PDA

Visualizza la versione completa : Brevetti o non brevetti??


Hoops
16-05-2007, 17:10
Ho un dubbio che spero che quale utente mi dia qualche consiglio:
Io lavoro in un'azienda che costruisce macchine.
Io posso mettermi in proprio e costruirle uguli sapendo che il mio ex titolare non ha nessun brevetto??
:confused:

san
16-05-2007, 17:13
Puoi. Poi dovrai giocartela in tribunale.

-San-

Hoops
16-05-2007, 17:15
Originariamente inviato da san
Puoi. Poi dovrai giocartela in tribunale.

-San-

Con quale accusa..... !!!


Allora un dipendente è obbligato a rimanere un dipendente a vita!! :(

Se io alla mia macchina cambio la carozzeria???

san
16-05-2007, 17:19
Originariamente inviato da Hoops
Con quale accusa..... !!!
ma sei fuori di testa? Violazione del segreto d'impresa, spionaggio industriale, concorrenza sleale, bastardaggine e chi più ne ha più ne metta.

-San-

Hoops
16-05-2007, 17:31
Originariamente inviato da san
ma sei fuori di testa? Violazione del segreto d'impresa, spionaggio industriale, concorrenza sleale, bastardaggine e chi più ne ha più ne metta.

-San-

Ho trovato questo: http://www.filodiritto.com/diritto/privato/commercialeindustriale/tutelasegretoimpresacolombo.htm

"Sul piano giuridico, mentre la illegittimità dello spionaggio industriale e delle rivelazioni di notizie riservate da parte dei dipendenti non presenta alcuna difficoltà interpretativa, più complicata appare la valutazione di casi in cui la divulgazione di notizie dipenda da persona che, avendo avuto in passato un rapporto di lavoro con l'impresa, non intrattenga più alcun tipo di rapporto negoziale con essa, e quindi non sia più tenuto ad alcuna obbligazione contrattuale e, di conseguenza, alcun obbligo di fedeltà verso l'azienda.


Storicamente la Dottrina, anni 70 e 80, ha ricompreso la tutela del segreto nei confronti dell'ex dipendente all'interno dei rapporti fra l'art. 2015 c.c. e l'art. 2125 c.c., postulando che, una volta termina il rapporto di lavoro, e quindi l'obbligo di riservatezza ad esso correlato, il dipendente ritornasse libero di sfruttare tutto il suo bagaglio professionale. Gli obblighi di non concorrenza e di segreto posti a carico del lavoratore dipendente, sono finalizzati a tutelare l'imprenditore che vuole mantenere nel proprio patrimonio aziendale tutto ciò che rende tipico e peculiare il proprio prodotto, nonché il suo modo di produrre, gestire e commercializzare, ciò che garantisce all'impresa la sua capacità concorrenziale e la sua posizione sul mercato. Così, se l'imprenditore voleva tutelarsi dall'utilizzo da parte del suo ex lavoratore, dei notizie e/o informazioni riservate, avrebbe dovuto stipulare un patto di non concorrenza, non oltre i limiti stabiliti dall'art. 2125 c.c.."

Al di là di questo l'unico strumento di tutela per l'imprenditore è la tutela penale ex art. 623 che sanziona la rivelazione di segreti scientifici ed industriali, aggiungendo a tutto ciò gli obblighi di correttezza ex art. 2598 c.c., che però non pongono delle restrizioni maggiori in capo all'ex dipendente rispetto alle restrizioni poste a capo di qualsiasi altro soggetto.

ettore8
16-05-2007, 17:59
certo che puoi, devi solo evitare di usare i "segreti" che usavi da dipendente quindi, devi ripartire dalle basi.


Ovvio, c'è anche l'opzione "China" che è una mera copia ma poi ne consegue l'opzione "Tribunal" dove dovrai rispondere di qualche accusa già elencata ....


dal punto di vista etico, quanto sarebbe scorretto essere dipendente, imparare un po' di trucchi e segreti e poi metterla nel baugigi al tuo ex-capo ? :incupito:

Loading