PDA

Visualizza la versione completa : Si accende la campagna elettorale francese


vificunero
14-01-2007, 23:41
http://news.bbc.co.uk/2/hi/europe/6261511.stm
http://en.wikipedia.org/wiki/French_presidential_election%2C_2007

Il duro riformatore Nicolas Sarkozy e la bella populista socialista Sgolne Royal.
Non sono certo elezioni secondarie. Molte delle questioni ancora irrisolte in Europa dipendono dalla scelte francesi: costituzione, doha round, la riforma della politica agricola comune. La Royal e altri esponenti di spicco della politica francese mettono addirittura in questione l'indipendenza della Banca Centrale Europea per giustificare le debolezze dell'industria transalpina segno che la Francia, pi di ogni altro paese europeo, dopo il fallimento delle 35 ore, dopo la debolezza del governo e della presidenza nel sostenere le piccole riforme dell'anno passato, ancora non trova il coraggio di cambiare, di guardare avanti ma insiste nell'incolpare gli altri e i loro modelli senza ammettere le proprie evidenti debolezze.

agiaco
15-01-2007, 00:02
Mi pare che i sondaggi diano la destra ancora leggermente avanti.

Anche se ci sono spaccature trasversali nei due fronti. Villepin poteva essere favorito ma si bruciato con la legge sul primo impiego poi ritirata a furor di popolo.

Comunque per i socialisti questa la grande occasione per battere la destra, Sarkozy onestamente poca cosa e in pi Chirac lo osteggia, la destra spaccata...

Per un abile voltagabbana, specie con Bush, divertente la ricostruzione Ansa

http://www.ansa.it/opencms/export/site/notizie/rubriche/altrenotizie/visualizza_new.html_2078651648.html

vificunero
15-01-2007, 00:10
Bisogna anche considerare la variabile Le Pen. Nel caso di una eventuale candidatura i voti dovrebbero comunque essere meno delle scorse elezioni.

dvds
15-01-2007, 00:20
Originariamente inviato da vificunero
Il duro riformatore Nicolas Sarkozy

Ma solo a me da l'impressione di parlare tanto, dire poco, e cambiare idea ogni 5 minuti? Una specie di Berlusconi in versione francese insomma, uno che allo zoo un animalista e in macelleria un buon carnivoro come ai bei tempi.

agiaco
15-01-2007, 00:22
Le Pen andr comunque bene, come andarono bene i vari candidati trozkisty, perch quelli fuori dal sistema vengono premiati dagli elettori scontenti, e su questo in Francia non si sono ancora interrogati. Anzi forse l'hanno fatto dopo la bocciatura del referendum sulla costituzione europea

agiaco
15-01-2007, 00:23
Originariamente inviato da dvds
Ma solo a me da l'impressione di parlare tanto, dire poco, e cambiare idea ogni 5 minuti? Una specie di Berlusconi in versione francese insomma, uno che allo zoo un animalista e in macelleria un buon carnivoro come ai bei tempi.

Esiste solo perch Villepin si suicidato.

webus
15-01-2007, 10:06
Quantomeno non ingessato dal politically correct e ha delle idee chiare sull'Europa:
l'Europa si deve dare confini, non tutte le Nazioni hanno l'attitudine a diventarne membri, a cominciare dalla Turchia, per cui non c' posto nell'Unione".

jsmoran
15-01-2007, 10:21
Originariamente inviato da webus
Quantomeno non ingessato dal politically correct Decisamente no.

PARIGI - Mentre si placa l'ondata di violenza che ha sconvolto la Francia nelle ultime due settimane il ministro dell'Interno Nicolas Sarkozy rigetta benzina sul fuoco chiedendo "l'espulsione degli stranieri, anche se regolari, condannati per i roghi" e ribadendo il dispregiativo "canaglie" verso i giovani che hanno scatenato la rivolta delle banlieues.

"Smettete di chiamarli 'giovani' - ha detto il ministro in Tv - sono della feccia. Essi stessi si definiscono 'feccia'. Sono delle canaglie, della feccia, ribadisco e firmo".
http://www.repubblica.it/2005/k/sezioni/esteri/periparigi1/11mat/11mat.html

massi71
15-01-2007, 10:25
chiare o meno sempre minchiate dice!

sustia
15-01-2007, 10:27
Originariamente inviato da jsmoran
Decisamente no.

PARIGI - Mentre si placa l'ondata di violenza che ha sconvolto la Francia nelle ultime due settimane il ministro dell'Interno Nicolas Sarkozy rigetta benzina sul fuoco chiedendo "l'espulsione degli stranieri, anche se regolari, condannati per i roghi" e ribadendo il dispregiativo "canaglie" verso i giovani che hanno scatenato la rivolta delle banlieues.

"Smettete di chiamarli 'giovani' - ha detto il ministro in Tv - sono della feccia. Essi stessi si definiscono 'feccia'. Sono delle canaglie, della feccia, ribadisco e firmo".
http://www.repubblica.it/2005/k/sezioni/esteri/periparigi1/11mat/11mat.html
Eh, ma detto con la R moscia sembra meno pesante, dovresti saperlo.

Loading