PDA

Visualizza la versione completa : Sigmund Freud, la marmellata e le discussioni sul forum


jsmoran
06-03-2007, 17:13
Supponiamo che si tratti del problema della costituzione dell'interno della terra.
Notoriamente, su questo argomento non sappiamo nulla di certo. Presumiamo che sia composto di metalli pesanti allo stato incandescente.
Mettiamo ora che qualcuno avanzi l'affermazione che l'interno della terra consista in acqua satura di anidride carbonica, ossia in una specie di acqua di Seltz. Diremo certamente che ciò è molto inverosimile, che contrasta con tutte le nostre aspettative, non tiene alcun conto di quei punti di riferimento scientifici che ci hanno condotti a formulare l'ipotesi del metallo. Ciò nondimeno non è inconcepibile; se qualcuno ci indica una via per provare l'ipotesi dell'acqua di Seltz, lo seguiremo senza resistenza.
Ma ecco che ne arriva un altro, il quale afferma gravemente che il nucleo terrestre è composto di marmellata! Di fronte a lui ci comporteremo molto diversamente. Diremo a noi stessi che la marmellata non è presente in natura, che è un prodotto della nostra cucina, che inoltre l'esistenza di questa materia presuppone la presenza di alberi e dei loro frutti, che non sapremmo come collocare vegetazione e culinaria nell'interno della terra. Il risultato di queste obiezioni intellettuali volgerà il nostro interesse in un'altra direzione: invece di intraprendere un'indagine per vedere se il nucleo terrestre sia realmente composto di marmellata, ci chiederemo che specie di uomo debba essere uno che può giungere a una simile idea, e al massimo gli chiederemo come faccia a saperlo. L'infelice ideatore della teoria della marmellata sarà profondamente offeso e ci accuserà di negargli una valutazione obiettiva della sua affermazione a causa di un presunto pregiudizio scientifico. Ma questo non gli servirà a nulla. Noi siamo convinti che i pregiudizi non sempre sono riprovevoli, che talvolta sono giustificati, opportuni, per risparmiarci inutile fatica; non sono infatti che deduzioni tratte per analogia con altri giudizi ben fondati.

(Sigmund Freud, Introduzione alla Psicoanalisi, parte terza, Lezione 30: "Sogno e occultismo", 1935)

Cosa c'entra questo passaggio con le discussioni sul forum? C'entra, c'entra.
In più di una occasione si incontrano sul forum personaggi che con notevole sicumera sostengono teorie equivalenti all'ipotesi della marmellata, e che pretendono di essere considerati come scienziati seri, offendendosi e inalberandosi quando le loro teorie "culinarie" non sono prese in considerazione. Altra caratteristica comune a questi personaggi è la loro convinzione delle malafede di chi gli fa notare le loro corbellerie, insieme al tono di dignità offesa con il quale si calano rapidamente nella parte dei perseguitati.

Ecco, a tutti costoro vorrei solo dire che è inutile che vi agitiate; potete sostenere con quanto fiato avete in gola che la vostra teoria è come quella dell'anidride carbonica, e quindi degna di considerazione. In realtà, che ve ne rendiate conto oppure che siate in buona fede, siete dei sostenitori della marmellata, e non otterrete altro che battute e risate di compatimento. Non sono i vostri oppositori che ce l'hanno con voi per partito preso, siete voi che dite cazzate. Fatevene una ragione. :D

ZaMM
06-03-2007, 17:18
Ora, non so come continui il testo, ma non è che finisce per scardinare la convinzione che certi pregiudizi siano giustificati? :stordita:

fulgeenia
06-03-2007, 17:21
però anche chi non legge freud può vivere cent'anni :yuppi:

rebelia
06-03-2007, 17:28
Originariamente inviato da jsmoran
Non sono i vostri oppositori che ce l'hanno con voi per partito preso, siete voi che dite cazzate. Fatevene una ragione. :D

:biifu:

massi71
06-03-2007, 17:34
ovviamente questo vale anche per Freud!

Fran©esco
06-03-2007, 17:38
Io mi ricordo quando all'università ho studiato Freud.
O meglio, non ho mai aperto libri o cominciato capitoli che riguardassero Freud. Mi limitavo a ipotizzare quello che ci fosse scritto dentro.
Ciononostante, non riuscii a convincere il docente, all'esame... :incupito:

NyXo
06-03-2007, 17:39
Originariamente inviato da fulgeenia
però anche chi non legge freud può vivere cent'anni :yuppi:

E Chinaglia puo' passare al Frosinone :fagiano:

jsmoran
06-03-2007, 17:41
Originariamente inviato da ZaMM
Ora, non so come continui il testo, ma non è che finisce per scardinare la convinzione che certi pregiudizi siano giustificati? :stordita: Si parla di occultismo. Freud si convince ad esaminarlo, ma da un punto di vista completamente diverso da quello degli occultisti, sui quali non resta il minimo dubbio che dicano cazzate. :D

Ikona
06-03-2007, 17:43
io all'esame di psicologia mi sono presentato con un taccuino in mano e alla prima domanda ho chiesto al docente di stendersi sulla scrivania... :zizi:

il bello di tutto questo? è che l'ho fatto davvero...

Fran©esco
06-03-2007, 17:44
Originariamente inviato da Ikona
io all'esame di psicologia mi sono presentato con un taccuino in mano e alla prima domanda ho chiesto al docente di stendersi sulla scrivania... :zizi:

il bello di tutto questo? è che l'ho fatto davvero...

Che figata! E lui si è steso?

Loading