PDA

Visualizza la versione completa : L'accento italiano.


rrobalzi
09-11-2006, 18:56
Ma quale sarebbe, almeno per gli stranieri? Quello napoletano?

chris
09-11-2006, 18:57
Originariamente inviato da rrobalzi
Ma quale sarebbe, almeno per gli stranieri? Quello napoletano?

in che senso? intendi inglese con accento italiano?

rrobalzi
09-11-2006, 18:59
Originariamente inviato da chris
in che senso? intendi inglese con accento italiano?

Se vado in uno stato estero e chiedo a uno di parlarmi con accento italiano, dato che non ne esiste uno lui quale mi farebbe?

COLENZO
09-11-2006, 19:00
Originariamente inviato da rrobalzi
Se vado in uno stato estero e chiedo a uno di parlarmi con accento italiano, dato che non ne esiste uno lui quale mi farebbe?

è come se ti chiedo di fare l'accento del wessex :dottò:

GudFella
09-11-2006, 19:01
Originariamente inviato da rrobalzi
Ma quale sarebbe, almeno per gli stranieri? Quello napoletano?


ma che domanda è :dottò:

rrobalzi
09-11-2006, 19:02
Originariamente inviato da COLENZO
è come se ti chiedo di fare l'accento del wessex :dottò:

So, ad esempio, che in alcuni film americani con degli italiani il doppiatore fa "l'accento italiano". Ma di quale regione? :bhò:

rrobalzi
09-11-2006, 19:02
Originariamente inviato da GudFella
ma che domanda è :dottò:

Allora provo a cambiarla: esiste un accento italiano?

alda
09-11-2006, 19:03
Originariamente inviato da rrobalzi
Se vado in uno stato estero e chiedo a uno di parlarmi con accento italiano, dato che non ne esiste uno lui quale mi farebbe?

Se è per questo, non esiste da nessuna parte un accento uniforme. Noi non ce ne accorgiamo perchè le lingue che abbiamo studiato sono quelle "da manuale", sia come grammatica che come vocabolario, ma un abitante di NY parla in modo diverso da uno dell'Alabama, e un londinese parla in modo diverso da uno scozzese.

Probabilmente se chiedi ad uno straniero di imitare la parlata italiana cercherà di parlare in simil-napoletano, al massimo in romano.

rrobalzi
09-11-2006, 19:04
Originariamente inviato da alda
Se è per questo, non esiste da nessuna parte un accento uniforme. Noi non ce ne accorgiamo perchè le lingue che abbiamo studiato sono quelle "da manuale", sia come grammatica che come vocabolario, ma un abitante di NY parla in modo diverso da uno dell'Alabama, e un londinese parla in modo diverso da uno scozzese.

Probabilmente se chiedi ad uno straniero di imitare la parlata italiana cercherà di parlare in simil-napoletano, al massimo in romano.

Ecco, questo volevo chiedere, scusate se mi sono espresso male. :stordita:

albe182
09-11-2006, 19:04
secondo me quello siciliano

Loading