PDA

Visualizza la versione completa : [Debian] RAID 1 SATA


fallimento
19-07-2006, 23:44
Il topic già dice tutto...o niente..dipende...

C'è qualcuno che ha già avuto esperienze del genere?!?!?
HW consigliato??? controller...dischi...schede madri...

C'è qualche SW partticolare per gestire bene il raid???

C'è qualche guida dettagliata per imparare?!?!

Grazie per le dritte

sacarde
20-07-2006, 14:19
http://www.ir3ip.net/iw3grx/docs/RAID1-mini-HOWTO.pdf

io l'ho provato con dischi IDE

fallimento
20-07-2006, 14:43
va benissimo...mi dici anche che hw hai usato???


scheda madre...controller...hd...insomma, il necessario per il raid, ecco..

Grazie 100000000

sacarde
20-07-2006, 15:22
scusami

forse ho frainteso

tu parli di raid'hardware

io parlavo di software

Caleb
20-07-2006, 16:48
occhio che la maggior parte dei controller sata raid in commercio sono dei fake raid, hanno comunque bisogno di un software per gestire il raid, mancando nel controller il chipset necessario (è un po' lo stesso principio dei winmodem); tanto vale prendere un semplice controller sata e usare mdadm per il raid software (ma se ti si schianta il sistema ti si schianta anche il raid)

per un controller sata raid PURO, cioè che fa "vedere" al sistema un solo hd quando configuri il mirroring, non spendi meno di 300-400 euro

la scheda madre è pressochè ininfluente, l'importante è che abbia uno slot pci (fra l'altro tutti i controller raid integrati in mainboard sono dei fake raid)

come dischi se vuoi spendere un po' ci sono i raptor della western digital che hanno prestazioni quasi pari agli scsi

ma perchè proprio sata?

sacarde
20-07-2006, 17:11
ma i raptor non sono sata ?

http://www.tomshw.it/storage.php?guide=20030501

Caleb
20-07-2006, 18:26
certo che lo sono, cosa non ti torna?

fallimento
20-07-2006, 20:00
SATA perchè mi sembra una sorta di buona via di mezzo tra IDE e SCSI...

ovviamente mettere un maxtor a 7400 rpm sata o ide nn cambia quasi nulla, ma mettere un western disgital a 10000 qualcosa in + lo da e pensavo onestamente che un controller avesse prezzi + ragionevoli...non sapevo la storia dei fake raid...e questo mi spiazza assai...

Dovrò ricontrollare allora...

Per quanto riguarda le schede madri pensavo ai controller integrati, ma vale il discorso dui sopra...

Valuto.... :master:

fallimento
20-07-2006, 20:03
solo una domanda mi sorge spontanea...

se dovessi decidere di usare mdadm (che devo cmq ancora conoscere), come mai dovrebbe schiantare tutto???

Se parte un HD allora dovrebbe girare sull'altro il processo...

se si "incrosta" il s.o., allora poco cambia, perchè succederebbe anche con un raid "reale"...è questo che non capisco...puoi delucidarmi???

Grazie!

:messner:

Caleb
20-07-2006, 22:13
con un controller raid puro ti basta cambiare hard disk, entrare nel bios del controller, ricostruire il raid a partire dall'hard disk sano e sei a posto; il sistema non si accorge di niente

il problema di usare un raid software è che anche il software per il raid gira sul raid, se non è uno dei due hd a corrompersi ma il raid stesso inteso come il dispositivo fittizio /dev/mdX (a causa di errori di sincronia, ridondanza dei dati o whatever) ti si sputtanano entrambi gli hd

questo col raid hardware non succede perchè nel sistema non esiste nessun processo in gioco che possa schiantarsi; ovviamente c'è la possibilità che muoia il controller, ma nel caso te ne accorgi immediatamente perchè non ti dà più accesso a nessuno dei due hd; cambi controller, et voilà

non da ultimo, il raid software richiede discrete risorse cpu e ram mentre il controller puro è totalmente indipendente

l'unico vantaggio del raid software è il basso costo

Loading