PDA

Visualizza la versione completa : [DELPHI]: Semplici esempi di form


RobMcSword
11-09-2006, 12:00
c'e' qualche anima pia che mi posterebbe un form di esempi di codice per pulsanti (come chiudere un form e un'applicazione) ed in genere un po' delle cose che si usano di piu'?

grazie

alka
11-09-2006, 12:06
Cosa ti serve? Codice o altro?

Non è chiaro cosa intendi per "le cose che si usano di più"... non posso sapere io quali sono le cose che userai maggiormente a prescindere dal tipo di applicazione. :)

Per quanto riguarda i Form, la chiusura la si ottiene col metodo Close; quando chiudi il Form designato come "principale" (MainForm), l'applicazione termina.

Ciao! :ciauz:

RobMcSword
11-09-2006, 12:49
Originariamente inviato da alka
Cosa ti serve? Codice o altro?

codice


Non è chiaro cosa intendi per "le cose che si usano di più"... non posso sapere io quali sono le cose che userai maggiormente a prescindere dal tipo di applicazione. :)
io vengo dal vb che ho imparato da solo;
mah, per esempio dichiarazioni di array, riferimenti alle proprieta' dei vari controlli, ecc; le cose basilari insomma.
ho notato piccole differenze tra i 2 linguaggi ma che sono fondamentali (uno non funziona sull'altro) :D


Per quanto riguarda i Form, la chiusura la si ottiene col metodo Close; quando chiudi il Form designato come "principale" (MainForm), l'applicazione termina.


ma Close e basta oppure application.close oppure me.close, ecc...
la guida incorporata di questo non accenna... (su close si riferisce solo ai files esterni)

porta pazienza... :D

alka
11-09-2006, 12:54
Non credo sia una buona idea sperimentare sull'uno codice scritto sull'altro, visto che tra gli ambienti di riferimento, Delphi e VB, c'è una differenza abissale, se non nelle prerogative almeno nella modalità con cui si "stendono" le applicazioni.

Invece di andare a tentoni senza una precisa meta, suggerisco di documentarsi con un libro oppure seguendo una guida online (anche quella di Delphi va bene, se affrontata dall'inizio e con metodo, seguendo gli argomenti).

Per iniziare, suggerisco la lettura di Essential Pascal (http://www.marcocantu.it/epascal/), prima, ed Essential Delphi (http://www.marcocantu.com/edelphi/), dopo.

Eventualmente, c'è anche la guida di HTML.it (http://programmazione.html.it/guide/leggi/35/guida-delphi/), un po' datata (a livello di IDE di riferimento) ma sempre valida per le nozioni fondamentali e per cominciare a produrre qualcosa di significativo.

Ciao! :ciauz:

RobMcSword
11-09-2006, 14:06
Originariamente inviato da alka
Non credo sia una buona idea sperimentare sull'uno codice scritto sull'altro, visto che tra gli ambienti di riferimento, Delphi e VB, c'è una differenza abissale, se non nelle prerogative almeno nella modalità con cui si "stendono" le applicazioni.

in che senso, scusa?
io penso che, se sai quello che devi fare, un linguaggio vale l'altro; cambiano solamente le dichiarazioni. La logica di funzionamento deve essere la stessa.
esempio banale terra terra: se devo chiudere una finestra la si chiude con un comando unico o con una serie di comandi che varieranno da linguaggio a linguaggio ma la logica (chiudo prima i collegamenti ai file usati, poi altre cose, poi il form) deve essere la stessa.


Invece di andare a tentoni senza una precisa meta, suggerisco di documentarsi con un libro oppure seguendo una guida online (anche quella di Delphi va bene, se affrontata dall'inizio e con metodo, seguendo gli argomenti).

Per iniziare, suggerisco la lettura di Essential Pascal (http://www.marcocantu.it/epascal/), prima, ed Essential Delphi (http://www.marcocantu.com/edelphi/), dopo.

Eventualmente, c'è anche la guida di HTML.it (http://programmazione.html.it/guide/leggi/35/guida-delphi/), un po' datata (a livello di IDE di riferimento) ma sempre valida per le nozioni fondamentali e per cominciare a produrre qualcosa di significativo.


non pensavo fosse cosi' traumatico il passaggio dall'uno all'altro. Da bravo neofita pensavo cambiasse solo il tipo di grammatica programmativa. Se devo riiniziare tutto da capo non so se ne vale la pena...

beh, comincero' con il dare un'occhiata alla guida di html.it, poi decidero'.

grazie :ciauz:

alka
11-09-2006, 14:09
Originariamente inviato da RobMcSword
io penso che, se sai quello che devi fare, un linguaggio vale l'altro; cambiano solamente le dichiarazioni. La logica di funzionamento deve essere la stessa.

La logica di funzionamento dell'applicazione, sì; la logica di funzionamento dello strumento o del linguaggio, non necessariamente.


Originariamente inviato da RobMcSword
esempio banale terra terra: se devo chiudere una finestra la si chiude con un comando unico o con una serie di comandi che varieranno da linguaggio a linguaggio ma la logica (chiudo prima i collegamenti ai file usati, poi altre cose, poi il form) deve essere la stessa.

Sì, ma ripeto che l'approccio è diverso. Ad esempio, in VB6 non esiste il paradigma OOP, quindi alcune cose sono senz'altro differenti (e quindi più limitate).


Originariamente inviato da RobMcSword
non pensavo fosse cosi' traumatico il passaggio dall'uno all'altro. Da bravo neofita pensavo cambiasse solo il tipo di grammatica programmativa. Se devo riiniziare tutto da capo non so se ne vale la pena...

Questo è curioso: quale sarebbe allora l'utilità di usare uno strumento differente da un altro se tra i due non vi è alcuna differenza? :dottò:

RobMcSword
11-09-2006, 14:27
Questo è curioso: quale sarebbe allora l'utilità di usare uno strumento differente da un altro se tra i due non vi è alcuna differenza? :dottò:

non ho detto che non mi aspettavo differenze.
me le aspettavo (dopotutto uno e' basato sul basic e l'altro sul pascal) ma da un'editor visuale mi aspettavo una produttivita' quasi immediata almeno sulle cose basilari; certo cambiano alcune piccole cose (:= invece che = per esempio) ma pensavo che le peculiarita' di delphi le avrei potute impararle piano piano con il tempo e con l'uso.

devo dire anche che ad'un occhiata approssimativa e superficiale la guida al linguaggio distribuita insieme a turbodelphi sembra un po' lacunosa...

alka
11-09-2006, 14:32
Originariamente inviato da RobMcSword
me le aspettavo (dopotutto uno e' basato sul basic e l'altro sul pascal) ma da un'editor visuale mi aspettavo una produttivita' quasi immediata almeno sulle cose basilari; certo cambiano alcune piccole cose (:= invece che = per esempio) ma pensavo che le peculiarita' di delphi le avrei potute impararle piano piano con il tempo e con l'uso.
Non riesco a capire bene a cosa ti riferisci, ma credo che ci sia una incomprensione di cosa significa "produttività immediata": si intende che, conoscendo l'ambiente, si ottengono applicazioni complete in pochissimo tempo; non significa assolutamente che sia possibile realizzare qualcosa senza prendersi la briga di sapere cosa si sta materialmente facendo.


Originariamente inviato da RobMcSword
devo dire anche che ad'un occhiata approssimativa e superficiale la guida al linguaggio distribuita insieme a turbodelphi sembra un po' lacunosa...
Avendola io utilizzata per apprendere grossomodo molte delle informazioni iniziali, sì, confermo che "approssimativa" e "superficiale" sono due aggettivi validi per l'occhiata. :)

Certo, a meno che tu non dia almeno qualche esempio di elementi relativi alla programmazione Delphi che non sono contenuti all'interno della guida... :stordita:

RobMcSword
11-09-2006, 17:36
penso stiamo andando un po' fuori strada, ma visto che sei tu il moderatore ed a te va bene, io continuo, almeno finche' non mi dirai basta... :D

ora ti dico quello che avevo pensato io.
so programmare in vb; forse non molto bene ma abbastanza da finire un'applicazione funzionante.
passo al delphi, che e' un'applicazione gratuita; ho provato la versione 1 e 2 di sfuggita e non sembrano molto diverse.
bene: proviamo. scarico delphi e lo installo.
prima sorpresa: non c'e' nessun progetto d'esempio!
poco male, mi dico, partiamo dall'inizio; non sara' cosi' difficile.
creo il mio primo form d'ingresso al programma. i controlli sono identificabili, le caratteristiche sono di lato e ben visibili, non vedo problemi.
metto i miei bravi controlli (immagine, label e 2 pulsanti).
ok. ora ai pulsanti devo dire cosa fare. uno gli faccio chiudere il form; in vb si usa close, in delphi? vai a spulciare nell'elenco delle istruzioni.
altra sorpresa: close non c'e' come non c'e' exit o similari.
ricerca su close: trovata ma solo riferita a files esterni. e mo? doveva essere un'operazione semplicissima...
proviamo su internet: sito borland, scarico qualche progetto ma niente che mi possa servire nell'immediato
allora chiedo sul forum se qualcuno che ha gia' qualcosa di pronto e' cosi' gentile da farmelo vedere...

forse ho peccato un po' di presunzione ma la facevo piu' facile... :madai!?:

alka
11-09-2006, 18:06
Originariamente inviato da RobMcSword
penso stiamo andando un po' fuori strada, ma visto che sei tu il moderatore ed a te va bene, io continuo, almeno finche' non mi dirai basta... :D

Non vedo problemi in questo senso. :)


Originariamente inviato da RobMcSword
passo al delphi, che e' un'applicazione gratuita; ho provato la versione 1 e 2 di sfuggita e non sembrano molto diverse.

Delphi è un'applicazione commerciale; gratuitamente, viene fornita unicamente l'edizione "Turbo", che è proprio appena uscita, ma poco importa, anzi è proprio adatta a chi vuole imparare.

Prima di procedere con le risposte alle tue domande, scusa la franchezza, ma devo chiederti se il tuo scopo è quello di "smontare" Delphi cercando di attribuirgli caratteristiche diverse da quelle che ha, denunciando lacune che non possiede e mancanze che non esistono?

Chiedo per informazione, giusto per sapere, solo perché, sempre rimanendo particolarmente franco, non mi sembra che tu stia utilizzando il prodotto con un minimo di attenzione, non dico esperienza, solo attenzione. :)



Originariamente inviato da RobMcSword
prima sorpresa: non c'e' nessun progetto d'esempio!

Prima sorpresa: progetti di esempio ve ne sono a quintali!

Non so dove ti aspettavi di trovarli, precisamente, ma nella cartella in cui hai installato Delphi c'è una directory "Demos" che non contiene altro che esempi di qualsiasi natura: da semplici applicazioni per Windows, a servizi, a controlli, a WebService, a oggetti COM/ActiveX, ad applicazioni Web.


Originariamente inviato da RobMcSword
ok. ora ai pulsanti devo dire cosa fare. uno gli faccio chiudere il form; in vb si usa close, in delphi? vai a spulciare nell'elenco delle istruzioni.

Cosa significa "vai a spulciare l'elenco delle istruzioni"?
Stai scrivendo il codice di un Form, quindi devi controllare nella Guida in linea di Delphi quali sono i metodi che ti vengono messi a disposizione dalla classe Form, che stai ereditando.

Ma supponiamo che tu non sappia che stai inserendo codice in una classe, ponendoti da un punto di vista "VB/nonOOP oriented", dici che in VB si usa Close... non è che hai provato a scrivere Close e vedere cosa sarebbe successo una volta eseguito il programma?


Originariamente inviato da RobMcSword
altra sorpresa: close non c'e' come non c'e' exit o similari.

Ovviamente, il paragrafo precedente era solamente introduttivo per il fatto che il Form possiede un metodo Close e che scrivendo



procedure TForm1.Button1Click(Sender: TObject);
begin
Close;
end;


ottieni di fatto la chiusura del Form.

In quanto ad Exit, non so a cosa ti riferisci; se stai parlando di Exit Sub e affini, a parte la specificazione "Sub", esiste un'istruzione Exit che fa, esattamente, precisamente, quello che fa l'equivalente in VB.

In sostanza, ti riepilogo la condizione buffa che hai potuto verificare: nonostante Delphi sia completamente diverso da VB6 (e in un certo senso deve essere così, visto che le potenzialità di VB6 sono meno della metà), sei riuscito ad accusare come insormontabili differenze e difficoltà alcune delle poche cose che, casualmente, risultano identiche in entrambi i linguaggi.


Originariamente inviato da RobMcSword
ricerca su close: trovata ma solo riferita a files esterni. e mo? doveva essere un'operazione semplicissima...

E' un'operazione semplicissima, ma sia in VB6 che in Delphi vi sono oggetti che possiedono metodi che hanno lo stesso nome, quindi se cerchi "globalmente" Close senza focalizzare la ricerca limitandola ai metodi che il Form e solo quell'oggetto ti mette a disposizione, non potrai mai risalire alle informazioni che cerchi.

L'unica cosa che ti prego di non fare è attribuirne la colpa alla Guida in linea o alla documentazione. Per quanto sia migliorabile sotto molti aspetti, per quantità e qualità delle informazioni, qui si tratta in tutta evidenza di un problema strettamente legato alla mancanza di un criterio di ricerca corretto, secondo me.


Originariamente inviato da RobMcSword
proviamo su internet: sito borland, scarico qualche progetto ma niente che mi possa servire nell'immediato
allora chiedo sul forum se qualcuno che ha gia' qualcosa di pronto e' cosi' gentile da farmelo vedere...

Come ho scritto nella mia prima risposta, non si capisce di cosa hai bisogno.

Codice già pronto, se non c'è è possibile scriverlo, ma devi spiegare che cosa ti serve sapere, quali funzionalità devi implementare (o vedere implementate), altrimenti io non so che diavolo scrivere. Insomma, fai domande specifiche quando ti trovi in difficoltà, senza attribuirne la colpa all'ambiente o alla documentazione, e vedrai che grosse difficoltà ad aiutarti non ce ne sono, purché si capisca cosa ti serve, in primo luogo, e che non ci si trovi nella condizione di dover "difendere" un prodotto da accuse ingiustificate se manca una metodologia di apprendimento e si utilizza uno strumento un po' allo "sbaraglio"...


Originariamente inviato da RobMcSword
forse ho peccato un po' di presunzione ma la facevo piu' facile... :madai!?:

Che Delphi sia un ambiente tendenzialmente semplice da apprendere, è riconosciuto.

La semplicità, però, sta nel fatto che documentandosi e apprendendo gradualmente l'uso si impara senza difficoltà particolari, che è ben diverso dal dire che si impara senza bisogno di documentarsi.

Ciao! :ciauz:

Loading