PDA

Visualizza la versione completa : Licenziamenti Alitalia? Paga il governo


wop82
03-07-2007, 01:01
Un solo concorrente in lizza per la privatizzazione della compagnia

Licenziamenti Alitalia? Paga il governo

Il ministro Bianchi: il mantenimento dei livelli occupazionali a carico dello Stato. Il 12 luglio il piano industriale di Air One

MILANO - Alitalia andrà presto in mano ai privati. Ma i costi della razionalizzazione degli organici resteranno in mano pubblica. «Il governo qualche settimana fa ha dichiarato in maniera esplicita che si farà carico di eventuali problemi che dovessero sorgere quanto al mantenimento dei livelli occupazionali. Siamo ben intenzionati a farci carico di questo problema». Le rassicurazioni arrivano dal ministro dei Trasporti, Alessandro Bianchi, che si trova a gestire - insieme al ministero del Tesoro, finora primo azionista della compagnia, con il 49,9% del capitale - la fase finale della privatizzazione di Alitalia, con un solo concorrente rimasto in gara: la Air One di Carlo Toto, affiancata dal partner finanziario Intesa Sanpaolo.

OFFERTA UNICA - «Il 12 luglio - ha aggiunto Bianchi - ci sarà la presentazione ormai dell'unica offerta del piano industriale. Ho sempre detto che la cosa più importante è la bontà del piano industriale. Quindi vedremo presto se è in direzione di quello per cui abbiamo lavorato per un anno. E cioè assicurare un futuro alla compagnia per rispondere alla domanda, assicurare una transizione non traumatica dell'assetto lavorativo e aprire la compagnia di nuovo ai grandi mercati, soprattutto quelli intercontinentali». Air One ha preannunciato ai sindacati del personale Alitalia un piano di esuberi per almeno 2.300 persone.

02 luglio 2007


http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2007/07_Luglio/02/Alitalia_esuberi.shtml



Alè, ci risiamo.

Privatizzazione degli utili e collettivizzazione delle perdite.

:rollo:

pinko
03-07-2007, 10:09
Originariamente inviato da wop82
http://www.corriere.it/Primo_Piano/Economia/2007/07_Luglio/02/Alitalia_esuberi.shtml



Alè, ci risiamo.

Privatizzazione degli utili e collettivizzazione delle perdite.

:rollo:
Pare che non gliene freghi niente a nessuno di quello che dice il Ministro, è più importante quello che ha detto Berlusconi.

Miles Messervy
03-07-2007, 10:23
Originariamente inviato da wop82
Privatizzazione degli utili e collettivizzazione delle perdite.Veramente, in questo caso, si tratterebbe di ammortizzatori sociali.

vificunero
03-07-2007, 10:45
Secondo me per Alitalia è troppo tardi ormai. :zizi:

vificunero
03-07-2007, 11:15
Una piccola precisazione: utili da privatizzare in questo caso non ce ne sono visto che la compagnia perde 600 ml e che servono un bel po' di investimenti per la nuova flotta. Al massimo potrebbero esserci dei regali per Airone su certe tratte ricche come Milano - Roma.

alain
03-07-2007, 12:06
speriamo che dietro airone ci sia Lufthansa :sbav:

wop82
03-07-2007, 12:07
Originariamente inviato da Miles Messervy
Veramente, in questo caso, si tratterebbe di ammortizzatori sociali.

Sì, va bene la mia è una vecchia espressione che di solito si utilizza in questi casi, dove, pur di far contenti tutti, lo stato si assume dei costi che all'intero di un libero mercato non hanno ragion d'essere.
Quindi alla fine ci ritroveremo con tutta probabilità a pagare 2.300 persone considerate in esubero.




Originariamente inviato da vificunero
Una piccola precisazione: utili da privatizzare in questo caso non ce ne sono visto che la compagnia perde 600 ml e che servono un bel po' di investimenti per la nuova flotta. Al massimo potrebbero esserci dei regali per Airone su certe tratte ricche come Milano - Roma.


Naturalmente di utili ora non ce ne sono, ma secondo te Airone nel suo piano industriale non ha previsto di raggiungere il break-even-point entro tot anni?
Oppure credi che faccia tutto per beneficenza?

aedo
03-07-2007, 12:33
scusate, una domanda: è plausibile che una compagnia come alitalia abbia 2300 dipendenti in eccesso?
cioè, come è possibile?
voglio dire, qualcosa non mi torna...

vificunero
03-07-2007, 12:36
Originariamente inviato da wop82

Naturalmente di utili ora non ce ne sono, ma secondo te Airone nel suo piano industriale non ha previsto di raggiungere il break-even-point entro tot anni?
Oppure credi che faccia tutto per beneficenza?

C'è una bella differenza tra un utile conseguito su un mercato competitivo dopo un difficile processo di ristrutturazione aziendale e, che ne so fammi pensare, un utile come quello delle autostrade.

vificunero
03-07-2007, 12:37
Originariamente inviato da aedo
scusate, una domanda: è plausibile che una compagnia come alitalia abbia 2300 dipendenti in eccesso?
cioè, come è possibile?
voglio dire, qualcosa non mi torna...

Intendi dire che c'è uno zero in meno? :mame:

Loading