PDA

Visualizza la versione completa : Finanziaria: facciamo qualche considerazione...


wsim
02-11-2006, 18:25
...e apro un thread, perchè i SUV o non SUV sono evidentemente una questione del tutto marginale.

Premettiamo, ed è una premessa banalissima, che le finanziarie non piacciono a nessuno e scontentano sempre qualcuno. Soprattutto quando troppe sono le voci, i distinguo e le rettifiche di cui si è discusso, come in questa occasione (anche la disinformazione dei giornali e della televisione avrebbe il suo peso, ma sorvoliamo).

Comunque sia, al di là della confusione sull'impianto della finanziaria e delle numerose rettifiche della manovra, peraltro ancora in corso, una cosa direi che l'hanno capita tutti: checchè ne dica il governo stesso, è di tutta evidenza che si tratta di una manovra fortemente basata sulle ENTRATE, da un lato attraverso una ridistribuzione del carico fiscale, dall'altro attraverso provvedimenti di lotta all'evasione fiscale.

Pertanto la domanda che sorge, e che vorrei rivolgere in particolare ai più accesi contestatori del governo, è:

- Se questo governo decide di intervenire pesantemente sulle ENTRATE scontentando un po' tutti, lo fa perchè vuole suicidarsi politicamente in anticipo o per altri motivi?
E quali sarebbero, se ce ne sono?

Cayman Of Puppets
02-11-2006, 18:39
Originariamente inviato da wsim


- Se questo governo decide di intervenire pesantemente sulle ENTRATE scontentando un po' tutti, lo fa perchè vuole suicidarsi politicamente in anticipo o per altri motivi?
E quali sarebbero, se ce ne sono?

Partiamo dalla buonafede chi ci governa (!!!)

Devono recuperare (per esempio) 100.

Intervenire pesantemente sulle entrare cosa vorrebbe dire ?
Cercare di avere un introito fiscale maggiore nei primi anni di governo.
Indi (sempre per esempio)

Primo Anno : 60
Secondo Anno: 30
Terzo Anno: 10
Quarto Anno : 8
Quinto Anno : 2

Indi credo si capirebbe che sto governo nn crede tanto di arrivare a fine legislatura, però allo stesso tempo vuol dire "RAgazzi, pofferbaccolina, almeno una spallata ai conti pubblici l'abbiam data"

Menti forse più pragmatiche e pagnottistiche cosa avrebbero fatto ?

"Mi date 20 l'anno e siamo tutti contenti"


:stordita:


Macroeconomia, Economia Politica e affini nn fanno per me :incupito:

taddeus
02-11-2006, 18:39
E' evidente che una manovra talmente antipopolare possa avere solo due origini:

1) pazzia
2) estremo bisogno


Certo che se avessero fatto finta di limitare anche le spese agendo sul pubblico o di organizzare qualcosa contro l'evasione l'apparenza sarebbe stata diversa.

nillio
02-11-2006, 18:42
Originariamente inviato da taddeus
Certo che se avessero fatto finta di limitare anche le spese agendo sul pubblico o di organizzare qualcosa contro l'evasione l'apparenza sarebbe stata diversa.

GnoKy
02-11-2006, 18:44
Originariamente inviato da taddeus
E' evidente che una manovra talmente antipopolare possa avere solo due origini:

1) pazzia
2) estremo bisogno


Certo che se avessero fatto finta di limitare anche le spese agendo sul pubblico o di organizzare qualcosa contro l'evasione l'apparenza sarebbe stata diversa.

La seconda che hai detto. La domanda è se alla fine, sempre ipoteticamente parlando, si riesci a recuperare qualcosa oppure il "buco" senza ulteriori soluzioni ai problemi che lo generano tenderà esponenzialmente ad ingrandirsi a tal punto che, a fine legislatura verrà soltanto ricordato che oltre alle tasse il governo non è stato in grado di fare nulla.

jsmoran
02-11-2006, 18:46
Perché se toccano le uscite (cioè quel sottobosco di appalti pubblici dove mangiano a quattro ganasce buona parte degli imprenditori che poi gettano fango sul governo, gli impiegati pubblici assenteisti, ecc.) li impiccano al primo lampione davanti a Montecitorio.
Solo un governo fortissimo può tentare di sradicare i privilegi e le lobbies che si sono sedimentate in Italia: questo non è riuscito nemmeno a combattere i tassisti. La volontà molti nel governo ce l'hanno, è la forza che gli manca.

vificunero
02-11-2006, 18:47
Va bene agire sulle entrate e si sa che viene fatto per rientrare nei parametri di Maastricht ma dal lato delle uscite si può fare di più. D'altra parte lo sappiamo che c'è una certa resistenza di parte della coalizione da questo punto di vista.

Mr_White
02-11-2006, 18:50
Originariamente inviato da jsmoran
Perché se toccano le uscite (cioè quel sottobosco di appalti pubblici dove mangiano a quattro ganasce buona parte degli imprenditori che poi gettano fango sul governo, gli impiegati pubblici assenteisti, ecc.) li impiccano al primo lampione davanti a Montecitorio.
Solo un governo fortissimo può tentare di sradicare i privilegi e le lobbies che si sono sedimentate in Italia: questo non è riuscito nemmeno a combattere i tassisti. La volontà molti nel governo ce l'hanno, è la forza che gli manca.

Vangelo.

taddeus
02-11-2006, 18:54
Originariamente inviato da vificunero
... D'altra parte lo sappiamo che c'è una certa resistenza di parte della coalizione da questo punto di vista.
Diciamo da una parte della coalizione, in ogni caso la prospettiva non sara' certo rosea se continueranno a dimostrarsi si' mosci.

vificunero
02-11-2006, 18:54
Dopo le minacce di sciopero generale dell'impiego pubblico ci sarà il rinnovo del contratto degli statali (non l'avevano già preso lo scorso anno?). Come volevasi dimostrare.
http://www.repubblica.it/2006/10/sezioni/politica/scontro-finanziaria5/lamenti-dalema/lamenti-dalema.html

Loading