PDA

Visualizza la versione completa : la partita iva...


dj-_-b spirit
21-07-2006, 23:54
In argomenti del genere sono davvero ignorante....
Ipotizzando di aprire un' attività on-line hopensato che, per rivolgersi ad un fornitore, è necessaria la partita iva.
Ora...
Qsta partita iva che costi comporta?
La possono prendere tutti?
Come si prende?
:cry:

Vincent.Zeno
22-07-2006, 00:22
Originariamente inviato da dj-_-b spirit
In argomenti del genere sono davvero ignorante....
Ipotizzando di aprire un' attività on-line hopensato che, per rivolgersi ad un fornitore, è necessaria la partita iva.
Ora...
Questa partita iva che costi comporta?
La possono prendere tutti?
Come si prende?
:cry:

Vai da un commercialista... le associazioni di categoria tipo confesercenti offrono tutti i servizi fiscali del caso. E tutte le informazioni.
I costi sono di amministrazione. (il commercialista)
La procedura è semplice: te possono aprire anche loro per delega, mi sembra...
Altrimenti passi dall'ufficio iva della tua provincia e ti apri la PI.

mamo
22-07-2006, 01:11
Vai dal commercialista e chiedi.

I costi fissi riguardano i contributi inps e inail in sostanza. Poi hai il commercialista e le tasse :fagiano:
Per i primi anni potresti avere delle agevolazioni ma bisogna valutare bene il tuo caso.

A livello burocratico non devi fare chissà cosa.

Con la manovrina d'estate il governo Prodi ha previsto che per aprire una partita iva occorre una sorta di idoneità. Non so se è già in vigore perché con sto governo non si sta capendo una mazza... ogni giorno cambia tutto. In sostanza si dovrebbe garantire con fidejussione la solvibilità nei confronti del Fisco...

Vincent.Zeno
22-07-2006, 01:29
Originariamente inviato da mamo
Con la manovrina d'estate il governo Prodi ha previsto che per aprire una partita iva occorre una sorta di idoneità . :confused: :confused: :confused:



Non so se è già in vigore perché con sto governo non si sta capendo una mazza... (come tutti del resto :D )



ogni giorno cambia tutto. In sostanza si dovrebbe garantire con fidejussione la solvibilità nei confronti del Fisco...
COOOSAAAA?!? :oVVoVe: :oVVoVe: :oVVoVe:


Voglio l'articolo, il riferimento, il quaderno ... insomma:
un pezzo di carta qualsiasi dove c'è scritta 'sta cazzata!

heartbreacker
22-07-2006, 08:38
Macchè commercialista e commercialista

Fai un salto (e ti consiglio di farlo immediatamente) all'ufficio dell'Agenzia delle Entrate della tua città (o del capoluogo di provincia), parlerai con degli impiegati di norma gentilissimi che ti daranno tutte le informazioni fiscali di cui necessiti.

In breve
Partita IVA: si apre negli uffici dell'agenzia delle entrate e non costa assolutamente nulla (per ora... :D ). La può aprire chiunque.

Per esercitare un'attività imprenditoriale, oltre alla Partita Iva, occorrono:
-registrazione al Registro delle Imprese, da effettuare presso la Camera di Commercio Industria e Artigianato della propria provincia o, meglio, della provincia dove l'attività risiede. L'iscrizione costa, credo sui 200€, ma onestamente non mi ricordo. In ogni caso, anche per questo, basta andare alla Camera di Commercio e chiedere tutte le informazioni. Oppure basta visitare il sito della Camera di Commercio della propria provincia o telefonare.

-comunicazione di inizio attività al Comune dove l'attività viene esercitata. Per le attività online questo adempimento non è necessario.

-adempimenti fiscali: tenuta della contabilità, dichiarazioni IVA, dei redditi che vengono effettuate peridicamente.

Se la tua attività è in piccolo potrebbe non essere necessario usufruire dei servizi di un commercialista. L'Agenzia delle Entrate può aiutarti tantissimi in questo indirizzandoti eventualmente anche verso associazioni che offrono consulenza fiscale a prezzi irrisori se non addirittura gratuitamente.

:ciauz:

Jif
22-07-2006, 09:35
Originariamente inviato da heartbreacker
Macchè commercialista e commercialista

Fai un salto (e ti consiglio di farlo immediatamente) all'ufficio dell'Agenzia delle Entrate della tua città (o del capoluogo di provincia), parlerai con degli impiegati di norma gentilissimi che ti daranno tutte le informazioni fiscali di cui necessiti.

In breve
Partita IVA: si apre negli uffici dell'agenzia delle entrate e non costa assolutamente nulla (per ora... :D ). La può aprire chiunque.

Per esercitare un'attività imprenditoriale, oltre alla Partita Iva, occorrono:
-registrazione al Registro delle Imprese, da effettuare presso la Camera di Commercio Industria e Artigianato della propria provincia o, meglio, della provincia dove l'attività risiede. L'iscrizione costa, credo sui 200€, ma onestamente non mi ricordo. In ogni caso, anche per questo, basta andare alla Camera di Commercio e chiedere tutte le informazioni. Oppure basta visitare il sito della Camera di Commercio della propria provincia o telefonare.

-comunicazione di inizio attività al Comune dove l'attività viene esercitata. Per le attività online questo adempimento non è necessario.

-adempimenti fiscali: tenuta della contabilità, dichiarazioni IVA, dei redditi che vengono effettuate peridicamente.

Se la tua attività è in piccolo potrebbe non essere necessario usufruire dei servizi di un commercialista. L'Agenzia delle Entrate può aiutarti tantissimi in questo indirizzandoti eventualmente anche verso associazioni che offrono consulenza fiscale a prezzi irrisori se non addirittura gratuitamente.

:ciauz:

Esatto!


Originariamente inviato da heartbreacker
Macchè commercialista e commercialista

Fai un salto (e ti consiglio di farlo immediatamente) all'ufficio dell'Agenzia delle Entrate della tua città (o del capoluogo di provincia), parlerai con degli impiegati di norma gentilissimi che ti daranno tutte le informazioni fiscali di cui necessiti.


Non ne sarei così sicuro :unz: :unz:

Jif
22-07-2006, 09:44
Mi sn informato meglio, allora:


Il numero di partita IVA è rilasciato dall’Ufficio delle Entrate a cui viene richiesto, indipendentemente dal domicilio fiscale, al momento della apertura della posizione IVA (DPR 404/01).


Pertanto bisogna essere muniti di:
* un documento d’identità valido
* codice fiscale
* domanda in duplice copia, scaricabile dal sito dell´Agenzia delle Entrate. (http://www.agenziaentrate.gov.it/ilwwcm/connect/Nsi/Modulistica/Modelli+di+dichiarazione/2006/iva/Italiano/sito[url)

E' necessario anche conoscere il codice dell’attività (Codice Ateco) che si intende avviare, reperibile sul sito dell´Istat. (http://www.istat.it/strumenti/definizioni/ateco/[url)

heartbreacker
22-07-2006, 10:22
Originariamente inviato da Jif
Non ne sarei così sicuro :unz: :unz:

Giuro, sarò fortunato o anche :ciapet: , ma ho sempre beccato impiegati gentilissimi tanto in Italia che in Francia. Poi, chiariamo, il demente lo trovi ovunque.
:)

l'evangelista
22-07-2006, 10:38
Originariamente inviato da heartbreacker
risiede. L'iscrizione costa, credo sui 200€, ma onestamente non mi ricordo. No no, è molto meno, mi sembra stia sotto i 100 :)


Originariamente inviato da Vincent.Zeno:
Voglio l'articolo, il riferimento, il quaderno ... insomma:

http://www.studiocataldi.it/normativa/raccolta_normativa.asp?id_legge=6&pag_corrente=31


Originariamente inviato da mamo:
Con la manovrina d'estate il governo Prodi ha previsto che per aprire una partita iva occorre una sorta di idoneità. Non so se è già in vigore per il discorso della partita iva, parte dal 1 settembre. quindi come dice heartbreacker , se dovete aprire p.iva, fatelo al piu presto

@rgo1
22-07-2006, 10:44
tipologie di contribuenti per i quali l'attribuzione del numero di partita IVA e' subordinato al rilascio di polizza fidejussoria o di fidejussione bancaria;

e quali sarebbero queste "tipologie"???

Loading