PDA

Visualizza la versione completa : Il capitalismo è agli sgoccioli?


King TB
30-07-2006, 12:19
ragionando un attimo, si scopre che

- i consumi mondiali, trainati da stati uniti cina e india, nei prossmi anni cresceranno paurosamente

- al tempo stesso, materie prime come petrolio, rame uranio, stanno per finire, e per esempio del rame ha da tempo dimezzato la produzione per non esaurire le miniere, facendo impennare i prezzi

- per la nostra società, dove la regola base è produrre, usare, buttare, riprodurre, queste materie prime sono assolutamente necessarie


non credete che fra una trentina d'anni, si scateneranno delle guerre paurose per questa cosa, e al tempo stesso le economie di molti paesi crolleranno?

sustia
30-07-2006, 12:24
Guarda, se si scateneranno guerre nei prossimi anni a causa di una materia prima che diventa sempre più un bene prezioso sarà molto più probabilmente per l'acqua.

Sky
30-07-2006, 12:28
Originariamente inviato da sustia
Guarda, se si scateneranno guerre nei prossimi anni a causa di una materia prima che diventa sempre più un bene prezioso sarà molto più probabilmente per l'acqua.

Purtroppo potrebbe essere così :\

King TB
30-07-2006, 12:29
si ma l'acqua alla fine è un bene rinnovabile, cioè, dove ci sono laghi e fiumi ci saranno sempre

Room237
30-07-2006, 12:30
il capitalismo, per come viene gestito, è per forza destinato al collasso (come anche il comunismo, nella maniera in cui è stato utilizzato...)

sustia
30-07-2006, 12:31
Originariamente inviato da King TB
si ma l'acqua alla fine è un bene rinnovabile, cioè, dove ci sono laghi e fiumi ci saranno sempre
Sì? In base a quale principio?

Nel pianeta sarà anche la stessa quantità, ma la distribuzione e le quantità non proprio.

Sky
30-07-2006, 12:31
Originariamente inviato da King TB
si ma l'acqua alla fine è un bene rinnovabile, cioè, dove ci sono laghi e fiumi ci saranno sempre

E' più complessa la questione, ci sono già aree del mondo in cui scarseggia e molte fonti rischiano di scomparire.

King TB
30-07-2006, 12:34
Originariamente inviato da sustia
Sì? In base a quale principio?

Nel pianeta sarà anche la stessa quantità, ma la distribuzione e le quantità non proprio. per esempio, la mia zona è servita dal lago di como, che viene rifornito d'acqua dall'adda, che a sua volta è formato dai ghiacciai che si sciolgono, che si generano dalle precipitazioni etc...

è il ciclo dell'acqua, e si ripete sempre, o sbaglio?

sustia
30-07-2006, 12:38
Originariamente inviato da King TB
per esempio, la mia zona è servita dal lago di como, che viene rifornito d'acqua dall'adda, che a sua volta è formato dai ghiacciai che si sciolgono, che si generano dalle precipitazioni etc...

è il ciclo dell'acqua, e si ripete sempre, o sbaglio?
Fintanto non varia il ciclo sì, quando cambiano le condizioni no.

Eppoi stavamo parlando a livello globale perdio, basta pensare sempre e solo al lago padano :dhò:

King TB
30-07-2006, 12:45
Originariamente inviato da sustia
Fintanto non varia il ciclo sì, quando cambiano le condizioni no.

Eppoi stavamo parlando a livello globale perdio, basta pensare sempre e solo al lago padano :dhò: mamma mia, ho citato il lago di como solo perchè ce l'ho sotto gli occhi, cosa ne so io dell'acqua dell'uganda

Loading