PDA

Visualizza la versione completa : revisionismo storico e carcere


hfish
11-12-2006, 10:55
http://www.repubblica.it/2006/12/sezioni/esteri/iran-olocausto/iran-olocausto/iran-olocausto.html



TEHERAN - Preceduta da mesi di polemiche, tra cui quelle riguardanti il rifiuto dell'Unione Europea di inviare propri rappresentanti, si è aperta a Teheran la controversa conferenza internazionale sull'Olocausto, voluta dall'oltranzista presidente dell'Iran, Mahmoud Ahmadinejad, per dimostrare che il genocidio degli ebrei in realtà non sarebbe che un'invenzione.

Parteciperanno una sessantina di sedicenti esperti iraniani e stranieri dalle tendenze revisionistiche, tra cui il francese Robert Faurisson, che ha sempre negato l'esistenza delle camere a gas con cui i nazisti sterminavano i prigionieri rinchiusi nei lager; due mesi fa fu condannato in patria a tre mesi di carcere con la condizionale.

Atteso inoltre l'australiano Fredrick Toeben, autore di uno studio intitolato 'L'Olocausto: un'arma per ucciderè. Il discorso inaugurale è stato affidato a Manouchehr Mottaki, ministro degli Esteri della Repubblica Islamica.


ora... on è sul revisionismo storico che voglio discutere, ma sul perchè un tizio deve andare in galera se afferma che, secondo lui, i nazisti non hanno sterminato ebrei con camere a gas...

no flame please...

wsim
11-12-2006, 10:58
Originariamente inviato da hfish

ora... on è sul revisionismo storico che voglio discutere, ma sul perchè un tizio deve andare in galera se afferma che, secondo lui, i nazisti non hanno sterminato ebrei con camere a gas...



Probabilmente perchè in Francia, come in molti paesi, la diffamazione a mezzo stampa è un reato penale.

hfish
11-12-2006, 11:08
non conosco la storia del tizio francesce, ma che diffamazione c'è se scrivo "i nazisti non hanno mai sterminato ebrei!"

diffamazione contro gli ebrei perchè sto dicendo che mentono??

a questo punto non si potrebbe mai più dare del bugiardo a qualcuno senza rischiare il carcere, n o??

cyberman
11-12-2006, 11:17
basta cercare :stordita:


Non è mai esistita una sola camera a gas dei tedeschi, non una sola. Di conseguenza ciò che milioni di turisti visitano ad Auschwitz è una menzogna, un falso, paccottiglia per turisti”. Lo ha affermato lo storico negazionista Robert Faurisson all'emittente iraniana Sahar 1 nel febbraio del 2005.
Per queste affermazioni il 77enne ex professore di letteratura è stato ritenuto colpevole di “Complicità nella contestazione dei crimini contro l’umanità” da una sezione del Tribunale di Parigi, e condannato a tre mesi di prigione con la condizionale, oltre che a una multa di 7.500 euro. Faurisson dovrà anche risarcire con una cifra simbolica di 1 euro le organizzazioni antirazziste che si erano costituite parte civile nel processo.
Tra il 1992 e il 1998 Faurisson era già stato condannato altre 5 volte per le sue affermazioni negazioniste.


http://www.deportati.it/news/faurisson_021006.html

vificunero
11-12-2006, 11:18
In austria credo che negare l'olocausto sia un reato specifico. Suppongo anche in Francia vista la recente legge sul genocidio armeno. Sono contrario a queste normative che non sono poi tanto diverse dalle leggi che vietano di "affermare un fatto storico" (vedi Turchia).

krumiro
11-12-2006, 11:19
Per certe cose dovrebbe valere la legge anti-fascio: ovvero è libertà di parola finchè ci si esprime singolarmente, può diventare reato l'associazione o la propaganda........

seifer is back
11-12-2006, 11:21
esprimere civilmente le proprie idee, non dovrebbe costituire reato.

Anche se queste fossero sovversive.

^NeXsUs^
11-12-2006, 11:22
Ma le foto con le pile di cadaveri non le hanno mai viste sto tizi ?

http://www.lager.it/KL.Auschwitz.data/img.jpeg/Auschwitz_06.jpg


secondo lui, i nazisti non hanno sterminato ebrei con camere a gas...

perchè afferma il falso e generalemente vuole fomentare odio , e perchè in alcuni paesi per non ripetere più orrori cosi ci sono leggi che lo vietano .


Anche se queste fossero sovversive.

NOn avere a simpatia israele e la sua politica è un conto , fomentare odio è un altro , non sono idee sovversive -.-'


Aggiungo che organizzare uno studio cosi non è altro che una chiara provocazione e se il pirla di theran va in cerca di rogne ne può trovare quante ne vuole


non conosco la storia del tizio francesce, ma che diffamazione c'è se scrivo "i nazisti non hanno mai sterminato ebrei!"

diffamazione contro gli ebrei perchè sto dicendo che mentono??

a questo punto non si potrebbe mai più dare del bugiardo a qualcuno senza rischiare il carcere, n o??

Mai sentito la "notte dei cristalli?" .. ho un libro di storia dove ci sono i vari volantini che i nazisti facevano per propaganda .. e gli ebrei sono proprio rappresentati come le vignette contro il sionismo dell'amico di theran ..

Tu dici che mentono , ma quello che mente è chi lo afferma :D

krumiro
11-12-2006, 11:23
Originariamente inviato da seifer is back
esprimere civilmente le proprie idee, non dovrebbe costituire reato.

Anche se queste fossero sovversive.

Difficile che qualcosa di sovversivo sia espresso civilmente........

agiaco
11-12-2006, 11:29
E' uno dei rari casi di reato di opinione, presenti in buon numero anche nel nostro ordinamento.

La regola generale è che ognuno è libero di esprimere la propria opinione. Questa regola conosce eccezione solo quando le opinioni espresse potrebbero ledere un elemento costituzionale preminente rispetto alla libertà di opinione. Essendo tutte le democrazie europee sorte o rifondate sulla base dell'antifascismo e nazismo, negare i crimini di questi regimi mina le fondamenta su cui si reggono questi stati.

Loading