PDA

Visualizza la versione completa : LIcenza GNU GPL D&R


Andre00
24-06-2006, 15:05
Volevo farvi una domandona....
Sono totalmente ignorante in fatto di licenze....(ho letto qualcosa ma ho difficoltà di interpretazione..)

Ho creato una distribuzione live tipo knoppix, però basata su Slackware...
una sorta di slax ma che deriva la sua struttura dal progetto knoppix.
Il vantaggio principale è che usa quasi dai 60 ai 90 Mb byte in meno della knoppix anche se riconosce un po' meno hardware (devo ancora lavorarci un po' su... questioni di un mesetto) ..

Ora molto grezzamente... posso venderla?
A me piacerebbe pubblicarla e garantirne il download con tutti gli script di avvio miei, ma se gestisco l'hosting mi piacerebbe almeno tornare a casa dei soldi impiegati per un hosting in banda larga (qualcosa tipo 150 Euro l'anno) e per le 1000000000 miliardi di ore passate a perfezionarla...

Ora ciò è possibile?
Che diritti ho io su una distro i cui script nativi sono slackware?

CIAO e GRAZIE in anticipo!!

Andre00
24-06-2006, 16:30
Precisazione se io ne permetto il download da internet.. non è poi scorretto venderla seppur munita di licenza a privati? E il prezzo me lo invento?

Per esempio io ho conosciuto knoppix comprando la rivista linux&c a cui sono abbonato... secondo voi l'autore di knoppix ha venduto la sua distro alla rivista (improbabile secondo me), oppure la rivista ha deciso un bel giorno di downloadare dal sito di knoppix la distro, farne un cd etcc.... tutto all'insaputa di Klaus Knopper... che magari non sa neanhce che qua in italia esiste una simile rivista e qualcuno che vende prodotti di cui lui ha una licenza?

Mi sfugge un po' l'utilità di una simile licenza....
se è come immagino a questo punto la rivista può vendere la distro come propria purchè con licenza GPL.?!?!?! e perchè senza non poteva farlo?
Tanto se una cosa è mia ne posso fare ciò che voglio giusto?
Allora in teoria chiunque potrebbe scaricarsi il cd di knoppix e se ha un editore.. la vende come "inserto" in qualsiasi numero di qualiasi rivista ricaricandoci quello che vuole?

Sono un po' confuso...
Delucidazioni?

CIAO A TUTTI!

/dev/null
24-06-2006, 17:17
Il software sotto licenza GPL (sia che te ne sia l'autore, sia che te l'abbia modificato, sia che te l'abbia preso e non l'abbia minimamente toccato) puoi regalarlo, venderlo o farci cio' che vuoi...
Hai alcuni obblighi ovviamente, ad esempio devi dare la possibilita' di ottenere i sorgenti a chi ha ottenuto il binario senza costi ulteriori, devi citare gli autori originali nel caso che ci siano etc...
Sappi anche che se una persona compra la tua distrubuzione, lui puo' diffonderla gratuitamente e farne cio' che vuole.

http://www.softwarelibero.it/gnudoc/gpl.it.txt
qui trovi una traduzione della GPL, se ti puo' aiutare a capirla...

sylvaticus
24-06-2006, 20:57
condivido.
Puoi venderla, però devi rendere pubbliche le modifiche al codice sorgente che hai fatto e non puoi pretendere che chi ti acquista il cd non lo possa a sua volta modificare e/o rivendere, mantenendo però le tue stesse limitazioni..

questo è il bello del software libero.. una volta che è libero non potrà più diventare proprietario ;-))

Caleb
24-06-2006, 21:21
Originariamente inviato da Andre00
Mi sfugge un po' l'utilità di una simile licenza....


l'utilità verso "l'acquirente" sta nel fatto che della tua distro potrà farci cosa vuole purchè si rispettino i termini della licenza; potrà farne tutte le copie che vorrà per distribuirle, o potrà a sua volta venderle; l'utilità per te è che anche tu puoi farne cosa vuoi, quindi sei libero di scegliere se venderla, distribuirla gratuitamente o tutte e due le cose; l'utilità verso tutti gli altri è che non puoi blindare in nessun modo il tuo lavoro in modo da impedirne la libera distribuzione



se è come immagino a questo punto la rivista può vendere la distro come propria purchè con licenza GPL.?!?!?! e perchè senza non poteva farlo?


perchè c'è un punto della gpl che recita "è lecito copiare e distribuire copie letterali del codice ecc. ecc.", in assenza di questo non avrebbe potuto farlo; in sostanza se permetti la libera copia del codice è come se permettessi la copia dei binari compilati, perchè nulla ti vieta di compilarti da te i sorgenti per ricreare la distribuzione originale; visto che il risultato sarebbe il medesimo, la copia di un programma binario coperto da gpl equivale alla copia dei suoi sorgenti... ovvero è libera

ovviamente tu non sei tenuto a includere i sorgenti della tua distro sul cd o sul tuo sito, perlomeno non tutti, perchè sono già disponibili dalle fonti di chi li ha scritti; ad esempio i sorgenti del kernel non ci sono su nessuna live perchè sono già prelevabili da kernel.org (e sarebbe impensabile mettere su un cd live i sorgenti di TUTTI i programmi, comunque); quel che devi rendere disponibile in formato sorgente sono a) i programmi che scrivi tu, sul cd se c'è spazio o almeno sul tuo sito b) gli script, ma data la sua natura uno script è già incluso di per sè nel cd



Tanto se una cosa è mia ne posso fare ciò che voglio giusto?
Allora in teoria chiunque potrebbe scaricarsi il cd di knoppix e se ha un editore.. la vende come "inserto" in qualsiasi numero di qualiasi rivista ricaricandoci quello che vuole?


ovviamente sì; il ricarico è a loro completa discrezione, così come lo sarà per te; la spesa è giustificabile per i pochi euro del supporto (cd o dvd) e per la eventuale futura assistenza, nonchè ovviamente per il culo che ti sei fatto...

quanto chiedere dipende da quanto valuti il tuo lavoro; non c'è cifra standard, basta che sia onesta e competitiva; conta che una mandrake costa attorno ai 60 euro e garantisce se non vado errato un anno di supporto telefonico/email

Andre00
24-06-2006, 23:06
GRAZIE a tutti siete stati preziosissimi!!!

Allora non mi resta che terminare il mio lavoro e provare a vedere che succede...

Alcune anticipazioni:
la distro sarà una slackware di base ma con gli script di avvio completamente rivisitati.
La knoppix (di cui conosco ogni passo a menadito) funziona con un filesysterm compresso cloop.
Ciò permette di far stare su un cd da 700 mb circa 1,8 giga di programmi.... fantastico.... ma...
a causa di un problema di compilazione del modulo cloop sono stato costretto a fare il boot da cd senza filesystem compattato... e così ho scoperto che se si riducono il numero di software presenti sul cd (non come fa la knoppix ove si trovano miliardi di software) si possono far girare su un dvd un quantitativo di programmi sufficienti all'utente medio-alto.. risparmiando notevoli quantità di memoria. così knoppix 5 occupa circa 250 mb in memoria. la mia occupa circa 190 mega se faccio partire alsaconf in autoconfigurazione. Se invece si sceglie di eliminare il riconoscimento della scheda sonora si scende addirittura a 165-170 Mbyte!!!
Ed in più .. è una distro pensata più lato server (tutto è incominciato 2 anni fa installando un server unix... mi ha fatto disperare il server di posta.... così mi sono detto ma perchè non creare una distro live ove uno possa digitare all'avvio smtp o http mysql e ualà ti parte tutto con questi serviizi già belli attivati?.... E vi dirò funziona tutto.... l'ho fatta provare ad amici appassionati di linux (tra cui anche l'ex moderatore della sezione reti di questo forum) e mi hanno tutti consigliato di pubblicarla....

I principali server attivabili saranno : mysql, apache, ssh , ssl, smtp, pop3, squid, e altri.
Il kernel che ora sto sperimentando e il 2.6.16.19... e il kde 3.4...
Ne ho anche una versione con kde 3.3.2... un po' vecchia ma... il buono è che parte in memoria con 150 megabyte!!!! (si intende con x avviato ovviamente) A me parte slackware da sola da hardisk con 140 megabyte....

Unici problemi riscontrati: qualche mancato riconoscimento da parte di hotplug delle schede wireless su laptop... e qui... mi chiedevo se non fosse colpa dell'hotplug...
Se nel kernel ho presenti tutti i moduli possibili compilabili (in modo modulare) per ciò che riguarda ethernet e wireless, l'hotplug non dovrebbe automaticamente configurare il sistema in toto?... .. su questo devo ancora indagare bene, ma diciamo che lavorandoci ancora un mesetto o al massimo due dovrei essere pronto alla pubblicazione.... il resto è tutto ok... anzi su alcuni portatili la knoppix si pianta la mia no... tira dritto... certo ce da dire che il supporto per debian semplifica del 30% almeno il lavoro che invece è necessario su slackware...
Tipo adesso mi devo compilare kde 3.5.3.... non finirò mai più.... invece su debian apt-get ecc. e ualà....

Problema: la maggior parte dei fornitori di hosting non permettono download di più di un 1 gigabyte al mese... dove trovo hosting professionale in banda larga per permettere un download consono a questo tipo di progetto? e secondo voi quanto potrebbe costare questo servizio?

GRAZIE ANCORA PER LE INFORMAZIONI UTILISSIME!!!!
ah dimenticavo... devo ancora darle un nome decente... come ai neonati...
CIAO!!

Caleb
24-06-2006, 23:22
Originariamente inviato da Andre00
amici appassionati di linux (tra cui anche l'ex moderatore della sezione reti di questo forum


conosci dabotz? salutamelo!



Problema: la maggior parte dei fornitori di hosting non permettono download di più di un 1 gigabyte al mese... dove trovo hosting professionale in banda larga per permettere un download consono a questo tipo di progetto? e secondo voi quanto potrebbe costare questo servizio?


parlare di hosting a pagamento è vietato dal regolamento del forum

Andre00
24-06-2006, 23:34
dabotz... è mio collega.... comunque te lo saluto... considero il tuo nick?

... non sapevo fosse vietato scusate....

allora mi informerò bene..

CIAO!!

Loading