PDA

Visualizza la versione completa : Banche, gi¨ le commissioni


dokk
28-11-2006, 09:59
"Una sforbiciata all'ammontare delle commissioni interbancarie, con percentuali che oscillano dal 10,67% per il prelievo bancomat da sportelli di altre banche al 57% per il Rid veloce (lo strumento informatico con il quale si addebitano i pagamenti consueti sul conto corrente) a partire dal primo gennaio 2007. ╚ l'impegno presentato all'AutoritÓ garante per la concorrenza e il mercato dall'Abi e dalla Co.ge.ban in seguito all'istruttoria per possibile intesa restrittiva della concorrenza aperta dall'AutoritÓ guidata da Antonio CatricalÓ il 29 marzo 2006. L'Antitrust, specifica una nota, źnella riunione del 23 novembre ha disposto la pubblicazione degli impegni e ha deliberato l'istruttoria per accertare l'esistenza di violazioni nella normativa antitrust, consistenti nella fissazione collettiva a livello associativo del valore massimo delle commissioni interbancarie che governano l'offerta dei servizi per il prelievo di contanti con il bancomat presso sportelli di altre banche e per i servizi di pagamenti Rid (Rapporti interbancari diretti) e Ri.Ba (Ricevuta bancaria elettronica)╗."
Continua qui: http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=art&artId=844967&chId=30&artType=Articolo&back=0

Che ne pensate?

massi71
28-11-2006, 10:01
Originariamente inviato da dokk
Che ne pensate?

che il CDX si lamenterÓ

galz
28-11-2006, 10:06
Originariamente inviato da massi71
che il CDX si lamenterÓ
Non c'entra nulla il csx, eh...

era anche un pelino ora che abbassassero qualcosina, neh

nickcrazy
28-11-2006, 10:08
Originariamente inviato da dokk
"Una sforbiciata all'ammontare delle commissioni interbancarie, con percentuali che oscillano dal 10,67% per il prelievo bancomat da sportelli di altre banche al 57% per il Rid veloce (lo strumento informatico con il quale si addebitano i pagamenti consueti sul conto corrente) a partire dal primo gennaio 2007. ╚ l'impegno presentato all'AutoritÓ garante per la concorrenza e il mercato dall'Abi e dalla Co.ge.ban in seguito all'istruttoria per possibile intesa restrittiva della concorrenza aperta dall'AutoritÓ guidata da Antonio CatricalÓ il 29 marzo 2006. L'Antitrust, specifica una nota, źnella riunione del 23 novembre ha disposto la pubblicazione degli impegni e ha deliberato l'istruttoria per accertare l'esistenza di violazioni nella normativa antitrust, consistenti nella fissazione collettiva a livello associativo del valore massimo delle commissioni interbancarie che governano l'offerta dei servizi per il prelievo di contanti con il bancomat presso sportelli di altre banche e per i servizi di pagamenti Rid (Rapporti interbancari diretti) e Ri.Ba (Ricevuta bancaria elettronica)╗."
Continua qui: http://www.ilsole24ore.com/fc?cmd=art&artId=844967&chId=30&artType=Articolo&back=0

Che ne pensate?

Che secondo me Ŕ meglio non intervenire troppo con normative in settori economici, d'altronde esistono banche e conti correnti che non fanno pagare queste spese di commissione, allora perchŔ non dare il ben servito a chi le fa pagare?

vificunero
28-11-2006, 10:08
dal 2007 dovrebbe essere operativa anche la portabilitÓ del conto corrente pi¨ o meno simile a quella del numero di telefono cellulare :fagiano:

seifer is back
28-11-2006, 10:08
non la vedo una necessitÓ.

onestamente delle spese bancarie, me ne frega poco. Al limite darei la prioritÓ alle spese sul mutuo, sui finanziamenti. PerchŔ magari davvero servono a chi ne ha bisogno.

ma attualmente, appoggio vigficunero, e darei prioritÓ ai tagli. sistemiamo lo stato.

nickcrazy
28-11-2006, 10:13
Ops non avevo letto bene, insomma secondo l'antitrust c'Ŕ stata una violazione della normativa antitrust perchŔ le banche si sarebbero associate nel fissare tali commissioni, eppure ripeto esistono banche e conti correnti in Italia, che non li fanno pagare....

skidx
28-11-2006, 10:31
Originariamente inviato da seifer is back
ma attualmente, appoggio vigficunero, e darei prioritÓ ai tagli. sistemiamo lo stato.
Forse hai letto male, lo stato e i soldi pubblici non c'entrano niente. Si tratta di un'iniziativa antitrust contro le banche che - si ipotizza - avrebbero fatto cartello.

Le banche in risposta all'istruttoria, attraverso la loro associazione di categoria (l'ABI) hanno proposto una sorta di "patteggiamento" cioŔ abbassare "spontaneamente" tali tariffe.

seifer is back
28-11-2006, 10:53
Originariamente inviato da skidx
Forse hai letto male, lo stato e i soldi pubblici non c'entrano niente. Si tratta di un'iniziativa antitrust contro le banche che - si ipotizza - avrebbero fatto cartello.

Le banche in risposta all'istruttoria, attraverso la loro associazione di categoria (l'ABI) hanno proposto una sorta di "patteggiamento" cioŔ abbassare "spontaneamente" tali tariffe.

opss. fate finta che non sia intervenuto.

a mia discolpa, sostengo che sono stato frainteso.

vificunero
28-11-2006, 10:56
Originariamente inviato da skidx
Forse hai letto male

shhh.. una volta che era d'accordo con me :prrr:

Loading