PDA

Visualizza la versione completa : come dire gentilmente e senza offese


baldr
25-11-2006, 11:17
ho visto i suoi lavori... e non riesco a vedere nulla di positivo. sembrano cose fatte con pubblisher per intenderci e senza il benchè minimo gusto o conoscenza grafica.

ora io come gli dico che se smette di cercare di lavorare come grafico fa un favore a se stesso?

l'evangelista
25-11-2006, 11:29
Originariamente inviato da baldr
ho visto i suoi lavori... e non riesco a vedere nulla di positivo. sembrano cose fatte con pubblisher per intenderci e senza il benchè minimo gusto o conoscenza grafica.

ora io come gli dico che se smette di cercare di lavorare come grafico fa un favore a se stesso? ma "i suoi" di chi? un amico, un parente, una persona che devi assumere in azienda.. e di quanti anni? :)

Gren
25-11-2006, 11:30
Si può anche imparare e assimilare una disciplina, nella vita, eh. Basta proprio poco. Il problema è che la gente -qualunque cosa faccia di minimamente creativo- è spesso convinta basti cercare di fare prevalere l'emisfero destro del proprio cervello su quello sinistro.
Comunque, non vedo perchè essere così categorici. Soprattutto considerando che fare il grafico a livelli "umani" non richiede, oggettivamente, un talento spaventoso, tipo quello di cui dovrebbe essere dotato uno che volesse suonare insieme a herbie hancock.

baldr
25-11-2006, 11:31
di un ragazzo. avrà 20anni. mi ha portato i lavori a far vedere perchè un amico comune mi ha chiesto sto favore.

baldr
25-11-2006, 11:35
Originariamente inviato da Gren
Si può anche imparare e assimilare una disciplina, nella vita, eh. Basta proprio poco. Il problema è che la gente -qualunque cosa faccia di minimamente creativo- è spesso convinta basti cercare di fare prevalere l'emisfero destro del proprio cervello su quello sinistro.
Comunque, non vedo perchè essere così categorici. Soprattutto considerando che fare il grafico a livelli "umani" non richiede, oggettivamente, un talento spaventoso, tipo quello di cui dovrebbe essere dotato uno che volesse suonare insieme a herbie hancock.

prima dimmi che intendi a livelli umani :dottò:

comunque è innegabile che nel caso specifico questo se ha studiato grafica durante le lezioni dormiva... profondamente.. quasi al limite del coma direi.

Corinna
25-11-2006, 11:35
Ha 20anni... ha tutto il tempo di imparare... mica deve fare Van Gogh, vuole fare lo schiavetto grafico, è una cosa che si insegna e si apprende, così le regole così le tecniche...
Secondo me non c'è bisogno di ucciderlo, piuttosto lo esorterei a studiare, se può.

baldr
25-11-2006, 11:38
Originariamente inviato da Corinna
Ha 20anni... ha tutto il tempo di imparare... mica deve fare Van Gogh, vuole fare lo schiavetto grafico, è una cosa che si insegna e si apprende, così come le regole così le tecniche... Secondo me non c'è bisogno di ucciderlo, piuttosto lo esorterei a studiare, se può.

te lo mando come apprendista fottografo? :stordita:

io non nego che si possa insegnare ed apprendere. però se hai fatto grafica. cazzarola almeno che tu usi quello schifo di corel draw e non pubblisher.

poi vabbè mi girano di io oggi. :stordita:

Corinna
25-11-2006, 11:39
Publisher ci ha una B sola... :fagiano:
Anche io uso Publisher per le newsletter... Vabbè non è il mio lavoro :biifu:

Comunque sì, puoi dirgli di imparare ad usare Corel ad esempio, che è uno strumento strafico e bla e bla... Però se sei inverso oggi ti conviene dirglielo lunedì poverino :D

Gren
25-11-2006, 11:42
Originariamente inviato da baldr
prima dimmi che intendi a livelli umani :dottò:

Ho visto un bel po' di grafici in azione e, soprattutto, lavorato su alcuni loro progetti.
Uno solo, tra tutti questi, era dotato, a mio parere, di un evidente talento, che gli consentiva di avere l'intuizione che tutti gli altri non avevano avuto.
Tra tutti quelli rimasti, la maggior parte erano bravi grafici, che hanno fatto anche cose importanti e con discreto successo. Più sulla "meccanica acquisita", piuttosto che sul genio. Non so se mi spiego. Questi sono gli umani.
Poi, ci sono i cani, ma li ho sempre identificati, molto semplicemente, come coloro che credono di essere genii e non si rendono conto di non esserlo. Quindi non studiano, non si concentrano, sbagliano e non imparano dai loro errori, perchè partono dal presupposto di essere nel giusto.

baldr
25-11-2006, 11:43
Originariamente inviato da io sono il male
Guarda segnalo il tuo messaggio ai mod perchè in una stessa frase hai scritto Publisher e Corel Draw :mame:

:malol: :biifu:

Loading