PDA

Visualizza la versione completa : Elogio a Ubuntu


KaZaA
13-07-2007, 12:30
Volevo aprire questo Thread solamente per elogiare Ubuntu e il suo Team di sviluppo, che hanno reso questa distribuzione più semplice da utilizzare, sotto certi aspetti, persino rispetto a Windows.

per connettersi ad una rete Wireless protetta con WPA una volta era necessario configurarsi a mano il file di configurazione di wpa_supplicant, smanettare con iwconfig, crearsi script appositi da inserire nei vari runlevels per automatizzare la connessione all'avvio e sperare che tutto andasse per il verso giusto...stamani ho voluto provare le potenzialità di Ubuntu, e con 3 semplici click del mouse sono riuscito a connettermi alla mia rete che avevo protetto, stavolta, con WPA2-PSK e TKIP...non ho avuto il minimo problema! Sinceramente non mi aspettavo tutta questa semplicità...non sò se anche le nuove distribuzioni tipo Mandriva Spring 2007.1 o OpenSUSE 10.2 permettono un tale livello di semplicità perchè non le ho provate, ma comunque io ritengo Ubuntu una delle migliori distribuzioni mai realizzate fino a questo momento!

Ubuntu RuLeZ!!! :unz: :unz:

Jardel
13-07-2007, 12:47
negli ultimi 3 anni a livello userfriendly tutte le disto hanno fatto passi da gigante,

/dev/null
13-07-2007, 14:28
Originariamente inviato da Jardel
negli ultimi 3 anni a livello userfriendly tutte le disto hanno fatto passi da gigante, Secondo me il merito va piu' a cio' che sta sotto, che alle distribuzioni.
Abbiamo il magnifico UDev che ci gestisce il devfs alla perfezione e grazie a lui e ad HAL l'automonting funziona in maniera stupefacente. Ormai qualunque software usa ALSA, OSS si e' quasi finalmente estinto. Grazie al NetworkManager e' semplicissimo connettersi ad una rete wireless (se la scheda e' supportata) e presto le cose miglioreranno ancora di moltissimo, grazie al nuovo stack wireless introdotto col kernel 2.6.22, e grazie a tanti tools integrati nei principali DesktopEnvironment e' facilissimo gestire tutto il resto (reti cablate, bluetooth, ...). Anche i drivers proprietari stanno migliorando sia in stabilita' che in diffusione. Grazie a Fuse abbiamo ormai un ottimo supporto stabilissimo, sia in lettura che scrittura, per NTFS e per qualsiasi altro filesystem, anche i piu' esotici e per cio' che non veramente un filesystem. Ed ormai qualunque hardware si trovi in giro e' supportato.

Secondo me il merito piu' grande va al Kernel, che con la serie 2.6 si sta veramente dando da fare, ad ogni nuova release qualcosa viene completamente stravolto, vengono riscritti decine di moduli, anche i piu' basilari e fondamentali. Con le serie precedenti lo sviluppo del kernel era molto, molto piu' lento, dato che non avveniva sulla serie stabile, ma su quelle per lo sviluppo (quelle con la seconda cifra dispari) non realmente funzionanti: avere l'ultimo kernel stabile disponibile significava comunque avere un kernel "vecchio" di mesi, se non anni, molto stabile e privo di sorprese indesiderate, ma anche privo delle ultimissime features. Adesso avere l'ultimo 2.6 significa avere un kernel rovente, probabilmente con qualche grande difetto (come il 2.6.8, sul quale era impossibile masterizzare), ma anche con tutta l'ultima tecnologia disponibile.

Ovviamente anche le distribuzioni stan facendo la loro. Tutto quelle che ho provato di recente si son comportate egregiamente durante l'installazione, e' stato semplicissimo installarci sopra il software (anche quello chiuso o brevettato, come i drivers delle schede video o codec per formati proprietari) grazie a repositories sempre piu' numerosi, aggiornati e completi. Ogni distribuzione ha migliaia di pagine di documentazione nel proprio wiki, forum e mailing list sempre piu' veloci e con piu' utenti esperti. Molte distribuzioni si sono concentrate poi per offrire una configurazione di base e tools preinstallati semplicissimi da usare anche per chi non ha mai visto un computer, mentre altre si sono concentrate sul supporto a piu' architetture, su un sistema piu' personalizzabile e trasparente per i piu' esperti.

Si' si', sono proprio contento del mondo Linux, ho notato molti piu' cambiamenti nell'ultimo anno e mezzo che nei precedenti tre durante i quali l'ho usato. :zizi:

mykol
13-07-2007, 14:32
concordo, e tutto ciò senza perdere granché in stabilità, anzi in parecchi casi (es. mandriva) sembra molto migliorata.

moskitoita
13-07-2007, 16:35
Originariamente inviato da KaZaA
per connettersi ad una rete Wireless protetta con WPA una volta era necessario configurarsi a mano il file di configurazione di wpa_supplicant, smanettare con iwconfig, crearsi script appositi da inserire nei vari runlevels per automatizzare la connessione all'avvio e sperare che tutto andasse per il verso giusto...stamani ho voluto provare le potenzialità di Ubuntu, e con 3 semplici click del mouse sono riuscito a connettermi alla mia rete che avevo protetto, stavolta, con WPA2-PSK e TKIP...non ho avuto il minimo problema!


Questo è gnome; i tool specifici di ubuntu sono veramente pochi. Anche se bisogna riconoscere che la gestione dei driver con restrizioni funziona discretamente.

KaZaA
13-07-2007, 16:42
Si...avete ragione...non è merito solo di Ubuntu, ma di Gnome e comunque di tutti i programmi e i layer che gestiscono e si interfacciano con l'hardware (Hal, DBus e in primis il Kernel)...però un pò del suo Ubuntu ce l'ha messo (come detto da Moskitoita la gestione dei driver restricted non è male, e comunque credo che anche a livello di sviluppo del software il team Ubuntu stia aiutando).

weseven
13-07-2007, 20:57
io vado controcorrente.
se da un lato sono elogiabili e molto nobili gli intenti di ubuntu,non sono così convinto del risultato finale.
per carità,ad un primo utilizzo è entusiasmante vedere configurato tutto e tutto a posto (cosa che si ha anche con altre distro comunque,i passi fatti in questi ultimi anni in user-friendlyness sono enormi),però..
però non mi ha mai convinto.non è trasparente come vorrei fosse linux.e a volte adotta soluzioni discutibili in termini di semplificazione (UUID su tutti).e non mi pare proprio una delle più stabili distribuzioni.

riconosco che comunque è ottima per iniziare,come lo sono mandriva,o suse,o simplymepis..
poi,come in ogni cosa,c'è chi si accontenta e chi guarda oltre.

noodles25
14-07-2007, 13:35
tanto il discorso è sempre li...se si vuol far avvicinare la gente al mondo di linux bisogna fare così per forza...si è abituati a questo, tutto, subito con il minimo sforzo...
certo, magari si perde come dici te un po' la "filosofia" di smanettare un pò (che credo sia una delle cose che fa imparare di più)

credo anche io che manchi poco davvero, secondo me se si risolve il problema dei driver con i produttori di hardware stiamo a posto...

andrea.paiola
14-07-2007, 15:31
non sarò uno smanettatore folle ( e mai li capirò ), ma io preferisco poter usare il sistema operativo, piuttosto che tentare di aggiustarlo... per questo son passato da MS Windows a GNU/Linux ^^

o almeno è il motivo fondamentale

mykol
14-07-2007, 16:16
oltre ai motivi che dice andrea.paiola (e per questo non ringrazierò mai abbastanza win me, che, con i suoi malfunzionamenti continui, mi ha spinto prepotentemente nelle braccia del pinguino) la possibilità di vedere "cosa c'è sotto il cofano" e poterlo personalizzare, anche se, per una serie di circostanze, tra cui non ultima la poca voglia, non mi sono mai spinto molto avanti su questa strada, la possibilità di usare qualsiasi soft mi salti in mente senza dover scegliere tra il rubarlo e dover vendere la casa per acquistarlo, il fascino dell'open source con la sua filosofia, sono i motivi principali che mi hanno spinto verso gnu/linux.

Loading