PDA

Visualizza la versione completa : Io lo chiamo Linux! No, io GNU! No, io mucca..


dAb
28-04-2007, 15:33
Non so se avete seguito l'ultima diatriba riguardo al nome da affibbiare al vostro amato sistema. Dunque, facciamo un po' di storia:


1983

Un tale Richard Stallman lancia un annuncio destinato a cambiare per sempre il volto di unix: cerca dei volontari per costruirne un clone, completamente gratuito, riscritto totalmente da zero, dal kernel fino all'utility piu` minimale. L'annuncio, inizialmente accolto con freddezza, trova piano piano dei sostenitori. Donald Knuth e` pronto a offrire il suo impaginatore di testi TeX, idem fa Bob Scheifler con il suo X Windows. Il progetto GNU muove i primi timidi passi e poco alla volta diventa un sistema quasi completo. Quasi, perche` manca ancora un elemento fondamentale: il kernel.


1991

Un tale Linus Torvalds lancia un annuncio di eguale importanza: cerca dei volontari per costruire un sistema operativo alternativo a Minix, di cui ha appena finito di scrivere il kernel pre-alpha 0.01 e su cui e` riuscito a lanciare una shell. Ai tempi Minix, ideato per puri scopi didattici, era gia` un ottimo sistema operativo ma soffriva di due grossi problemi: 1) la licenza non permetteva la redistribuzione dei sorgenti, pur essendo essi inclusi nell'os per poter essere studiati 2) l'autore Andrew S. Tanenbaum non aveva alcun interesse ad ampliarlo: piu` il sistema era ridotto all'osso, piu` era semplice studiarlo.
Nondimeno, non era gratuito.

L'annuncio viene accolto con entusiasmo, ma c'e` un piccolo problema: ok, abbiamo un kernel. Ma a tutto il resto chi ci pensa? La soluzione arriva proprio da GNU: esiste gia` una buona quantita` di software disponibile, basta prenderlo. E` la stessa licenza GPL a permetterlo. Col passare del tempo, attorno al kernel Linux viene costruito un sistema piu` o meno completo.


1993

Il sistema operativo costruito sul kernel di Torvalds raggiunge uno stato abbastanza maturo per essere utilizzabile. C'e` pero` un particolare: Torvalds non gli ha mai dato un nome, limitandosi a usare Linux come nome per il kernel. Il problema e` che la comunita` usa il termine per identificare _l'intero_ sistema operativo, le cui diverse distribuzioni hanno semplicemente il nome della distro + nome del kernel (Yggdrasil Linux, Caldera Linux, Debian Linux etc.).


1998

A quindici anni di distanza dalla nascita di GNU, Stallman ha per le mani un sistema ancora incompleto. Il software a corredo c'e`, ma del kernel manco l'ombra. Ne esistono versioni beta-beta-beta, ma nulla di utilizzabile. Il kernel GNU, il cui nome ufficiale e` Hurd, soffre di una forte perdita di interesse da parte della comunita` di sviluppatori, ormai pienamente attiva nello sviluppo di Linux. Stallman inizia a guardarsi in giro e si accorge che tutto quanto e` stato fatto per GNU e` oggi sfruttato per lavorare su un kernel non-GNU: Linux.
Iniziano a girargli vorticosamente le palle: chiede, al minimo, una distinzione per i due sistemi: GNU/Hurd e GNU/Linux, in modo da dare a cesare quel che e` di cesare. L'annuncio e` blando e viene ignorato dai piu`. Il nome Linux a identificare l'intero sistema operativo e` ormai troppo radicato per essere rimosso.


2006

Mentre di Hurd praticamente non si parla piu` [ne esiste una release molto incompleta su una versione di Debian] e in concomitanza con l'uscita della bozza della parecchio discussa GPLv3, Stallman torna alla carica: si rende conto di non poter imporre nulla a nessuno, ma chiede un minimo di credito per il sistema GNU in modo che gli venga riconosciuto quanto gli spetta. Quando si parla di sistema operativo completo e non unicamente del kernel, Linux deve essere chiamato GNU/Linux, non c'e` ma che tenga. Dovremmo cosi` avere Debian GNU/Linux, Mandriva GNU/Linux, eccetera.



Ora, la domanda: che calibro usereste per sparare in testa a Stallman? :D

No, ok: che ne pensate? Sareste disposti alla nuova nomea alla luce del fatto che tocca riconoscere a GNU i diritti dovuti, o visto che la stessa GPL dichiara che del software ne si puo` fare quello che gli pare senza specifiche restrizioni sui nomi continuereste a usare l'affermato nome Linux? In un sondaggio volto a far cambiare il nome ad ogni distribuzione, cosa rispondereste? O semplicemente non ve ne frega una mazza?

Neon87
28-04-2007, 15:40
Secondo me Stallman ha ragione ma credo che potrebbe anche fare a meno di fare queste crociate per motivi così futili...
Certo fossi io Stallman mi girerebbero molto le :nonlodire:nonlodire

weseven
28-04-2007, 15:51
non ha tutti i torti,ma poteva anche svegliarsi prima :D
direi che un cambiamento non mi cambierebbe per nulla la giornata,
ma se si è arrivati a discuter di queste cose vuol dire non aver proprio altro da fare... :mame:

dAb
28-04-2007, 16:00
Per completezza di informazione, qui (http://www.gnu.org/gnu/gnu-linux-faq.html) trovate le argomentazioni portate da Stallman, aggiornate a tre settimane fa.

moskitoita
28-04-2007, 16:22
Sono anni che lo dice; non mi pare si possa dargli torto :D

Comunque a me "mucca" piace moltissimo :quote:

francofait
28-04-2007, 16:42
Originariamente inviato da moskitoita
Sono anni che lo dice; non mi pare si possa dargli torto :D

Comunque a me "mucca" piace moltissimo :quote:

farebbe meglio a perder meno tempo continuando ad attaccarsi alle fregole , se tutto il tempo sprecato in prediche urlate e scritte lo avesse utilizzato x sviluppare qualche driver opensorcio in più ,avemmo tutti qualche non poco problema in meno.

Io m' accontento di chiamarlo SO , so sicuro de no sbagliarla mai :D :D :D

paolino_delta_t
28-04-2007, 17:03
io al suo posto penserei seriamente ad organizzare un gruppo per scrivere un kernel "moderno"....ok Linux ma le architetture nano e picokernel possono dare molto di più all'informatica di quanto abbiano fatto i sistemi operativi attuali....

e con sistema moderno non mi riferisco a quell'aborto chiamato Hurd

marco@linuxbox
28-04-2007, 17:22
Secondo me ha ragione, e non fa male a portare avanti sta storia.

Male non fa, e poi si sa che Stallman èpiù ostinato di un mulo :D

GreyFox86
28-04-2007, 17:23
Vabbè che se fossi al suo posto anche a me girerebbero i cosiddetti, però non mi sembra questo il modo di agire: se si vuole crescere bisogna mettersi tutti assieme, non frantumarci.
Già ci stanno tutte ste nuove e pressochè inutili distro (in quanto poco più di personalizzazioni). Dividere pure il nome no.

edit: comunque chi si interessa conosce lui ed i meriti che gli spettano, gli altri non penso se ne interesserebbero, sarebbe solo un nome in più.

francofait
28-04-2007, 17:50
Originariamente inviato da GreyFox86

Già ci stanno tutte ste nuove e pressochè inutili distro (in quanto poco più di personalizzazioni). Dividere pure il nome no.


Linux è nato ed ha la sua ragione di essere, per sfuggire a qualunque monopolio non per crearne un' altro .
Quello che a te è inutile x altri invece è indispensabile e su internet chiunque è libero di mettere a disposizione tutte le personalizzazioni o poco più che vuole .
Se XP o Vista fossero opensource redistribuili in freeonline come linux , il caos , ammesso che ci sia visto che proprio non ce lo vedo, sarebbe veramente ben peggiore.
Via Internet in freeonline prima ci si leggono attentamente le specifiche di ogni cosa si voglia scaricare , poi si cerca di decidere , se non si è in grado di farlo da soli , si chiede qualche consiglio a chi un aiuto te lo può dare. Altrimenti va a fini che se qualche bona donna (e se non erro ce ne bazzican fin troppe) assume 'linuxsex' come nick per porsi in bella vista , la scaricate e la masterizzate .iso sperando si tratti di qualche personillazzione e derivazione Mandriva e giù di li.
Tieni presente che anche microsoft a richiesta esegue personalizzazioni e localizzazioni specifiche sia dei SO che di tutti i suoi pacchetti, unica differenza, il tutto è e rimane close e le licenze microsoft sono x singola postazione , quindi in freeonline su internet non ci vanno, per il reso basta aprire il portafogli ed essere ben disposti a pagare.

Loading