Pagina 2 di 2 primaprima 1 2
Visualizzazione dei risultati da 11 a 14 su 14

Discussione: Traduzione Ita-Ing!!

  1. #11
    Utente di HTML.it L'avatar di Angioletto
    Registrato dal
    Jan 2004
    Messaggi
    1,376

    Re: Re: Traduzione Ita-Ing!!

    Originariamente inviato da ettore8
    Maria is not well, she has some healt problems.
    oh, yes..

    tra l'altro, se non ricordo male, per come sono spicci gli inglesi, basta la prima parte della frase, a meno che nella seconda parte non si specifica esattamente cosa abbia (mal di testa, di stomaco, etc etc)..altrimenti ripeterebbero due volte la stessa cosa
    Per liquidare un popolo si comincia con il privarli della memoria.Si distruggono i loro libri, la loro cultura, la loro storia. E qualcun’ altro scrive loro altri libri, li fornisce di un’altra cultura, inventa per loro un’altra storia. (Milan Kundera)

  2. #12
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Oct 2002
    Messaggi
    3,028
    [pessimista] Maria is sick, she'll die [/pessimista]

  3. #13
    Utente di HTML.it
    Registrato dal
    Oct 2002
    Messaggi
    3,028

    Re: Re: Re: Traduzione Ita-Ing!!

    Originariamente inviato da Angioletto
    oh, yes..

    tra l'altro, se non ricordo male, per come sono spicci gli inglesi, basta la prima parte della frase, a meno che nella seconda parte non si specifica esattamente cosa abbia (mal di testa, di stomaco, etc etc)..altrimenti ripeterebbero due volte la stessa cosa
    La seconda parte può anche descrivere meglio il disagio

    Maria has a big colitis, she's farting as an elephant

  4. #14
    Utente di HTML.it L'avatar di Angioletto
    Registrato dal
    Jan 2004
    Messaggi
    1,376

    Re: Re: Re: Re: Traduzione Ita-Ing!!

    Originariamente inviato da DaZKooL
    La seconda parte può anche descrivere meglio il disagio

    Maria has a big colitis, she's farting as an elephant
    allora mi sa che il soggetto è Tatiana!! chi è Tatiaaaanaaaaaaa?!?!? VVoVe: VVoVe: VVoVe:


    mica s'è fatta old sta battuta?
    Per liquidare un popolo si comincia con il privarli della memoria.Si distruggono i loro libri, la loro cultura, la loro storia. E qualcun’ altro scrive loro altri libri, li fornisce di un’altra cultura, inventa per loro un’altra storia. (Milan Kundera)

Permessi di invio

  • Non puoi inserire discussioni
  • Non puoi inserire repliche
  • Non puoi inserire allegati
  • Non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
Powered by vBulletin® Version 4.2.1
Copyright © 2020 vBulletin Solutions, Inc. All rights reserved.