PDA

Visualizza la versione completa : Dubbio su hard disk esterno


Moonydust
09-07-2007, 12:13
Ciao a tutti !

Sono nuova di questo forum, e ne approfitto di questo mio primo post per salutarvi :ciauz:

Sto passando a Linux, dal momento che win (s)Vista mi sta facendo esasperare per la lentezza, incompatibilità con tutto il resto del mondo, illogicità d'uso, disfunzionamenti vari all'ordine del giorno...(che poi paradossalmente sono gli stessi difetti che i fan di Win trovano a Linux!) ...ma io non ce la faccio più!

Vorrei quindi installare sul notebook Kubuntu o Ubuntu. Mi sorge però un dubbio, che determinerà questo passaggio o no a Linux:

Gli hard disk esterni così come vengono venduti per funzionare su Windows, vengono letti anche su Linux? oppure c'è bisogno di una formattazione diversa?

Questo per me è un problema essenziale, perchè devo archiviare tutti i miei dati sull'hard disk esterno da Win Vista, e poi però con lo stesso HD devo continuare ad utilizzarli sia su Linux sia su altri pc che hanno Windows come SO, ma se non è possibile dubito che potrò passare a Linux, e allora sarò mooooooooooolto infelice perchè dovrò continuare ad esasperarmi con (s)Vista o tornare a XP!! :nillio: :cry:

Help!

tremalnaik_sal
09-07-2007, 12:16
linux li legge tranquillamente
per scriverli ci vuole un programma oppure devono essere formattati fat32 o file system linux

psykopear
09-07-2007, 12:23
Originariamente inviato da tremalnaik_sal
linux li legge tranquillamente
per scriverli ci vuole un programma oppure devono essere formattati fat32 o file system linux

aspe, se sono formattati in file system linux poi non li legge windows, se ancora non è formattato fallo in fat32, sennò lascialo come sta.
PS Usa ubuntu, non kubuntu, se vedi altri 3ad si spiega il perchè

tremalnaik_sal
09-07-2007, 12:26
azz scusa avevo capito che winzozz lo gettava :D

mykol
09-07-2007, 12:55
La soluzione migliore è, secondo me usare un file system FAT32 (VFAT) perfettamente leggibile/scrivibile da windows e da linux.

Ci possono però essere due problemi

- se usi un HD molto grande (mi pare che FAT 32 non possa gestire dischi superiori ad una certa dimensione, che però non ricordo. Comunque si possono sempre fare due partizioni o più, di capacità adeguata, il che è anche preferibile per altri motivi.

- se devi gestire file di dimensioni superiori a 4 GB (es. film) con FAT32 non puoi farlo.

Per il resto va benissimo e non hai bisogno di installare alcun driver con linux che lo supporta nativamente.

Se invece usi ntfs, su linux devi installare un driver per poterci scrivere, che dicono, ora vada bene, ma non conosco.

mykol
09-07-2007, 12:58
mi spiegate una cosa, perchè vi siete intruppati tutti con il "capitalista" (capitalista vero !) ubuntu ?

Va a finire che qui, uno dei pochi e veri rivoluzionari, che non si intruppa, sono io !

tremalnaik_sal
09-07-2007, 13:23
Originariamente inviato da mykol
mi spiegate una cosa, perchè vi siete intruppati tutti con il "capitalista" (capitalista vero !) ubuntu ?

Va a finire che qui, uno dei pochi e veri rivoluzionari, che non si intruppa, sono io !
io non uso ubuntu , attualmente ho opensuse ma presto (tempo permettendo) passero' a slack :D

Moonydust
09-07-2007, 13:30
Grazie per le risposte :)

Nel frattempo ho pensato anche io, ma visti i potenziali limiti del fat32 forse per me è meglio una formattazione in ntfs, e quindi dovrei trovare un softare utile alla scrittura per linux e sperare che tutto funzioni bene (non ho avuto esperienze positive al 100% con linux in passato, molti programmi non funzionavano a dovere)

Comunque poco fa ho provato i cd live, e deciso per Ubuntu! Molto lineare e molto poco simile a Win e con moooolte "K" in meno di Kubuntu.
...C'entra qualcosa con questo discorso degli Hard Disk il fatto che da Ubuntu Live riuscivo a vedere e ad accedere ai miei hard disk che uso con Vista (con file system NTFS)??

Perchè, ho pensato, se Ubuntu riconosce quelli, e sono in NTFS, perchè non riconoscerebbe lo stesso file system in un HD esterno? Forse la differenza con il fat32 è che in ntfs Linux può solo leggere e non scrivere??

Per Mykol:
qual'è la tua versione alternativa ad Ubuntu?
perchè io ad esempio avrei voluto provare anche Debian, ma avrei dovuto scaricare 3 dvd, e sinceramente proprio non avevo tutto questo tempo solo per una prova. Stessa cosa avrei voluto fare con Mandriva, ma su quel sito caotico non ti ci fanno capire niente. Per non parlare degli altri che ho visitato.

Secondo me il problema di base di linux è proprio questo: c'è poca coordinazione e chiarezza nei vari siti. E Ubuntu - che sia di un capitalista o no questo non lo so - è l'unico sito che ho visitato in grado di fornire i dettagli sul SO in modo chiaro, semplice ed efficace. Ha diverse fonti per il supporto, e per installarlo basta un cd. Sono questi i punti di forza che me lo hanno fatto scegliere rispetto agli altri. Ma se ci sono alternative migliori, che tu conosci, ben venga un tuo consiglio!

mykol
09-07-2007, 14:03
io uso (prevalentemente) mandriva 2007 spring e ne sono contentissimo.

Per quanto riguarda l'NTFS, linux lo può leggere perfettamente, ma non scrivere se non usando FUSE ed il driver ntfs-3g. Se la distribuzione che usi non li ha installati, bisogna installarli e modificare una riga in /etc/fstab.

Ora dicono che sono stabili e sicuri anche in scrittura, hanno fatto decine di migliaia di prove senza inconvenienti. Comunque c'è chi si fida appieno e chi non del tutto. Secondo me dipende anche dall'importanza dei dati che gli devi affidare ... la schedina del totocalcio da 10 milioni di E non ce la metterei ancora ...

Comunque le distro Linux attuali sono anni luce avanti rispetto a quelle di anche solo un paio di anni or sono.

Certo, che certi concetti e precauzioni (hardware supportato, non comprare mai hardware di ultimissima generazione, ecc...) sono sempre validissimi.

moskitoita
09-07-2007, 14:22
Originariamente inviato da Moonydust
perchè io ad esempio avrei voluto provare anche Debian, ma avrei dovuto scaricare 3 dvd, e sinceramente proprio non avevo tutto questo tempo solo per una prova.

Basta il primo dvd o anche solo il primo cd

Loading