PDA

Visualizza la versione completa : L'amicizia


Ledzeppelin
06-12-2006, 13:49
"Se la prima regola dell'amicizia quella di coltivarla, la seconda regola quella di essere indulgenti quando la prima stata infranta."

(Voltaire)


Voi riuscite ad esserlo, non vi interessa esserlo, fate di tutto per non esserlo ?

annina79
06-12-2006, 13:50
dipende da quante volte viene infranta :fagiano: dopo un tot di volte, magari il dubbio che all'altra persona non freghi niente di coltivarla, inizia a comparire :stordita:

uovo rimbalzino
06-12-2006, 13:53
Originariamente inviato da annina79
dipende da quante volte viene infranta :fagiano: dopo un tot di volte, magari il dubbio che all'altra persona non freghi niente di coltivarla, inizia a comparire :stordita:

esattamente.

Angioletto
06-12-2006, 13:53
la seconda parte della frase qualche volta sfuma in un calarsi le mutande

annina79
06-12-2006, 13:53
Originariamente inviato da uovo rimbalzino
esattamente. thread chiuso? :stordita:

:D

alda
06-12-2006, 13:53
Non sempre, e anche quando ci riesco sempre preceduto da un'incazzatura solenne.

mame01
06-12-2006, 13:54
Originariamente inviato da Ledzeppelin
"Se la prima regola dell'amicizia quella di coltivarla, la seconda regola quella di essere indulgenti quando la prima stata infranta."

(Voltaire)


Voi riuscite ad esserlo, non vi interessa esserlo, fate di tutto per non esserlo ?


non si pu generalizzare
dipende da quanto questa amicizia forte

Ma se parliamo di amicizia nel senso puro allora si sono indulgente anche se non so quanto io possa permettermi di dire di esserlo magari non so inconsapevolmente sono pi testa di c...o io che loro

uovo rimbalzino
06-12-2006, 13:54
Originariamente inviato da annina79
thread chiuso? :stordita:

:D


:D

san
06-12-2006, 13:58
Parlando di vera "amicizia" mi capitato una volta sola di trovarmi al bivio.

Dopo un periodo di indulgenza iniziale ho formulato un ultimatum. In seguito, venute meno le condizioni necessarie per il mantenimento dei rapporti, ho tagliato tutti i ponti.

Si dividono le strate impercettibilmente. Velocemente.

-San-

Nuvolari2
06-12-2006, 13:59
Il pi delle volte si litiga per motivi stupidi, noto.

In vita mia ho litigato con amici solo un paio di volte. E in entrambi in casi, in quel momento sembrava la cosa pi importante del mondo. Dopo solo pochi mesi, un bel "chissenefrega", in entrambi i casi ha risolto la situazione in modo pi che brillante.
La cosa che ho imparato, che non vale la pena di litigare. in 99 casi su 100, sufficiente far passare un tempo congruo e parlarne con l'interessato in modo pi distaccato e aperto.

Ho amici che conosco da 15-20 anni... se non mi ammazzano la mamma, difficilmente potrei riuscire ad arrabbiarmi con loro.

Loading