i filesystem di linux (usa il filesystem reiserfs che è meglio IMHO)
    5) No, ma /home a parte credo siano poco utili, esclusa la swap che è necessaria
    5)

  4. #4
    Allora, vediamo 1 pò...
    se il partizionamento può andare (magari forse toglierei qualche centinaio di mega alla partizione di windows e li aggiungerei o allo spazio per linux o alla partizione comune windows/linux,qual'è la scelta migliore?), dopo un backup dei dati (solo la cartella documenti xchè gli altri li ho già spostati sull'HD esterno) posso incominciare vero?(ovviamente dopo aver deframmentato C: ed E: ...)
    Ho i 3 cd Mandrakelinux 10.1 Comunity 1,2,3.i586, mi servono anche i dischi 4 e 5 della Mandrake? (ho sentito voci contrastanti in proposito...) . Invece che ext2 devo scegliere ext3 per installarci Linux?
    Una volta che poi volessi provare 1 altra distro posso disinstallare Mandrake ed eventualmente modificare le partizioni?
    Devo inoltre sapere altre cose? Grazie per eventuali consigli...

  5. #5
    Nessuno che mi voglia dare 1 mano??

  6. #6
    Utente di HTML.it L'avatar di alkat
    Registrato dal
    Jan 2004
    Messaggi
    4,197
    Originariamente inviato da hope for us
    se il partizionamento può andare (magari forse toglierei qualche centinaio di mega alla partizione di windows e li aggiungerei o allo spazio per linux o alla partizione comune windows/linux,qual'è la scelta migliore?),
    dipende... in realtà credo cambi poco. se i dati li tieni tutti nella partizione in comune allora ti conviene dare più spazio a quella, altrimenti è ovvio che devi privilegiare la partizione del sistema operativo.

    dopo un backup dei dati (solo la cartella documenti xchè gli altri li ho già spostati sull'HD esterno) posso incominciare vero?(ovviamente dopo aver deframmentato C: ed E: ...)

    mi pare di sì... e auguri!

    Ho i 3 cd Mandrakelinux 10.1 Comunity 1,2,3.i586, mi servono anche i dischi 4 e 5 della Mandrake? (ho sentito voci contrastanti in proposito...) .
    non ho mai sentito dei dischi 4 e 5: cosa sono?
    i primi tre vanno benissimo, anche se forse sarebbe meglio la mdk 10.1 official, comunque va bene lo stesso.


    Invece che ext2 devo scegliere ext3 per installarci Linux?

    sì, puoi scegliere tra ext3 e reiserfs (dicono sia più veloce: io non ho notato differenze) e altri file system durante l'installazione di mandrake. ext2 è vecchio e non lo usa nessuno.

    Una volta che poi volessi provare 1 altra distro posso disinstallare Mandrake ed eventualmente modificare le partizioni?
    certo. al limite se vuoi puoi crearti una partizione /home che poi quando reinstallerai non andrai a toccare. così ti tieni i dati e le impostazione (e, immagino, un sacco di casini per adattare tutto alla nuova distro).


    Devo inoltre sapere altre cose? Grazie per eventuali consigli...
    un trilione di cose... ma intanto inizia ad installare che il resto lo scoprirai più avanti!

    se vuoi, leggiti questo libro (è la terza volta che lo consiglio oggi...):
    http://www.attivissimo.net/w2l1/

    buon pinguino.
    .a.
    Passa a Windows, Linux, Mac, BSD, Atari, Amiga, Unix o alle schede perforate. Fa come ti pare.
    ***
    "There's probably no God. Now stop worrying and enjoy your life" - Atheist Bus in England

  7. #7
    Grazie tantissimo!!!
    Solo 1 cosa, come la creo la partizione /home? non è quella in comune fra windows e linux vero (ignoranza abissale...)? Puoi dare 1 occhiata al mio primo post e dirmi cosa ci sarà in ogni partizione x favore? Grazie tantissimo

  8. #8
    Ops...mi è sfuggito 1 grazie tantissimo di troppo...

  9. #9
    Utente di HTML.it L'avatar di alkat
    Registrato dal
    Jan 2004
    Messaggi
    4,197
    Originariamente inviato da hope for us
    Grazie tantissimo!!!
    Solo 1 cosa, come la creo la partizione /home? non è quella in comune fra windows e linux vero (ignoranza abissale...)? Puoi dare 1 occhiata al mio primo post e dirmi cosa ci sarà in ogni partizione x favore? Grazie tantissimo
    la partizione /home io non l'ho mai separata dalle altre e quindi non ti so rispondere con precisione (farò il mio primo tentativo nei prossimi giorni su due pc che farò passare a linux).

    la /home di solito viene installata nell'unica grande partizione per linux e va benissimo così. volendo reinstallare o installare nuove versioni, può essere comodo avere la /home su una partizione a sé così non perdi i dati che hai salvato lì perché reinstallando la lasci intatta e modifichi le altre partizioni di linux.

    in sostanza lo spazio che dedichi a linux, lo potresti dividere così:
    swap
    /
    /home

    in / ci sarà tutto il sistema operativo mentre la /home (che puoi considerare come una directory) la metti su una partizione a sé stante che crei sempre nello spazio dedicato a linux.

    non ho le idee ben chiare su quanto spazio dedicare alla partizione /home rispetto alla / e quindi ti invito a fare una ricerchina su www.google.com/linux vedrai che trovi un sacco di informazioni in merito.

    visto che è la tua prima esperienza non credo ti convenga creare la /home separata dalle altre - l'unica scocciatura che avrai al momento di un'eventuale reinstallazione sarà il fatto che dovrai spostare i dati dalla dir /home su un'altra partizione (tipo la fat32).

    ultima cosa: no, la /home non c'entra nulla con la partizione di scambio dati.

    ora che ti ho incasinato per benino le idee, vai avanti installando linux come suggerito all'inizio dagli altri.

    .a.
    Passa a Windows, Linux, Mac, BSD, Atari, Amiga, Unix o alle schede perforate. Fa come ti pare.
    ***
    "There's probably no God. Now stop worrying and enjoy your life" - Atheist Bus in England

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.