PDA

Visualizza la versione completa : La scuola araba


aedo
10-10-2006, 13:59
Mi manca un passaggio: in base a quale legge è permesso che dei bambini vadano ad una scuola non risonosciuta dallo stato?

leon4rdo
10-10-2006, 14:05
è una nuova legge, emanata da sempre: "iomenefotto".

apparte gli scherzi, alla scuola araba mancherebbero due autorizzazioni di poco conto; se facciamo un attimo mente locale sullo stato di scuole italiane disastrate ma comunque autorizzate, puoi capire che queste autorizzazioni arriveranno in breve.
sempre che qualcuno non metta i bastoni tra le ruote con qualche motivo politico.

ah, è bene specificare che nella scuola araba gli insegnanti sono italiani.

babanetcom
10-10-2006, 14:12
Se io tentassi di aprire una scuola senza tutte le dovute carte non mi farebbero chiudere...non mi farebbero nemmeno aprire, salvo poi aprirmi qualcos'altro dopo!

Se trovo la news sulle scuole tedesche che hanno imposto la lingua tedesca a scuola, ricevendo anche un premio per la salvaguardia dell'idioma, la posto...ma te bada se bisogna imparare anche dai crucchi!

leon4rdo
10-10-2006, 14:15
posto io un pezzo di un articolo, non stare a cercare.

Il programma bilingue
C’è tutto, per fare lezione. Gli insegnanti, nove italiani e nove egiziani, svolgono il programma bilingue. Si studia il Corano ma questa è una scuola laica, niente a che vedere con l’istituto nella moschea di via Quaranta chiuso perché inagibile oltre un anno fa. «Se fossimo stati una scuola americana o ebraica avremmo già aperto. Perché al Cairo ci sono cinque scuole italiane e a Milano non si riesce ad aprire una scuola egiziana?», chiede ancora Mahmoud Othman, mentre spiega che venerdì ci sarà un nuovo incontro in Comune ma non si torna più indietro.

trovato su http://www.lastampa.it/redazione/cmsSezioni/cronache/200610articoli/11877girata.asp

taddeus
10-10-2006, 14:17
Originariamente inviato da babanetcom
Se io tentassi di aprire una scuola senza tutte le dovute carte non mi farebbero chiudere...non mi farebbero nemmeno aprire, salvo poi aprirmi qualcos'altro dopo!

Se trovo la news sulle scuole tedesche che hanno imposto la lingua tedesca a scuola, ricevendo anche un premio per la salvaguardia dell'idioma, la posto...ma te bada se bisogna imparare anche dai crucchi!
Non so nel caso, comunque esiste una miriade di scuole pubbliche prive di effettiva agibilita'.
Non a caso gli edifici pubblici sono spesso sottoposti a deroghe riguardanti struttura ed impianti.

aedo
10-10-2006, 15:05
Io però ho capito che questa scuola è frequentata esclusivamente da bambini islamici; o meglio, da bambini dai genitori la cui maggiore preoccupazione è quella di far studiare i loro figli in un ambiente rispettoso delle tradizioni islamiche.

o sbaglio?

Scusate ma qualcosa non mi torna comunque: la scuola è laica ma islamica?

cioè?

:confused:

carnauser
10-10-2006, 15:21
Presto apriremo la scuola della grande lavastoviglie

newbie
11-10-2006, 11:32
Originariamente inviato da leon4rdo
è una nuova legge, emanata da sempre: "iomenefotto".

apparte gli scherzi, alla scuola araba mancherebbero due autorizzazioni di poco conto; se facciamo un attimo mente locale sullo stato di scuole italiane disastrate ma comunque autorizzate, puoi capire che queste autorizzazioni arriveranno in breve.
sempre che qualcuno non metta i bastoni tra le ruote con qualche motivo politico.

ah, è bene specificare che nella scuola araba gli insegnanti sono italiani.
Il motivo è sempre quallo: IL RAZZISMO!
Mi pare ovvio che i leghisti ce l'abbiano con tutto ciò che leglista non è, a partire da Roma ladrona, passando per i non italiani (leggi immigrati), i non cattolici (leggi islamici), e naturalmente non settentrionali (noi terùn... anche se Milano pullula di miei concittadini).
Mi pare ovvio che una scuola frequentata da persone che ricadono nella categoria di cui sopra non debba esistere, no? E quale migliore scusa si può trovare, se non il cavillo vurocratico?

DeBe99
11-10-2006, 11:48
I motivi per cui non hanno le autorizazioni sono solo di tipo burocratico, quindi le autorizazioni arriveranno, e in quest'ottica sarebbe assurdo lasciare fuori i bambini, e le motivazioni delal direttrice per cui hanno comunque aperto i battenti in attesa della firma finale, è coerente, il problema reale è un ritardo burrocratico, non una mancanza di condizioni minime.

Il problema per me è che una scuola del genere non dovrebbe propio averle le autorizazioni, và contro il principio di integrazione per sua stessa definizione, dividendo le scuole non si integra un bel niente, le scuole e le classi devono essere miste se si vuole parlare di integrazione.

dokk
11-10-2006, 11:57
Originariamente inviato da aedo
Io però ho capito che questa scuola è frequentata esclusivamente da bambini islamici; o meglio, da bambini dai genitori la cui maggiore preoccupazione è quella di far studiare i loro figli in un ambiente rispettoso delle tradizioni islamiche.

o sbaglio?

Scusate ma qualcosa non mi torna comunque: la scuola è laica ma islamica?

cioè?

:confused:
E' una scuola egiziana, con metà dei professori egiziani e l'altra metà italiani.
Le materie vengono insegnate in una lingua e nell'altra.

C'è l'ora di religione, che può essere quella islamica o quella cristiano-copra, come avviene in Egitto.

Questo ho letto.

Loading