PDA

Visualizza la versione completa : [giuridico-bancario] protesto


pgm
25-07-2006, 12:28
Ciao a tutti. :)

Se una persona viene protestata cosa rischia? so che viene chiuso il conto, ma ci sono altre sanzioni in merito?

Vi ringrazio per le informazioni che mi darete

heartbreacker
25-07-2006, 12:33
protestato per quale ragione?
mi spiego: non hai pagato una cambiale; hai emesso un assegno scoperto...
:ciauz:

L'azione comune sta nel levare il protesto e notificare attraverso un atto scritto, ufficiale, di solito consegnato da un pubblico ufficiale. Ovviamente di altro non si tratta che si una ingiunzioni al pagamento del debito, comprese le spese per il protesto ed eventuali altri oneri (interesse di mora, bancari).
Vi è un periodo di tempo entro il quale deve avvenire il pagamento oppure entro il quale il debitore può "contestare" il protesto stesso mediante un'azione legale in avverso al provvedimento.
Se il debitore non paga e non agisce in avverso, scaduto il periodo di tempo stabilito vengono avviate le procedure per il recupero coattivo del credito, attraverso il pignoramento mobiliare e/o immobiliare, la vendita all'asta dei beni fino al soddisfacimento del credito.
:ciauz:

pgm
25-07-2006, 12:38
la ragione è lunga da spiegare. omunque si ratta di un assegno.

quello che vorrei capire cosa comporta per la mia "fedia bacaria" l'iscrizione nel registro dei protesti.

voglio dire, se pago entro sei mesi / 1 anno (e vorrei capire se 6 mesi o un anno :dottò: ) rimango segnalato e quindi non potro più chiedre apertura di conti, prestiti, ecc oppure uscirò "pulito".

heartbreacker
25-07-2006, 12:47
Allora, qua diciamo che si lavoro un po' fuori dalla Legge nel senso che è estremamente importante vedere che rapporto esiste tra te e la tua banca.
Di solito per i clienti affidabili e conosciuti, al presentarsi all'incasso di un assegno scoperto o postdatato (un assegno che ha data di emissione successiva a quella di incasso, tipico espediente per pagare qualcosa dandosi però il tempo di coprire il conto) la banca si limita a prendere in carico l'assegno e contattare il correntista, in modo tale che si giunga ad una soluzione bonaria della controversia.
Nota che emettere assegni postdatati è un reato.
Mi pare di arguire che la tua banca al presentarsi dell'assegno non regolare abbia proceduto all'azione secondo Legge e basta.
Inutile dirti che è bene che tu saldi il debito nel più breve tempo possibile.
Una volta saldato il debito puoi chiedere la cancellazione dal libro dei protesti. E' un tuo diritto.
Se non procedi alla cancellazione avrai grossissime difficoltà nel ricevere finanziamenti da banche e società finanziarie. Infatti prima di concedere un finanziamento, le banche fanno una verifica alla Centrale Rischi Finanziari dove sono annotati tanto i protesti che i ritardi nei pagamenti e le conseguenti dichiarazioni di cliente inaffidabile.

:ciauz:

pgm
25-07-2006, 12:57
fammi capire bene.

se chiedo la canellazione dal libro dei protesti, verrò comunque considerato a rischio in futuro? rimarrò comunque segnalato nella Centrale Rischi Finanziari?

Ikona
25-07-2006, 13:01
se non sbaglio il protesto viene cancellato dopo un certo periodo di tempo dal saldo del debito, il tuo debitore dovrà firmarti autenticato dal comune un foglio in cui dichiara che tu l'hai pagato...

Mi è capitato qualche volta di dover firmare sta roba a qualche cliente.

Credo che comuqnue il tempo sia sei mesi, nel frattempo non puoi avere conti correnti, libretti assegni e non puoi comprarti la televisione a rate...

pgm
25-07-2006, 13:24
Originariamente inviato da Ikona
se non sbaglio il protesto viene cancellato dopo un certo periodo di tempo dal saldo del debito, il tuo debitore dovrà firmarti autenticato dal comune un foglio in cui dichiara che tu l'hai pagato...

Mi è capitato qualche volta di dover firmare sta roba a qualche cliente.

Credo che comuqnue il tempo sia sei mesi, nel frattempo non puoi avere conti correnti, libretti assegni e non puoi comprarti la televisione a rate...

e anche dopo penso sia difficile che una banca mi dia un mutuo o un prestito anche se non più protestato.

sbaglio?

heartbreacker
25-07-2006, 13:30
Originariamente inviato da Ikona
non puoi avere conti correnti
:nonono:

Il conto corrente non può essere subordinato allo status di cliente affidabile.
Lo sono gli scoperti in conto, gli assegni, carte di credito (purchè non prepagate) e la concessioni di finanziamenti.

Per la cancellazione, se paghi entro 12 mesi dalla data del protesto, hai diritto a richiedere la cancellazione. Se paghi dopo 12 mesi hai diritto ad avere una annotazione sul libro dei protesti e anche sul database informatico che dichiari l'avvenuto pagamento, anche se dopo tale termine.
Una volta effettuata la cancellazione puoi ottenre finanziamenti, emettere assegni ecc.

pgm
25-07-2006, 13:42
grazie delle info. :)

vi venisse in mente anche altro vi chiedo gentilemnte di farmi sapere.

heartbreacker
25-07-2006, 13:46
Originariamente inviato da pgm
grazie delle info. :)

vi venisse in mente anche altro vi chiedo gentilemnte di farmi sapere.

Si, la prossima volta evita di giocare con gli assegni. :D

Loading