PDA

Visualizza la versione completa : Vi portate il lavoro a casa? Forse sono l'unica tonta.... :-(


Van Basten
09-03-2007, 22:13
ciao a tutti,
devo capire se sono io scema oppure anche altri sono nella mia stessa situazione! :(

Vi capita mai di portare il lavoro a casa e la sera ritrovarvi a rompervi la testa su problemi che non avete avuto tempo di risolvere in ufficio?
Lavoro come programmatrice junior e sono talmente tante le cose da fare che non voglio deludere e rimanere indietro per cui.... mi ritrovo a lavorare gratis la sera!

Sparate pure a zero e dite che sono tonta
:cry:

ciao ciao

san
09-03-2007, 22:16
C'è gente che lavora senza orari, anche 12-15 ore al giorno sabati e domeniche comprese, senza malattia e ferie pagate.

-San-

miki.
09-03-2007, 22:25
si e no.

Prova a staccare dal lavoro, ti serve per poter tornare ad affrontare i problemi con più lucidità. Anch'io i primi tempi quando arrivavo a casa mi mettevo li a cercare di risolvere i problemi del lavoro, poi per fortuna non avevo la possibilità di utilizzare il computer a casa e quindi ho smesso e ho inizia a godermi le serate :D

Non fa male ogni tanto, cercare di aggiornarsi o imparare cose nuove a casa, ma veramente, impara a staccare dal lavoro.

Zero G
09-03-2007, 22:26
Originariamente inviato da san
C'è gente che lavora senza orari, anche 12-15 ore al giorno sabati e domeniche comprese, senza malattia e ferie pagate.

-San-
Però poi, magari, prendono un botto di denaro.
La capoufficio dell'azienda per la quale lavoravo due anni fa prendeva (prende?) 7780€ al mese (ho conosciuto chi faceva le buste paga). È praticamente sempre al lavoro ma ha una audi aziendale che costa come casa mia, telefono, PC internet e affitto pagati. Non è reperibile un mese in estate (è in qualche isola tropicale) e un mese in inverno (sci da qualche parte in america o in francia).
La maggior parte dei suoi sottoposti (me compreso) faceva un lavoro mooooooooolto simile per 980 €/mese.
Gli unici 15giorni di ferie che ho fatto nel 2005 li ho fatti attaccato al PC portatile a scrivere un progetto che aveva scadenza il giorno del mio ritorno (mi era stato assegnato comunque).
Ti porti il lavoro a casa in un caso simile al primo?
Che ci vuoi fare? È la vita....
Ti porti il lavoro a casa nel secondo caso?
Sì, mi dispiace, sei una tonta. :bhò:

caimano73
09-03-2007, 22:27
Originariamente inviato da Van Basten
ciao a tutti,
devo capire se sono io scema oppure anche altri sono nella mia stessa situazione! :(

Vi capita mai di portare il lavoro a casa e la sera ritrovarvi a rompervi la testa su problemi che non avete avuto tempo di risolvere in ufficio?
Lavoro come programmatrice junior e sono talmente tante le cose da fare che non voglio deludere e rimanere indietro per cui.... mi ritrovo a lavorare gratis la sera!

Sparate pure a zero e dite che sono tonta
:cry:

ciao ciao

non so sei sei tonta, o al massimo se lo sei sei in un gruppo ben nutrito. Anche a me è capitato di portarmi del lavoro a casa (non molto per fortuna, ma negli ultimi tempi più spesso che in passato), e non è bello dopo cena, doversi rimettere al pc pert terminare delle cose.
Ma col fatto che ufficialmente io lavoro al 100% su tre progetti diversi diventa quasi inevitabile. Vedremo ora il premio produzione a fine mese se mi ripaga o meno...

aeterna
09-03-2007, 22:27
Originariamente inviato da Van Basten
ciao a tutti,
devo capire se sono io scema oppure anche altri sono nella mia stessa situazione! :(

Vi capita mai di portare il lavoro a casa e la sera ritrovarvi a rompervi la testa su problemi che non avete avuto tempo di risolvere in ufficio?
Lavoro come programmatrice junior e sono talmente tante le cose da fare che non voglio deludere e rimanere indietro per cui.... mi ritrovo a lavorare gratis la sera!

Sparate pure a zero e dite che sono tonta
:cry:

ciao ciao

io penso tu sia molto molto molto responsabile e matura.

purtroppo la tontaggine deriverà dal fatto che al 99% nessuno ti ringrazierà o premierà per quello che fai, ma tu continua a fare ciò che ti dice la testa tua senza ascoltare eventuali perculamenti..

te lo dice una che i primi mesi di lavoro studiava la notte fino alle 3 per arrivare prima possibile ad essere autosufficiente

mi fosse arrivato almeno un grazie.. bah

:incupito:

rrobalzi
09-03-2007, 22:33
Beh sì, se ho fretta smonto i contatori e li carico in macchina per leggerli con comodo a casa. :fagiano:

miki.
09-03-2007, 22:37
Originariamente inviato da aeterna
io penso tu sia molto molto molto responsabile e matura.

purtroppo la tontaggine deriverà dal fatto che al 99% nessuno ti ringrazierà o premierà per quello che fai, ma tu continua a fare ciò che ti dice la testa tua senza ascoltare eventuali perculamenti..

te lo dice una che i primi mesi di lavoro studiava la notte fino alle 3 per arrivare prima possibile ad essere autosufficiente

mi fosse arrivato almeno un grazie.. bah

:incupito:

infatti, non ne vale la pena. Il lavoro deve essere ricompensato in quale modo, se non lo è, non ne vale la pena.

Mauz®
09-03-2007, 23:10
Originariamente inviato da rrobalzi
Beh sì, se ho fretta smonto i contatori e li carico in macchina per leggerli con comodo a casa. :fagiano:

Facendo il corriere se mi portassi a casa il lavoro mi denuncerebbero... :stordita:

PiccoloElfo2
09-03-2007, 23:16
Originariamente inviato da san
C'è gente che lavora senza orari, anche 12-15 ore al giorno sabati e domeniche comprese, senza malattia e ferie pagate.

-San-

Presente! :D

Loading