PDA

Visualizza la versione completa : Creare siti senza partita iva


maurizio.panese
31-01-2007, 10:52
So che le discussioni tra il webprofessionismo e il webfaidate (passatemi i termini) sono all'ordine del giorno e creano eterni contenziosi ma vorrei comunque porvi questa domanda...

Recentemente ho creato un sito web per un amico che naturalmente deve pagarmi... :)
Io sono un programmatore assunto come dipendente e nel tempo libero ho portato avanti
questo progetto.

Come posso ricevere i soldi di questo lavoro legalmente?
Il cliente/amico in questo caso è una s.a.s. ed io come forse
avrete intuito NON ho la partita IVA!

Mi scuso anticipatamente se l'argomento è già stato trattato ma con il cerca non ne sono venuto fuori!!!

Grazie a tutti, Maurizio

wsim
31-01-2007, 10:58
Prestazione occasionale, sulla quale chi ti paga tratterrà la ritenuta d'acconto del 20%.

Basta una semplice ricevuta:
io sottoscritto dichiaro di aver realizzato per conto di...al prezzo di 1000 quanto segue:...

Liquidazione compenso:
Lordo concordato 1000 - ritenuta d'acconto 20% (200) = netto pagato 800

La presente prestazione è svolta a titolo di occasionalità non essendo il sottoscritto in possesso di P.IVA e tenuto agli adempimenti IVA.
Data e firma.



Chi ti ha pagato dovrà versare i 200 di R.A. all'erario entro il 16 del mese successivo al pagamento con mod. F24 e rilasciarti un certificato di avvenuto versamento della R.A.

maurizio.panese
31-01-2007, 11:03
veloce, preciso... Impeccabile!
Grazie :ciauz:

fabiodm75
01-02-2007, 14:02
Originariamente inviato da wsim
Prestazione occasionale, sulla quale chi ti paga tratterrà la ritenuta d'acconto del 20%.

Basta una semplice ricevuta:
io sottoscritto dichiaro di aver realizzato per conto di...al prezzo di 1000 quanto segue:...

Liquidazione compenso:
Lordo concordato 1000 - ritenuta d'acconto 20% (200) = netto pagato 800

La presente prestazione è svolta a titolo di occasionalità non essendo il sottoscritto in possesso di P.IVA e tenuto agli adempimenti IVA.
Data e firma.



Chi ti ha pagato dovrà versare i 200 di R.A. all'erario entro il 16 del mese successivo al pagamento con mod. F24 e rilasciarti un certificato di avvenuto versamento della R.A.

Sta cosa interessa anche a me!
Uhmm solo il 20%? Non ci sono altre spese o tasse?

Altra domanda essendo anche io dipendente c'è la possibilità che il mio datore di lavoro venga a saperlo?
C'è un limite oltre cui non posso andare (o numero di ritenute di acconto o limite di soldi)?

Grazie
Fabio

blekm
01-02-2007, 14:17
Originariamente inviato da fabiodm75
Sta cosa interessa anche a me!
Uhmm solo il 20%? Non ci sono altre spese o tasse?


questo interessa anche a me.. :zizi:


Originariamente inviato da fabiodm75
C'è un limite oltre cui non posso andare (o numero di ritenute di acconto o limite di soldi)?


dovrebbe essere €5000 lordi l'anno


Originariamente inviato da fabiodm75
Altra domanda essendo anche io dipendente c'è la possibilità che il mio datore di lavoro venga a saperlo?


La possibilità esiste, se glielo dici tu. Può anche scoprirlo in altre maniere, casuali.. :bhò:
Io so che se apri partita iva (e diciamo che per professione lavori in una web-agency) devi stare attento a non fare concorrenza alla tua società. Potresti essere licenziato. :(

Questo è quello che so io, aspetto qualcun'altro che mi dia ragione o mi smentisca.. :fagiano:

maurizio.panese
01-02-2007, 14:38
Concordo sui 5000€ annui ma mi sembra che ci sia un limite alle "prestazioni" che puoi fornire anche perchè altrimenti non potrebbero essere definite occasionali!!! :D

Myaku
01-02-2007, 15:01
Originariamente inviato da blekm

Io so che se apri partita iva (e diciamo che per professione lavori in una web-agency) devi stare attento a non fare concorrenza alla tua società. Potresti essere licenziato. :(

Questo è quello che so io, aspetto qualcun'altro che mi dia ragione o mi smentisca.. :fagiano:

a me risulta che puoi aprire p.iva se sei già lavoratore dipendente solo nel caso in cui il tuo contratto di assunzione preveda un inquadramento con mansioni differenti da quelle che svolgeresti come libero professionista. Per intenderci, se sei impiegato potresti fare come libera professione il grafico.
Ma attendo anche io ulteriori conferme.

wsim
01-02-2007, 15:23
vedete qui, c'è tutto per quanto riguarda le coll. occasionali

http://www.misterfisco.it/saggi/Collaborazioni-occasionali.pdf

Haro
01-02-2007, 18:27
Originariamente inviato da Myaku
a me risulta che puoi aprire p.iva se sei già lavoratore dipendente solo nel caso in cui il tuo contratto di assunzione preveda un inquadramento con mansioni differenti da quelle che svolgeresti come libero professionista. Per intenderci, se sei impiegato potresti fare come libera professione il grafico.
Ma attendo anche io ulteriori conferme.

Confermo: io sono dipendente con inquadramento impiegato settore metalmeccanico e ho partita IVA come consulente informatico.


@wsim: ci avrei scommesso che rispondevi per primo tu... :)

wsim
01-02-2007, 18:28
Originariamente inviato da Haro

@wsim: ci avrei scommesso che rispondevi per primo tu... :)

bisogna dare una mano a 'sti ragazzi...;-)

Loading