PDA

Visualizza la versione completa : Che ne dite di aiutarli


freedoomz
01-11-2006, 10:37
Salve ragazzi, si tratta di un topic abbastanza serio.
Non so chi di voi ieri sera ha guardato le IENE.
La Iena Luigi Pelazza in arte "Pelo" ha realizzato un servizio che parlava del Congo.
In questo servizio sono stati descritti alcuni comportamenti "tipici" dei popoli del luogo.

Le famiglie sono solite rivolgersi ad uno stregone molto conosciuto nel paese in grado di individuare eventuali figli "posseduti dal demonio".
Mi spiego meglio...quando all'interno della famiglia succede qualcosa di inspiegabile ( per la cultura del loco ) una improvvisa malattia o una morte sospetta lo stregone è chiamato ad individuarne la causa all'interno della famiglia.
La causa è quasi sempre individuata in uno dei bambini che compone la famiglia che vengono sacrificati per scacciare "il demonio".
Si avete capito bene...i genitori uccidono in modo crudele ( lapidandoli o sul rogo ) i propri figli perche "posseduti dal demonio".

Luigi Pelazza ha poi intervistato un membro di una missione in parte italiana ed in parte congolese che si occupa di recuperare i bambini parzialmente sottoposti a violenze o di evitare che esse si verifichino.
I membri di questa missione hanno comunque bisogno di denaro.
Siete disposti ad aiutarli?

Nb: solitamente sono una persona poco assistenzialista (almeno nei confronti di persone adulte e vaccinate) ognuno è artefice del proprio futuro e della propria condizione nella società ma di fronte a bambini indifesi non posso che cambiare idea.

rebelia
01-11-2006, 13:09
Originariamente inviato da freedoomz
Nb: solitamente sono una persona poco assistenzialista (almeno nei confronti di persone adulte e vaccinate) ognuno è artefice del proprio futuro e della propria condizione nella società ma di fronte a bambini indifesi non posso che cambiare idea.

non ho guardato le iene, ma proprio ieri sera ho scritto una frase commentando il libro "il terzo occhio", dove i neonati deboli vengono sistematicamente ammazzati e il senso della frase era che non (sempre) possiamo misurare i gesti altrui col nostro metro

e con questo vado a salare gli spaghetti :madai!?:

carnauser
01-11-2006, 13:23
Originariamente inviato da rebelia
non ho guardato le iene, ma proprio ieri sera ho scritto una frase commentando il libro "il terzo occhio", dove i neonati deboli vengono sistematicamente ammazzati e il senso della frase era che non (sempre) possiamo misurare i gesti altrui col nostro metro

Druzya
01-11-2006, 13:28
sono contro la soppressione dei sacrifici umani, anzi, dovremmo riprendere questa sana pratica anche noi. altro che indulto

freedoomz
01-11-2006, 16:01
Originariamente inviato da Druzya
sono contro la soppressione dei sacrifici umani, anzi, dovremmo riprendere questa sana pratica anche noi. altro che indulto

vabbe ma ke centra punire un colpevole con un bambino di 3 anni ke a stento sa parlare :|

carnauser
01-11-2006, 16:48
Originariamente inviato da freedoomz
vabbe ma ke centra punire un colpevole con un bambino di 3 anni ke a stento sa parlare :|

Se non ci fossero state le missioni umanitarie, il cibo che piove dal cielo, l'africa non sarebbe quella merda che è ora. Perchè era un sistema autoregolato con un perfetto equilibrio, e questo equilibrio veniva rispettato a costro di sacrifici, che, come ogni medicina amara resa dolce dallo zucchero, venivano addolciti dal rito.

Un bambino è un peso in determinate circostanze di carenza di risorse. Lo è sempre stato per ogni società tribale. Impedisce ad una donna di lavorare, "rubando" risorse preziosissime alla comunità, che rischia grosso veramente. Spesso i bambini veniva sacrificati per il bene di tutti. Noi siamo abituati ad una società diversa, non conosciamo più le regole della loro, i loro equilibri.
Prima di fare qualcosa io ci penserei su due volte, tenendo soprattutto presente che è proprio per questo nostro interventismo pietistico che ora l'africa si trova tutta nella merda.

Perchè se salvare un bambino con un antibiotico dalla dissenteria, o salvarlo così significa creare la fame e perderne di più, è meglio sacrificare un bambino.

GnoKy
01-11-2006, 17:11
Originariamente inviato da carnauser
Se non ci fossero state le missioni umanitarie, il cibo che piove dal cielo, l'africa non sarebbe quella merda che è ora. Perchè era un sistema autoregolato con un perfetto equilibrio, e questo equilibrio veniva rispettato a costro di sacrifici, che, come ogni medicina amara resa dolce dallo zucchero, venivano addolciti dal rito.

Un bambino è un peso in determinate circostanze di carenza di risorse. Lo è sempre stato per ogni società tribale. Impedisce ad una donna di lavorare, "rubando" risorse preziosissime alla comunità, che rischia grosso veramente. Spesso i bambini veniva sacrificati per il bene di tutti. Noi siamo abituati ad una società diversa, non conosciamo più le regole della loro, i loro equilibri.
Prima di fare qualcosa io ci penserei su due volte, tenendo soprattutto presente che è proprio per questo nostro interventismo pietistico che ora l'africa si trova tutta nella merda.

Perchè se salvare un bambino con un antibiotico dalla dissenteria, o salvarlo così significa creare la fame e perderne di più, è meglio sacrificare un bambino.

Si, noi gente civile i figli li sacrifichiamo in grembo. Fa più radical chic. Principalmente per "questioni di opportunità", per egoismo.

Resta il fatto che proprio un africano, congolese, del luogo, ha fondato l'associazione che combatte il fenomeno citato nel 3D. I bimbi vengono considerati posseduti dal demonio da alcuni santoni perchè è un business con un grosso giro di soldi. La superstizione vieni cosi sfruttata per questioni molto meno tribali di quanto pensi. Almeno in questo caso.

La tua visione degli "affari" dell'Africa è un poco miope. Spero che il tuo intervento sia solo di cazzeggio.

carnauser
01-11-2006, 17:20
Originariamente inviato da GnoKy
Si, noi gente civile i figli li sacrifichiamo in grembo. Fa più radical chic. Principalmente per "questioni di opportunità", per egoismo.

Resta il fatto che proprio un africano, congolese, del luogo, ha fondato l'associazione che combatte il fenomeno citato nel 3D. I bimbi vengono considerati posseduti dal demonio da alcuni santoni perchè è un business con un grosso giro di soldi. La superstizione vieni cosi sfruttata per questioni molto meno tribali di quanto pensi. Almeno in questo caso.

La tua visione degli "affari" dell'Africa è un poco miope. Spero che il tuo intervento sia solo di cazzeggio.

non ho visto le iene, mi riferivo a quello che ho letto. Quello che ho detto le giustificazioni che ho dato sono valide nelle premesse iniziali : "società tribale" e "carenza di risorse".

se volgiamo analizzare problemi di questo tipo legato a società non tribali, ma moderne in fase di sviluppo, allora possiamo andare avanti 100 anni a descrivere le difficoltà di abbracciare una cultura diversa con il background storico culturale che c'è in africa.

Possiamo parlare dei mercati degli stregoni dove si vendono anche parti umane, macellate apposta....ma è un altro discorso da quello che ho fatto io.

GnoKy
01-11-2006, 17:39
Sarà stata la tua frase "Se non ci fossero state le missioni umanitarie, il cibo che piove dal cielo, l'africa non sarebbe quella merda che è ora. " allora che mi ha messo fuori pista. Non sono totalmente d'accordo su questo.
L'Africa non è la merda che è per questo. Lo è, principalmente, per colpe non proprio sue ma che vano viste da un'altra prospettiva. Ad esempio l'interesse che l'occidente ha nel mantenerla cosi e peggiorare le cose. L'Africa è la nostra pattumiera, la vogliamo cosi perchè ci fa comodo. Ci fa ancora più comodo pensare che se sono cosi è per colpa loro e allora, "cazzi", hanno quello che si meritano. Finchè i grandi leader dei paesi Africani saranno scelti dall'Occidente, saggiamente, gli africani avranno poche speranze di uscire dalla "merda". L'Occidente, dopo anni di colonialismo ha capito che è molto più semplice ed economico, continuare la stessa colonialisazione da casa propria.

Comuqnue, una cosa positiva del pezzo di ieri delle Iene, era proprio il fatto che l'iniziativa di questa associazione è nata proprio da uno del luogo. Se loro fossero più aiutati ed incentivati proprio in queste azioni allora forse avrebbero molto più possibilità di fare davvero qualcosa.

carnauser
01-11-2006, 18:01
Originariamente inviato da GnoKy
Sarà stata la tua frase "Se non ci fossero state le missioni umanitarie, il cibo che piove dal cielo, l'africa non sarebbe quella merda che è ora. " allora che mi ha messo fuori pista. Non sono totalmente d'accordo su questo.
L'Africa non è la merda che è per questo. Lo è, principalmente, per colpe non proprio sue ma che vano viste da un'altra prospettiva. Ad esempio l'interesse che l'occidente ha nel mantenerla cosi e peggiorare le cose. L'Africa è la nostra pattumiera, la vogliamo cosi perchè ci fa comodo. Ci fa ancora più comodo pensare che se sono cosi è per colpa loro e allora, "cazzi", hanno quello che si meritano. Finchè i grandi leader dei paesi Africani saranno scelti dall'Occidente, saggiamente, gli africani avranno poche speranze di uscire dalla "merda". L'Occidente, dopo anni di colonialismo ha capito che è molto più semplice ed economico, continuare la stessa colonialisazione da casa propria.

Comuqnue, una cosa positiva del pezzo di ieri delle Iene, era proprio il fatto che l'iniziativa di questa associazione è nata proprio da uno del luogo. Se loro fossero più aiutati ed incentivati proprio in queste azioni allora forse avrebbero molto più possibilità di fare davvero qualcosa.

L' Africa è ridotta una merda per molte concause. Di certo permettere a tutti di sopravvivere solo perchè il cuoricino di noi occidentali veniva scosso non è stata un'idea geniale.
Ma non perchè è sbagliato commuoversi o cercare di aiutarli, ma perchè gli aiuti fatti alla cazzo più per calmare la propria coscienza che altro fanno più danni.
E per fortuna ora le cose stanno migliorando, e si è inziato a capire come spostare l'equilibrio in maniera più indolore possibile.

Loading