PDA

Visualizza la versione completa : quando la coerenza e' un optional...


rebelia
25-02-2007, 22:53
... ovvero sono rimasta vittima dei contrasti sui dico, pacs o che dir si voglia

ho un figlio in eta' da cresima e con un carattere a dir poco ombroso con uno zio adorato e soprattutto ascoltato che avrebbe voluto come padrino e che sicuramente - genitori a parte - e' di gran lunga l'adulto che piu' gli dedica del tempo

lo zio in questione da oltre 15 anni dirige il coro della chiesa, ma... e' convivente con figlio (il perche' e il percome della faccenda sono fatti suoi e tali resteranno); come da regola, e' andato dal proprio parroco per farsi fare il certificato di buon cristiano, pero' gli e' stato negato

ora: non discuto che le regole ci siano e vadano rispettate, ci mancherebbe, ma se lo zio e' un pessimo esempio per il nipote, allora lo e' sicuramente anche per i coristi, diversi dei quali piu' piccoli di mio figlio

pero' - eh, si sa! - trovare un buon maestro e' difficile ed e' difficile trovarne anche solo uno mediocre; figuriamoci uno che "tiene" per lustri interi, cosi' improvvisamente la convivenza non e' piu' un ostacolo

per rispetto verso mio fratello non andro' a parlare col parroco della faccenda e risolveremo altrimenti, non e' questo il punto, ma se gia' ero piuttosto cinica e scafata circa l'applicazione delle regole di sicuro l'episodio non aiuta a farmi cambiare idea

ah! i dico citati all'inizio e' perche' se l'avessimo chiesto in un momento in cui i riflettori erano puntati su qualcos'altro forse nessuno avrebbe fatto storie :madai!?:

chemako
25-02-2007, 22:56
fallo cresimare da carnauser :mame:

rebelia
25-02-2007, 22:57
Originariamente inviato da chemako
fallo cresimare da carnauser :mame:

sarei quasi tentata :D

Room237
25-02-2007, 23:00
ma necessario un documento per fare il padrino?
e soprattutto necessario cresimarlo? io se avessi potuto scegliere non mi sarei neanche battezzato...

sick
25-02-2007, 23:01
ma non penso che con un riconoscimento dei diritti legali ci sarebbero diritti anche dal punto di vista della vita di chiesa...

ma non meglio non cresimare il figlio e lasciare la chiesa sola con le proprie convinzioni? :stordita:

rebelia
25-02-2007, 23:05
Originariamente inviato da sick
ma non penso che con un riconoscimento dei diritti legali ci sarebbero diritti anche dal punto di vista della vita di chiesa...

quanto si sente tuonare di questi tempi contro le unioni di fatto e a favore del matrimonio come istituzione per la salvaguardia della famiglia? *almeno* una volta a ogni telegiornale



ma non meglio non cresimare il figlio e lasciare la chiesa sola con le proprie convinzioni? :stordita:

non e' una decisione che prendo io sola e non sto discutendo le regole della chiesa: se si desidera partecipare a una cosa qualsiasi, forum o chiesa che sia (mi scusino i forumisti per il paragone :D ), si accettano le regole date, non ci piove

quello che mi da fastidio e' la mancanza di coerenza: se mio fratello e' un pessimo soggetto perche' convive, lo e' da almeno 5 anni, ma nessuno (cfr il parroco che "usufruisce dei suoi servigi") se ne e' mai lamentato, salvo poi tacciarlo di essere un "cattivo cristiano" senza appello

JackBabylon
25-02-2007, 23:10
sono i difetti di un'istituzione, storia del cazz

rebelia
25-02-2007, 23:12
Originariamente inviato da JackBabylon
sono i difetti di un'istituzione, storia del cazz

sono nel bel mezzo di "q", ti puoi immaginare quanto mi servisse quest'episodio :D

sick
25-02-2007, 23:13
Originariamente inviato da rebelia
quanto si sente tuonare di questi tempi contro le unioni di fatto e a favore del matrimonio come istituzione per la salvaguardia della famiglia? *almeno* una volta a ogni telegiornale



non e' una decisione che prendo io sola e non sto discutendo le regole della chiesa: se si desidera partecipare a una cosa qualsiasi, forum o chiesa che sia (mi scusino i forumisti per il paragone :D ), si accettano le regole date, non ci piove

quello che mi da fastidio e' la mancanza di coerenza: se mio fratello e' un pessimo soggetto perche' convive, lo e' da almeno 5 anni, ma nessuno (cfr il parroco che "usufruisce dei suoi servigi") se ne e' mai lamentato, salvo poi tacciarlo di essere un "cattivo cristiano" senza appello

ah ma boh
a me non mai sembrato che una delle qualit in cui la chiesa brilla sia proprio la coerenza :mame:

( detto bene in italiano? :master: )

JackBabylon
25-02-2007, 23:14
Originariamente inviato da rebelia
sono nel bel mezzo di "q", ti puoi immaginare quanto mi servisse quest'episodio :D


ahaha mi raccomando non diciamolo a dokk :D

(come ti sembra? )

Loading