PDA

Visualizza la versione completa : dare del tu.


nillio
05-11-2006, 13:51
Se a me d tremendamente sui nervi la gente che d del tu in determinate circostanze a certe persone, sono una retrograda fascista? :fagiano:


Esempi: ci sono infermiere in ospedale, che danno del tu a qualunque ricoverato allettato; ci sono persone che danno del tu a qualunque extracomunitario.

Questo anche se le persone a cui si rivolgono sono nettamente pi vecchie di loro, e dando tranquillamente del lei ad altre persone.


Secondo me non questione di essere vecchie carampane retrograde, proprio questione di educazione e rispetto :fagiano:

rrobalzi
05-11-2006, 13:54
A uno inferiore di et o di grado dai del tu, se l'ambiente lo richiede pure, dipende sempre dalle motivazioni.

lnessuno
05-11-2006, 13:55
questione di non voler essere formali anche quando non ce n' bisogno.

francamente dare del lei mi sta anche un p sulle balle, lo faccio solo quando necessario...

Martin
05-11-2006, 13:56
Dipende, a volte serve anche a non segnare un distacco.

Probabilmente l'infermiera lo fa per far sentire il degente pi "vicino", ecc.

rrobalzi
05-11-2006, 13:56
Quando incazzato, il mio capo mi chiama per cognome dandomi del lei. :D

Corinna
05-11-2006, 13:57
A me d parimenti sui nervi chi d del lei a coetanei, giovani o addirittura ragazzini, in qualsiasi posizione sia...
Se vado in un negozio e il commesso ha 35 anni gli dico "ciao", se mi risponde "buongiorno" gli sputo in faccia :stordita:

Martin
05-11-2006, 13:57
Originariamente inviato da Corinna
A me d parimenti sui nervi chi d del lei a coetanei, giovani o addirittura ragazzini, in qualsiasi posizione sia...
Se vado in un negozio e il commesso ha 35 gli dico ciao, se mi risponde buongiorno gli sputo in faccia :stordita:

Stavo pensando anch'io alle commesse del supermercato... :stordita:

sick
05-11-2006, 13:58
io abolirei il lei.
solo a volte significa rispetto...molto pi spesso ipocrisia

e poi si generano spesso equivoci su quando usare il tu e quando il lei

rrobalzi
05-11-2006, 13:59
Originariamente inviato da Corinna
A me d parimenti sui nervi chi d del lei a coetanei, giovani o addirittura ragazzini, in qualsiasi posizione sia...
Se vado in un negozio e il commesso ha 35 gli dico "ciao", se mi risponde "buongiorno" gli sputo in faccia :stordita:

L anche questione di non sapere come comportarsi al lavoro, anch'io quando mi presento per leggere sono formale con tutti. :fagiano:

rrobalzi
05-11-2006, 14:00
Originariamente inviato da sick
io abolirei il lei.
solo a volte significa rispetto...molto pi spesso ipocrisia

e poi si generano spesso equivoci su quando usare il tu e quando il lei

E certo, diventiamo tutti dei burini. :D

Loading