PDA

Visualizza la versione completa : Benzinai e liberalizzazioni


longline
05-02-2007, 21:30
Non capisco bene il motivo per cui liberalizzare la vendita della benzina... in questo modo chi farà più volumi potrà ottenere condizioni di vendita migliori, a discapito dei piccoli distributori. E fin qui nulla di male. Però in molti altri casi analoghi il piccolo esercente può puntare sulla qualità del prodotto, per differenziarsi dalla grande distribuzione che fa leva sul prezzo. Nel caso della benzina, non esiste una percezione della qualità e quindi è ovvio che i piccoli distributori saranno esageratamente penalizzati.

Voi che ne pensate?

Uanne
05-02-2007, 21:33
infatti metto la benzina a caso solitamente, so che devo mettere la verde, ma mi fermo lì con le mie conoscenze. Se ce ne sono tanti come me dubito che si faranno una cultura in carburanti e temo quindi che i piccoli distributori ne risentiranno

saut
05-02-2007, 21:33
Originariamente inviato da longline
Non capisco bene il motivo per cui liberalizzare la vendita della benzina... in questo modo chi farà più volumi potrà ottenere condizioni di vendita migliori, a discapito dei piccoli distributori. E fin qui nulla di male. Però in molti altri casi analoghi il piccolo esercente può puntare sulla qualità del prodotto, per differenziarsi dalla grande distribuzione che fa leva sul prezzo. Nel caso della benzina, non esiste una percezione della qualità e quindi è ovvio che i piccoli distributori saranno esageratamente penalizzati.

Voi che ne pensate?

che noi consumatori avremo un discreto vantaggio, visto che si tenterà di abbassare i prezzi per fare concorrenza

mi sembra logico :)

longline
05-02-2007, 21:38
Originariamente inviato da saut
che noi consumatori avremo un discreto vantaggio, visto che si tenterà di abbassare i prezzi per fare concorrenza

mi sembra logico :)
Se rileggi bene le mie considerazioni, capisci anche tu che questo regime di concorrenza non è molto equilibrato...

vificunero
05-02-2007, 21:40
Ci sono troppi benzinai e almeno la metà deve chiudere.

skidx
05-02-2007, 21:40
Originariamente inviato da longline
Voi che ne pensate?
Che i distributori sono pochi rispetto al numero degli utenti.
Liberalizzare un po' il mercato creerà qualche problema in più ai pochi piccoli distributori portando qualche vantaggio ai tanti utenti.

saut
05-02-2007, 21:41
Originariamente inviato da longline
Se rileggi bene le mie considerazioni, capisci anche tu che questo regime di concorrenza non è molto equilibrato...

l'equilibrio fra i distributori non potrà mai esistere, perchè le grandi compagnie sono TROPPO potenti per essere sconfitte da un governo come quello italiano.

però i prezzi si abbasseranno, per forza.

perchè inizialmente qualche piccolo distributore proverà a creare concorrenza.

Gos
05-02-2007, 21:45
Originariamente inviato da longline
, capisci anche tu che questo regime di concorrenza non è molto equilibrato...

semplicemente perchè non esiste concorrenza tra petrolieri.....
Inoltre ci sono poche raffinerie quindi la benzina che compri in una certa zona sia che la compri dal distributore con marca X sia che tu la faccia dal distributore Y proviene dalla stessa raffineria.
Poi ci metti le accise e l'iva che il benzinaio non può togliere....
Alla fine si gioca sul margine massimo di 5-6 centesimi al litro. (che non sono pochi)
La concorrenza è anche questo....

longline
05-02-2007, 21:47
State appunto dimostrando che i veri problemi di mancanza di concorrenza non sono a livello di vendita al dettaglio, bensì a monte. Mi pare evidente che i problemi da risolvere sono altrove...

Uanne
05-02-2007, 21:51
Originariamente inviato da vificunero
Ci sono troppi benzinai e almeno la metà deve chiudere.
per favorire le concentrazioni? Uhm...

Loading